Presentazione

Immagine

presentazione

 

Salve a tutti sono Massimiliano un’ anima che ha iniziato il suo percorso verso l’ ascensione e che come prescritto dalle leggi universali sente il dovere di condividere la conoscenza e le informazioni che via via apprende; questo perchè è mia profonda convinzione che in questa società occidentale ci sia più bisogno di aiuto spirituale che materiale.

Piuttosto che per una cieca obbedienza alle leggi universali, se da una maggiore consapevolezza deriva una maggiore responsabilità, mi impegno con l’ universo a condividere il mio sapere perchè ritengo ciò giusto e non perchè mi è imposto.
Questo dovrebbe essere l’ atteggiamento di ciascuno di noi, non accettare passivamente insegnamenti da qualsiasi fonte provengano ma meditarli, analizzarli anche contestarli e una volta depurati da tutto cio’ che non ci convince farli nostri e viverli nella vita quotidiana.
É facile infatti cadere nella trappola dell’astrazione e della vuota filosofia invece ciò che è compreso va poi messo in pratica nella propria esistenza anche se non certamente facile farlo ma con il tempo e la pratica si arriva ovunque si desidera.
La volontà è la discriminate, molti infatti parlano di prescelti, di eletti ma siamo tutti prescelti, siamo tutti perfetti per diritto di nascita,ciascuno di noi è in potenza dio perchè comune è la nostra origine, siamo tutti frammenti della coscienza dell’ uno, del dio che ci ha creato suddividendosi nella sua creazione, le uniche cose che ci differenziano sono la maggiore o minore consapevolezza di ciò e la presenza o l’ assenza della volontà da parte nostra nel superare il nostro IO ed abbracciare il nostro Sé superiore, la nostra natura divina.
La nostra evoluzione è da troppo tempo bloccata su questo piano tridimensionale e nonostante gli aiuti avuti dagli esseri più evoluti e i pungoli tesi a renderci sgradevole la nostra permanenza qui (il dolore ,il male) la maggior parte di noi ha reso stabile una condizione transitoria adattandosi ad una realtà ormai insostenibile per noi e non tollerata per molto dalla potenza celeste.
Lo scopo della nostra esistenza è evolvere e nell’ evoluzione personale noi acquisiamo esperienze che arricchiscono la coscienza cosmica, la non evoluzione ci rende inutili al nostro scopo e quindi passibili di eliminazione (siate freddi o siate caldi ma non siate tiepidi altrimenti vi vomiterò dalla mia bocca), vi dico questo non per spaventarvi ma per spronarvi ad andare avanti e non ad adagiarvi in questa non condizione, la magnanimità dell’Uno è grande ma non bisogna abusarne.
Inserirò quindi in questo blog tutte le informazioni che mi sono state utili nel mio percorso voi prendete ciò che ritenete in sintonia con il vostro sentire, infatti esiste un percorso personale di ognuno di noi è questo il motivo per cui siamo 8 miliardi di individui e non un individuo singolo e attenzione a non interferire nel percorso personale del vostro prossimo, date la conoscenza a chiunque ma non imponete mai il vostro punto di vista, questo sarebbe un grave violazione delle leggi cosmiche,della legge del libero arbitrio; se non comprendono significa che non è arrivato ancora il loro momento, più avanti comprenderanno ci vogliano anni o nuove vite per farlo.
Sappiate inoltre che la verità non è qualcosa di fisso ma muta con l’aumentare della consapevolezza, ciò che è vero oggi potrebbe non esserlo domani alla luce di nuove rivelazioni, non ancoratevi quindi a fedi o dogmi ,tutto è relativo, ne ricavereste solo delusione e rallentereste la vostra evoluzione.
Un ultima raccomandazione, cercate sempre ciò che vi unisce al vostro prossimo e non ciò che vi separa, non mettetevi in contrasto per un’ interpretazione, una postilla, un comma c’è già troppa incomprensione fra noi per crearne dell’altra, noi siamo tutti una sola cosa, un insieme.
Spero con questo mio contributo di pensiero di fare qualcosa di utile a voi che leggete e di ripagare in parte il mio debito con chi mi ha formato e sopratutto con il Padre che mi ha creato; me e voi, tutta l’ unità.

orgonite contro scie chimiche

Immagine

Raccolgo qui tutti i link al mio progetto “ orgonite contro scie chimiche “ detto anche Chembuster beeswax.

orgonite contro scie chimicheIl chembuster radionico e non, è un dispositivo che utilizza l’energia orgonica per far perdere coerenza alle scie chimiche e disperderle, è inoltre in grado di eliminare parte dell’inquinamento atmosferico causato da polveri sottili su di una vasta area ed ha anche la capacità di trasmutare l’energia negativa Dor in energia positiva Or.

Questo dispositivo è stato realizzato partendo dall’esperienza di molti ricercatori e da una mia intuizione sull’applicazione della Radionica al dispositivo stesso, qui troverete tutte le informazioni necessarie per comprendere il suo funzionamento e per realizzarne uno con le vostre mani:

Le origini: Wilhelm Reich

I dispositivi che utilizzano l’energia Orgonica: DISPOSITIVI ORGONICI

Il Chembuster realizzato da Me: Il mio Chembuster Beeswax

Il Testimone Radionico: Il testimone radionico chembuster

Oranur e luci fluorescenti: Lampade a led

Il mio secondo Chembuster: Il mio secondo chembuster beeswax

Ecco  finalmente la versione macchina radionica: Chembuster Radionico

Pulizia dei dispositivi Orgonici: Pulizia dei dispositivi orgonici

L’Orgonite Yang: Orgonitee Yang

Pericoli nell’utilizzo della Piramide: Piramidi E Onde Di Forma

Vi ricordo che sia i Chembuster radionici che quelli tradizionali, esposti alla luce solare funzionano al massimo delle loro potenzialità, nel caso di dispositivi con predisposizione energetica Yin la luce lunare è più indicata ma in ogni caso la luce solare e il contatto con il terreno eliminano il Dor in eccesso che l’orgonite non ha potuto trasmutare.

CAMPO ENERGETICO QUANTICO

Galleria

This gallery contains 63 photos.

CAMPO ENERGETICO QUANTICO “Non esiste la Materia come tale, tutta la materia origina ed esiste solo in virtù di una forza che porta la particella di un atomo alla vibrazione e tiene insieme questo minuscolo sistema solare. Dobbiamo presumere dietro questa Forza l’esistenza di una Mente conscia ed intelligente. questa Mente è la matrice di tutta la materia”. Max Planc … Continue reading

Antiche Conoscenze perdute

Galleria

This gallery contains 7 photos.

Antiche Conoscenze perdute Antiche Conoscenze perdute Quanto affiora dal passato ci porta a dedurre che la razza umana conosceva molto di quello che oggi sta riscoprendo. Per secoli, l’uomo, con il suo operato teso alla conquista del potere, non del bene comune, ha contribuito a distruggere gli anelli di una catena che non riusciamo più a ricostruire. Per la brama … Continue reading

Frequenze Miracolo

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Frequenze Miracolo Si è scoperto che potenti frequenze sonore furono date alla chiesa molti anni fa per uno scopo profondamente spirituale. La gente che andava a messa, che un tempo si faceva solo in latino, cantava in coro usando l’ antico linguaggio, in questo modo si creava una vibrazione molto potente. E’ stato appurato che il latino è un linguaggio … Continue reading

Acqua del Rubinetto

Immagine

Acqua del Rubinetto

Acqua del Rubinetto 05Da poco tempo ho abbandonato la pessima abitudine di acquistare acqua in bottiglia, come tutti ero convinto che l’acqua del rubinetto fosse pesantemente inquinata e servisse solo per lavare i piatti ed il corpo. Informandomi e dopo aver visto questo video: Come ti creo il bisogno La storia Acqua in bottiglia ho compreso che anche in questo caso, il “bisogno dell’acqua in bottiglia” è stato fabbricato ad arte dalle multinazionali delle bevande gassate e tramite massicce, martellanti campagne pubblicitarie trasmesso alle “masse”. Si è riusciti a vendere a caro prezzo un prodotto abbondante, economico e disponibile a tutti come l’acqua. Ricordo le parole di Ighina che andato in Africa a proporre il suo dispositivo per far piovere si è visto messo alla porta dai governanti dei paesi più poveri e siccitosi esistenti con queste parole: “Si prenda la sua roba e se ne vada, noi qui ci guadagniamo sulla mancanza d’Acqua

Comprare acqua minerale, infatti, è un’abitudine che costa caro, sia al portafoglio (L’acqua del rubinetto costa pochissimo da 0,40 a 0,60 euro al metro cubo (1000 litri!) L’acqua in bottiglia costa circa 500/1000 volte di più ) che all’ambiente, con oltre 200.000 tonnellate di plastica prodotta per imbottigliare circa 11 miliardi di litri d’acqua.

Acqua del Rubinetto 02Tra l’altro, a ben guardare, i soldi spesi per la minerale servono non tanto a pagare la materia prima, ma tutte le altre voci che gravitano attorno al business dell’acqua: pubblicità, trasporto, imballaggio e smaltimento.

L’acqua in bottiglia è la responsabile di uno dei più grandi disastri ecologici del pianeta come avevo già riportano in questo post: San Francisco vieta le bottiglie di plastica, gli americani usano infatti 50 milioni di bottiglie di plastica all’anno, delle quali viene riciclato solo il 23 per cento, secondo quanto riportato dalla campagna Ban the bottle. La produzione di queste bottiglie richiede 17 milioni di barili di petrolio e una quantità d’acqua maggiore di quella contenuta in una bottiglia.

Acqua del Rubinetto 04Una quantità di rifiuti di plastica pari a un camion viene gettata in mare ogni minuto: 8 milioni di tonnellate di plastica ogni anno. Si stima infatti che nel 2050 negli oceani di tutto il mondo ci sarà più plastica che pesce. Il Pacific trash vortex è un’isola di plastica che galleggia a nord dell’oceano pacifico, in continua espansione. Ci sono altri accumuli simili, fatti di piccoli pezzi di materiali petrolchimici, confusi spesso per cibo dagli uccelli marini. Un vero dramma poiché fa entrare la plastica nella catena alimentare. In Italia uno dei paesi europei dove maggiore è il consumo di acque minerali si accumulano 150.000 tonnellate di bottiglie all’anno in rifiuti!

È inoltre falso, tranne che in rari casi, che l’acqua in bottiglia si più controllata di quella del rubinetto, questa subisce controlli molto più frequenti e più dettagliati rispetto all’acqua in bottiglia in quanto le analisi chimico-batteriologiche possono essere eseguite – per legge – anche una sola volta ogni cinque anni.

Viene inoltre affermato da “fonti interessate” che l’acqua del rubinetto è contaminata dal cloro o che il suo consumo provoca i calcoli ai reni, altre falsità. Essendo il cloro volatile, è sufficiente lasciare l’acqua attinta dal rubinetto in una brocca per circa 10 minuti affinché il cloro evapori. Come non c’è nessuna evidenza che correli la formazione dei calcoli con il calcare contenuto nell’acqua.

Acqua del Rubinetto 03Per concludere vi invito a vedere questo video che contiene Le Scioccanti dichiarazioni della Nestlè sul diritto allacqua , qui il Ceo di Nestlè espone le aberranti teorie che guidano l’azione delle multinazionali, in cui l’unica cosa che importa è l’aumento costante dei profitti per i propri azionisti. Chiaramente questo signore ed il suo pensiero sono il risultato di anni condizionamento psicologico dettato dalla politica aziendale ma è interessate l’ultima parte del suo discorso, in cui inconsciamente analizza il fallimento morale della politica consumistica. Ammettendo che non ostante tutti i beni materiali che le persone accumulano, l’infelicità e la depressione imperano in questa società. Vi esorto ancora a bere acqua del rubinetto e prima di farlo beneditela con una piccola preghiera di ringraziamento.

Numeri Sacri

Galleria

This gallery contains 3 photos.

Numeri Sacri “Tutto è Numero” Pitagora “Tutte le cose, in verità, appaiono sotto forma di numeri” Boezio “Il Numero esiste perché l’anima possa ascendere dal transitorio al perenne e partecipare all’eterno” Platone La Scienza Iniziatica Tradizionale sa – da sempre – che i numeri regolano l’Universo e che il loro linguaggio (che si può tradurre in Musica e in Geometria) … Continue reading

Meccanismo di Antikythera

Galleria

This gallery contains 7 photos.

Meccanismo di Antikythera Il meccanismo di Antikythera è un antico strumento “informatico” progettato per calcolare le posizioni astronomiche e l’andamento dei cicli solari. Fu recuperato tra il 1900 e il 1901 all’interno del relitto di Antikhytera, al largo dell’isola greca dal nome omonimo, ma il suo complesso significato non fu capito almeno fino al secolo successivo. Il meccanismo fu costruito … Continue reading

7 Specchi Esseni

Galleria

This gallery contains 4 photos.

7 Specchi Esseni Dei manoscritti esseni, uno che non può mancare nello studio che ci proponiamo, è quello in merito ai sette specchi, riproposto da Gregg Braden. Il mistero dei sette specchi esseni ci offre una visione spirituale del nostro essere, collegata al nostro vivere sulla Terra e al relazionarci agli altri. Gli Esseni,, antichissimo popolo stanziato presso il sito … Continue reading

Vittoria per l’ Amazzonia

Immagine

Vittoria Per L’ Amazzonia

Vittoria per l'AmazzoniaDelle buone notizie arrivano dall’ Amazzonia il progetto di una inutile mega-diga della Siemens in una zona siccitosa è saltato, il governo brasiliano alle prese con enormi problemi politici e sociali ha deciso una marcia indietro. È una piccola vittoria perchè il Brasile è uno degli stati al mondo tra i più attivi nella distruzione dell’ambiente naturale, ogni anno centinaia di migliaia di ettari di foresta pluviale spariscono per far posto a coltivazioni di soya e canna da zucchero utilizzate per produrre biomasse e alcool di canna e quindi non per sfamare le popolazioni ma per incrementare il vizio dell’alcolismo e lo spreco dei biocarburanti, bio per modo di dire.

Negli ultimi anni ci sono state molte piccole e grandi vittorie, tra cui cito l’eliminazione dell’olio di palma da gran parte dei prodotti alimentari in Italia, il blocco del nucleare, la riduzione del 25% nelle vendite del diserbante Roundup, l’enorme aumento del numero dei vegani e vegetariani, e tutto questo è un bene.

Bisogna continuare così, grazie alla controinformazione le notizie arrivano da internet e dal passaparola alla massa della popolazione. Ognuno può dare il suo contributo anche solo firmando una petizione su Change.org · La piattaforma di petizioni , su ForceChange – Petition to Change Your World o inviando una mail di protesta, quando queste sono centinaia di migliaia i governi e le multinazionali devono prenderle in considerazione. Quindi non abbiate paura, cercate di manifestare la vostra opinione anche solo con questi piccoli gesti, Tutto è utile.

Vi ringrazio, ecco il testo inviatomi da Greenpeace:

Ciao max,abbiamo una bellissima notizia da darti: il mega progetto della diga idroelettrica sul fiume Tapajós, in Amazzonia, è stato cancellato! FACCIAMOLO SAPERE A TUTTI su FACEBOOK e TWITTER!

Abbiamo raggiunto questo risultato grazie ad un milione di persone che, come te, hanno fatto sentire la loro voce al Governo Brasiliano e alle multinazionali interessate al progetto.

Pochi giorni fa, l’Istituto Brasiliano delle Risorse Naturali Rinnovabili e Ambientali (IBAMA) ha annunciato l’annullamento della licenza di costruzione del mega-progetto di São Luiz do Tapajós, e ora questo tratto di foresta, abitato dagli indigeni Munduruku e da tantissime specie rare E’ SALVO!

E’ stato un mese intenso e straordinario: oltre 1 milione di persone in tutto il mondo si sono unite alle lotta dei Munduruku, i nostri attivisti hanno organizzato azioni dimostrative in 20 Paesi e sono stati 70.000 i messaggi recapitati attraverso i Social Media, al CEO di Siemens. Una mobilitazione incredibile che ha spinto il Governo Brasiliano a fermare il progetto.

NON POSSIAMO FERMARCI ORA! Il Governo Brasiliano non ha ancora proceduto alla demarcazione ufficiale del territorio dei Munduruku e purtroppo ci sono ancora numerosi progetti che mettono a rischio l’Amazzonia: 42 solo sul fiume Tapajós! Noi continueremo a far sentire la nostra voce e avremo bisogno di tutto il tuo supporto.

Grazie per il tuo impegno Greenpeace Italia

P.S. Sapevi che l’80% della superfice forestale del Pianeta è stata già distrutta? Non resteremo a guardare mentre l’Amazzonia e gli altri polmoni verdi del mondo scompaiono! DONA ORA E AIUTACI AD ENTRARE IN AZIONE ANCHE DOMANI!

LA REALTÀ POLIGONALE

Galleria

This gallery contains 38 photos.

LA REALTÀ POLIGONALE Chi mi segue da tempo o comunque ha letto gli articoli della categoria “Geometria Sacra” si è reso sicuramente conto di quanto mi sia spinto in là in questa materia, non facile da comprendere e volutamente occultata ai Più da parte delle note “Cabale”. Quello che vi descriverò in questo articolo va molto oltre l’ortodossia scientifica imperante, … Continue reading

I Moai Dell’isola Di Pasqua Hanno Anche Il Corpo

Immagine

I Moai Dell’isola Di Pasqua Hanno Anche Il Corpo

Moai Dell’isola Di Pasqua foto main[Focus] Vedendo le immagini dei Moai sull’Isola di Pasqua (Cile), la domanda sorge naturale: ma quelle sculture hanno anche un busto?

La risposta, piuttosto scontata per gli archeologi esperti di Rapa Nui, è un po’ meno ovvia per i non addetti ai lavori.

Gli 887 Moai che “sorvegliano” l’isola del Pacifico hanno un torso, piuttosto stilizzato, a sorreggere il capo.

In alcuni casi la loro figura emerge completamente da terra, si stima che il monolite più alto, noto come Paro, si erga per circa 10 metri dal suolo. In altri, il corpo della statua giace sottoterra, e i 150 Moai più famosi si trovano sepolti fino alle spalle sul fianco di un vulcano. Per la loro collocazione suggestiva, sono anche i più ritratti nelle foto: ecco perché in molti credono che di queste statue non resti che la testa.

Gli archeologi sanno dell’esistenza del tronco di queste statue dall’epoca dei primi scavi sull’isola, nel 1914. Un’altra importante campagna di scavi sui Moai fu eseguita negli anni ’50, e nuovi scavi sono avvenuti nel 2010 (ma non sono stati gli unici: il sito del Easter Island Statue Project riporta tutte le ultime notizie sui lavori).

Qualche anno fa una catena di mail con foto vecchie e nuove dei colossi di pietra lavica, realizzati tra il 1100 e il 1500 dall’antica civiltà di Rapa Nui, “vendeva” la scoperta dei busti delle statue come una sensazionale scoperta archeologica: da qui la curiosità sul corpo delle sculture.

Moai Dell’isola Di Pasqua foto 1Come furono innalzati i Moai

Più interessante (e per certi versi misteriosa) è la spiegazione del modo in cui furono realizzate e innalzate le colossali teste di pietra.

Le statue sono alte anche 10 metri e pesanti fino a 80 tonnellate. Ma nei secoli in cui furono costruite (a partire dall’anno Mille) sembra non ci fossero sull’isola abbastanza persone per spostare pesi simili. Inoltre, gli esploratori videro un’isola priva di alberi (come è ancora oggi): come potevano le antiche popolazioni trasportare le statue senza usare leve e rulli di legno?

Analizzando i pollini depositati nei tre laghi dell’isola, gli archeologi hanno ricostruito i mutamenti ambientali di quel luogo, confermando che un tempo l’isola era coperta di foreste. I pollini rivelarono che le piante scomparse erano palme del Cile, che crescono fino a 20 metri d’altezza e hanno un fusto di 90 centimetri di diametro.

La scoperta confermò l’ipotesi fatta dall’esploratore Thor Heyerdahl nel 1955. Localizzate le cave dove giacevano diverse statue, in parte scolpite, furono ricostruiti i percorsi usati per trasportarle fino alle piattaforme dove sorgevano i Moai.

Fu stimato che un’intera statua richiedeva almeno un anno per essere scolpita e che per il trasporto fosse necessario il lavoro di 180 uomini. La statua veniva fatta scorrere su rulli e per sollevarla e posizionarla statua sul basamento in pietra si usavano grandi tronchi usati come leve.

Cosa significano

Resta invece ancora misterioso il significato delle statue. Forse rappresentano antichi sovrani o, come pensano oggi i ricercatori, simulacri di divinità, monoliti augurali portatori di benessere e prosperità dove essi volgono lo sguardo.

Per questo nell’isola di Pasqua molti di essi sono rivolti verso il mare, da sempre fonte di vita per quel popolo di pescatori.

Per altri studiosi, invece, sarebbero offerte agli dei, capaci di favorire eventi propizi, come la caduta della pioggia e la crescita di abbondanti coltivazioni.

Per altri ancora erano rappresentazioni dei capo-clan o idoli per terrorizzare le masse durante le rivolte che si scatenarono quando le foreste, disboscate, provocarono conflitti interni tra i diversi clan presenti sul territorio.

Moai Dell’isola Di Pasqua 1152Emissione radiestesica dei Moai rilevata da Belizal e Chaumery.

Fonte: Il Navigatore Curioso

Leggi anche: Wikipedia

432 Hz L’Accordatura Che Risuona Con La Vita

Galleria

This gallery contains 3 photos.

432 Hz L’Accordatura Che Risuona Con La Vita L’Universo è un insieme di frequenze che in armonia compongono il concerto della vita. Noi, come esseri biologici e spirituali facenti parte di questo mondo, facciamo parte allo stesso modo dell’insieme delle note di questa meravigliosa sinfonia. I nostri corpi, come i nostri pensieri, vibrano, emettono frequenze, note. Spetta a noi comprendere … Continue reading

Simbolo Reiki analisi radioestesica

Galleria

This gallery contains 5 photos.

Simbolo Reiki analisi radioestesica Il Reiki è una disciplina spirituale praticata da milioni di persone al mondo e grazie a questo ha generato una potente forma di pensiero. Come qualsiasi altra forma di pensiero può essere rappresentata da un simbolo che esprime le sue caratteristiche, questo simbolo è il Kanji Reiki. In questo post voglio analizzare il simbolo del Kanji … Continue reading

Salviamo Moby Dick dal rischio airgun

Immagine

Salviamo Moby Dick dal rischio airgun

Salviamo Moby Dick dal rischio airgun 1Legambiente Onlus Rome, Italia 12 Agosto 2015

Qualche giorno fa nei pressi di Caprera, nel Parco dell’Arcipelago di La Maddalena in Sardegna, è stato avvistato un rarissimo capodoglio bianco, subito ribattezzato Moby Dick.

Il luogo dello straordinario avvistamento del capodoglio albino, mai registrato prima del 2006 nel Mediterraneo, si trova nel perimetro del Santuario dei Mammiferi Marini Pelagos, l’area protetta a livello internazionale per l’alta concentrazione di biodiversità e di cetacei: si stima la presenza di più di 8500 specie di animali che rappresentano tra il 4% e il 18% delle specie marine a livello mondiale.

Legambiente invita ancora una volta a condividere e far girare la petizione “Fermiamo l’airgun, salviamo i cetacei #StopOilAirgun”

a ritwittate l’appello: http://bit.ly/1IGN2x2 ed condividete il messaggio su Facebook:http://on.fb.me/1J48LAu

Nei mari italiani sono ben 122mila i chilometri quadrati che potrebbero essere sottoposti ad attività di prospezione e ricerca di petrolio: una superficie che corrisponde all’estensione di tutta Inghilterra!

Come già ribadito molte volte, l’airgun è dannoso perché il rumore che produce provoca il mascheramento dei segnali acustici con i quali gli animali comunicano, navigano, si orientano e individuano le prede. La presenza dell’airgun a breve distanza da un mammifero marino può causare danni gravi e perfino letali. I capodigli, in particolare, tendono a cessare i loro sistemi di segnali sonori per l’eco-localizzazione, la socializzazione, interrompendo anche l’attività di alimentazione, in risposta agli impulsi sonori emessi a più di 300 km di distanza!

Salviamo Moby Dick dal rischio airgun 320x234Nonostante il premier Renzi neghi l’evidenza del rischio trivellazioni petrolifere nei nostri mari, Goletta Verde e Legambiente non stanno affatto sereni e neanche i cetacei lo sono!

Le dichiarazioni fatte da Renzi durante l’ultima direzione del PD fanno intendere che il governo ha intenzione di andare avanti sulla petrolizzazione del nostro mare e di non voler aprire un confronto con cittadini, associazioni, imprenditori e amministrazioni locali e regionali che anche in queste ultime settimane hanno fatto sentire la loro voce.

Ancora una volta, quindi, Legambiente fa appello alle Regioni per mantenere gli impegni presi – durante il coordinamento delle Regioni il 24 luglio, a Termoli, e il 29 luglio al ministero dello Sviluppo economico – perché continuino a farsi portatrici delle istanze di chi si batte per fermare la dannosa e inutile deriva petrolifera nel mare italiano e nel Mediterraneo.

Oggi i governatori regionali possono mettere in campo, come hanno dichiarato più volte, tutti gli strumenti che hanno a disposizione per fermare la strada scelta e intrapresa con forza dall’attuale governo.

Continuate a condividere, fermiamo insieme l’airgun!

Salviamo Moby Dick dal rischio airgun 450Fonte: Aggiornamento · Salviamo Moby Dick · Change.org

Seguite da qui il viaggio di Goletta Verde: http://golettaverdediariodibordo.blogautore.repubblica.it/

Aggiornamento sulla petizione
#stopOilAirgun, il nostro mare è ancora in pericolo! Condividete! @glgalletti @matteorenzito sulla petizione

Legambiente Onlus Rome, Italia 1 ago 2016 — A un anno di distanza la Goletta Verde di Legambiente torna alla spiaggia di Punta Penna a Vasto, per dire #stopOilAirgun, ovvero l’utilizzo della tecnica per le prospezioni petrolifere in mare che ha un impatto devastante sull’ecosistema marino, in particolare sui cetacei, e sulla pesca. Il pericolo dell’airgun è infatti ancora attuale dopo che il TAR del Lazio ha bocciato il ricorso presentato dai comuni abruzzesi e marchigiani. In questo modo si da sostanzialmente il via libera allarichiesta della Spectrum Geolimited, di condurre indagini con l’Airgun in circa 30.000 km quadrati di mare Adriatico, da Rimini a Otranto.
In quasi 50.000 hanno sottoscritto il nostro appello, dalla parte del mare e delle comunità locali, contro l’Airgun e gli interessi delle grandi compagnie petrolifere.
Domani dalla spiaggia di Punta Penna a Vasto, dove nel settembre del 2014 si sono spiaggiati 7 capodogli, torniamo a chiedere con forza al Governo e a tutti gli schieramenti politici di vietare da subito l’utilizzo dell’airgun per la ricerca di petrolio e gas sotto i mari italiani. Un impegno già più volte annunciato dalla maggior parte dei gruppi parlamentari ma rimasto ad oggi ancora disatteso.
Continuiamo a farci sentire: condividete la nostra petizione:
Fermiamo l’airgun, salviamo i cetacei #StopOilAirgun da Legambiente Onlus · 46.805 sostenitori

Fate firmare tutti i vostri contatti. Facciamoci sentire dal ministro Galletti e dal Premier Renzi! www.legambiente.it

LA MORTE NON ESISTE

Galleria

This gallery contains 5 photos.

LA MORTE NON ESISTE Attraverso l’appassionato lavoro pionieristico della dottoressa “Elisabeth Kubler-Ross”, siamo giunti ad una nuova, più ampia e profonda comprensione della morte, il grande appuntamento che ci attende tutti e del quale la nostra società moderna, razionalista e materialista, ha fatto, nella sua incapacità di spiegarla, un tabù insuperabile. “Elisabeth Kubler-Ross”, grazie al suo lavoro instancabile e paziente … Continue reading

BAMBÙ

Galleria

This gallery contains 3 photos.

BAMBÙ LE CASE ECOSOSTENIBILI GRAZIE ALLA PIANTA DELLE MERAVIGLIE Dalla Casa Che Resiste Alle Inondazioni Fino Ai Padiglioni Per Le Esposizioni. Architetti E Ingegneri Riscoprono Il Materiale Già Utilizzato Dai Loro “colleghi” Nel Medioevo Si narra che sia la prima specie vegetale rinata sui suoli di Hiroshima e Nagasaki dopo il bombardamento atomico del 1945. Il bambù è la pianta … Continue reading

IL LIBERO ARBITRIO

Galleria

This gallery contains 2 photos.

IL LIBERO ARBITRIO Nella terza densità, non c’è alcuna “prova” diretta che Dio esista. È piuttosto probabile che esseri che si trovino in questo regno finiscano per credere di essere “soli nell’Universo”. Tuttavia, possiamo pensare al nostro intero Universo come a un grande gioco che è stato messo in piedi dall’Uno Infinito Creatore, dove l’idea era di suddividere se stesso … Continue reading

Le Energie della Nuova Terra

Galleria

This gallery contains 1 photo.

Le Energie della Nuova Terra La Porta Del Leone 2016 E Il Ciclo “Maestro” Che Inizia L’apertura Della Settima Dimensione Sulla Terra. L’Arcangelo Michele attraverso Celia Fenn Amata Famiglia di Luce, all’inizio di quest’anno vi dicemmo, con molto amore, che il 2016 sarebbe stato un anno impegnativo e che avreste dovuto incarnare la vostra Maestria in modo potente. Man mano … Continue reading

Forza Del Pensiero In Collegamento Con Le Paure

Galleria

This gallery contains 2 photos.

Hilarion sulla forza del pensiero in collegamento con le paure Domanda: “Di recente, poco prima di addormentarmi, sono stata aggredita da spiriti negativi. Potete dirmi qualcosa in proposito? “ Siate Benedetti è HILARION Che Parla: Nel vostro intimo dovreste essere liberi dalla paura. E’ importantissimo. Avete dei timori il cui significato e` questo: ≪C’è` una potenza negativa che mi minaccia … Continue reading

IL KARMA E IL DHARMA

Immagine

IL KARMA E IL DHARMA

IL KARMA E IL DHARMAL’Essere ti dà due mandati: il Karma, e il Dharma.

Il Karma è ciò che non hai ancora finito di risolvere, ciò che non si è concluso, i ‘compiti’.

Il Dharma sono i tuoi talenti, i doni che porterai a te stesso e al mondo, il tuo percorso evolutivo.

La cosa meno sensata che tu possa fare è ignorare uno dei due mandati.

Se ignori il ‘Karma’ penserai di essere onnipotente e di poter fare tutto quello che desideri, eppure, ben presto ti accorgerai che non è così, che la vita ha sempre i suoi ritmi e ti presenterà situazioni e persone che non puoi evitare per quanto tu possa visualizzare o pensare positivo.

Il Dharma è la somma dei tuoi talenti, delle tue aspirazioni. Il Dharma è la tua grandezza, è’ ciò che sei venuto a sviluppare.

Se lo ignori crescerà in te un senso di incompletezza, di vuoto, di mancanza di senso e questo sarà percepito da chi ti sta intorno. Se ti dedichi solo alla Spiritualità mancando di sviluppare i tuoi talenti e in generale il resto della tua vita, è facile che tu divenga molto presto infelice e vuoto.

La via del mondo e quella dello spirito dovrebbero sempre essere percorse di pari passo, ed entrambe andrebbero onorate affinché una linea di vita cresca in modo uniforme, sano e sereno verso livelli di energia e di intensità sempre maggiori.

Andrea Panatta autore di “Istruzioni per Maghi Erranti”

Fonte: Istruzioni Per Maghi Erranti Andrea Panatta

OLLANTAYTAMBO

Galleria

This gallery contains 11 photos.

OLLANTAYTAMBO LA CITTÀ PERUVIANA COSTRUITA DAGLI INGEGNERI VENUTI DALLO SPAZIO Tra i numerosi siti archeologici peruviani che sconcertano per la loro realizzazione architettonica, ne esiste uno meno conosciuto, ma che forse è il più sbalorditivo di tutti: l’antica città di Ollantaytambo, nel Perù meridionale, a circa 60 chilometri a nordovest della città di Cusco. Gli enormi megaliti e la perfezione … Continue reading

Autoprodursi il Latte Vegetale

Galleria

This gallery contains 6 photos.

Autoprodursi il Latte Vegetale Ho da poco iniziato ad auto-produrmi il latte vegetale e devo dire che avrei potuto cominciare anche prima. Posso dire di essere diventato vegano da quando ho sostituito il latte di mucca con quello vegetale, ho fatto questo quando ho scoperto che per produrre il latte bovino bisogna uccidere il vitello, avevo sempre pensato che le … Continue reading

Benedire il Cibo prima di consumarlo

Galleria

This gallery contains 3 photos.

Benedire il Cibo prima di consumarlo Il Cibo che tutti noi consumiamo ogni giorno risulta inquinato da un’infinità di fattori organici e non soltanto, se pensiamo agli OGM, ai pesticidi, all’acqua inquinata con cui è stato irrigato o dissetato, alle confezioni in cui è contenuto come le Plastiche PET, l’alluminio o lo stagno dei barattoli ed infine i metalli pesanti … Continue reading

Angelite Andrite

Galleria

This gallery contains 5 photos.

Angelite Andrite Chimica: Solfati Cristallizzazione: Sistema Rombico Durezza: 3,5 Mons Colori: Incolore, Azzurro o violetto pallido quando trasparente o traslucida; bianco,malva,rosa,marroncino chiaro-grigio quando presenti impurità incluse. Elemento: Terra Segni Zodiacali: Sagittario Chakra: 5° Centro Della Gola, ha buona risonanza anche sul 6 e 7 chakra L’Angelite è una variante del minerale conosciuto con il nome di anidrite, è’ formato da … Continue reading

Esperienza Dell’ Anima Antica

Galleria

This gallery contains 2 photos.

Esperienza Dell’ Anima Antica Se sei un’anima antica, leggi. Se non lo sei, leggi comunque! Potresti stupirti. Un’anima antica e saggia potrebbe celarsi tra i membri della tua famiglia, tra i colleghi di lavoro, potrebbe essere un vicino di casa o anche qualcuno che ti siede accanto sull’autobus. Oh… forse è il senzatetto che chiede l’elemosina all’angolo della strada. Potrebbe … Continue reading

GEOMETRIA SACRA

Galleria

This gallery contains 23 photos.

GEOMETRIA SACRA La Geometria Sacra studia le Leggi dell’Universo per mezzo della Scienza delle Forme, al fine di identificarne i principi fondamentali ed i rapporti che governano ed interconnettono Macrocosmo e Microcosmo. Non esiste niente di puramente casuale nel Cosmo (che infatti in greco significa letteralmente “ordine”) e lo studio delle leggi morfogenetiche permette di avvicinarci a Dio, in quanto … Continue reading

IL PICCOLO POPOLO DEGLI ELEMENTI

Galleria

This gallery contains 5 photos.

IL PICCOLO POPOLO DEGLI ELEMENTI Autore: Giovanni Balducci Il piccolo popolo degli elementi, il mondo delle salamandre, degli gnomi, delle ondine e dei silfidi, proveniente, in varie forme, dalla cultura e dal folklore dei popoli centro europei, fa il suo primo ingresso nella letteratura magica con l’opera del celebre medico e mago rinascimentale Paracelso De Nymphis, Sylphis, Pygmaeis et Salamandris … Continue reading

OLIO di NEEM

Galleria

This gallery contains 6 photos.

OLIO di NEEM Un rimedio atossico per l’uomo le piante e gli animali è l’olio di NEEM, un millenario insetticida naturale che ha cominciato ad essere usato anche da noi rivelandosi efficace nella lotta alle zanzare, sia come larvicida (vedi Ricerca Mariani – D’Andrea – ENEA), sia come repellente, perché gli insetti non ne sopportano l’odore. Usandolo, avremo il duplice … Continue reading

TERZO MOTIVO : L’ AMBIENTE

Galleria

This gallery contains 2 photos.

TERZO MOTIVO : L’ AMBIENTE “Solo quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto, l’ultimo fiume avvelenato, l’ultimo pesce pescato,l’ultimo animale libero ucciso,ci accorgeremo che non possiamo mangiarci il denaro.” “Noi non ereditiamo la Terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.” (Proverbi dei Nativi Americani) Dopo quasi un mese di attesa, causa esami all’università intensivi, rieccomi alla tastiera … Continue reading