MANIFESTAZIONE IMPECCABILITÀ ED IL CAMPO CRISTALLINO

MANIFESTAZIONE IMPECCABILITÀ ED IL CAMPO CRISTALLINO

MANIFESTAZIONE IMPECCABILITÀ ED IL CAMPO CRISTALLINOSaluti, Amati!

Io Sono Metatron, Signore della Luce, e vi saluto, ad uno ad uno, con rispetto e conoscenza. Saluto ognuno di voi, individualmente proprio nel momento in cui state leggendo queste parole di vita nell’essenza vibratoria dell’eterno ORA. Vi abbraccio con amore.

Miei Cari, le vostre vite, ogni momento della vostra esistenza fisica, sono preziose, molto più di quanto alcuni di voi possano credere. Molto più di quanto gran parte di voi possa utilizzare. Il tempo è un bene prezioso, e all’interno della vostra dualità è finito. Tutti voi che leggete queste parole ad un certo momento in futuro transiterete al di fuori della fisicità. Nel vostro gergo, sperimenterete la morte, morirete. Questa, come sapete, è una condizione della fisicità. Eppure molti di voi agiscono come se dovessero vivere in eterno. Di fatto l’anima è eterna, ma non sarete più la stessa persona, la stessa personalità espressiva di adesso, in ogni esistenza o in ogni altro aspetto del vostro essere.

Miei Cari, siete qui per apprendere, vi trovate qui per imparare le espressioni della vostra Divinità all’interno della dualità e la dualità è davvero un dono. La vita è un dono. Siete qui per imparare come Co-creare, poiché effettivamente voi siete Co-creatori dell’Universo, del Cosmo. Siete qui per raggiungere la Maestria di Sé, e molti di voi si trovano molto vicini a tale traguardo.

Cogliere L’attimo

Esiste un detto nel vostro mondo, “Carpe Diem”, tradotto come “Cogli l’Attimo”, che è molto appropriato. Dovete cogliere il momento! Molti di voi, nonostante le buone intenzioni, permangono in un stato tranquillo di compiacimento in certe fasi o in certe condizioni del loro soggiorno prestabilito. Molti di voi perdono tempo, utilizzano male il tempo, sprecando esistenza dopo esistenza.

Alcuni di voi dicono e sentono che “tutto funziona come deve, tutto è in perfetto ordine.” Ma, Maestri, questo è un paradosso, è come la figura di una carta da gioco che si vede comunque la si giri. Capite?

Dalla prospettiva superiore tutto è in perfetto ordine, ma dalla prospettiva dell’umanità all’interno della dualità, non lo è! Se così fosse non sarebbe necessaria alcuna lezione, non vi sarebbe bisogno di quella che chiamate reincarnazione. Non si deve fare altro che guardarsi attorno e comprendere che la situazione penosa dell’umanità sul pianeta Terra è tutt’altro che perfetta. In effetti, NON funzionerebbe come dovrebbe, fino a quando non la rendete tale!

La vasta maggioranza dell’umanità, tuttavia, non è ancora sintonizzata sulla propria coscienza, pertanto viene guidata dall’incoscienza, anch’essa soggetta a manifestare le proprie paure ed i propri incubi. Vi abbiamo detto prima che ora, al di sopra del pianeta, esiste un quoziente di luce superiore, maggiore di quello esistente sul pianeta dall’Età d’Oro di Atlantide. In puri termini quantici, adesso vi è un numero sufficiente di uomini con un adeguato quoziente di luce per dare avvio all’Ascensione. Circa il 10% dell’umanità possiede la luce minima necessaria per la transizione. Tuttavia, il quoziente di luce durante la fase aurea di Atlantide, benché più ridotto di numero, era di un calibro superiore all’interno degli individui. Infatti vi erano migliaia di Maestri di pura luce che camminavano sul suolo terrestre come detentori dell’energia nell’Età d’Oro, e oggi ve ne sono molto pochi con tale capacità e frequenza.

Pertanto è della massima importanza che quelli tra voi che si trovano sul cammino aureo aumentino la propria luce, per divenire grandiosi fari.

Ciò che chiamate Ascensione da voi presagita per il 2012 non è che l’inizio, NON il completamento a grandi linee. E’ il completamento dell’era dell’oscurità, e l’inizio di una fase di grandioso accesso alla dimensione superiore. Infatti il vostro mondo non finirà nel 2012! Infatti per gran parte dell’umanità, il 21 dicembre 2012, sembrerà come ogni altro giorno, e molti si domanderanno a cosa servisse tutta quell’agitazione e quella confusione.

Mentre alcuni di voi percepiranno e utilizzeranno la capacità di accedere alla dimensione superiore, vivendo all’interno della quinta dimensione, la maggioranza sceglierà di rimanere nella terza dimensione. Infatti è loro prerogativa, e all’interno della dualità “è quel che è”, benché non sia perfetto!

Creare E Manifestare La Realtà Desiderata

Così oggi vi parleremo di come creare il vostro mondo!

E’ innegabile che siete in grado di creare la vostra realtà. Tuttavia è anche innegabile che il 90% dell’umanità lo sta facendo con un atteggiamento ampiamente inconscio. Anche coloro che riescono a manifestare i propri sogni, spesso mostrano poca saggezza in quello che scelgono di creare. Nei tempi attuali, molti uomini che sviluppano il potere della volontà, lo utilizzano per manifestare le ambizioni di potere e di ricchezza, creando perciò per se stessi una lezione ancora più importante ed un fardello sul quale lavorare.

I vostri testi religiosi affermano che è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco possa accedere al Regno di Dio. In effetti per quanto questo possa essere vero, l’abbondanza però non è un male. Al contrario è semplicemente una responsabilità, come il potere, che viene equilibrata unicamente dalla vera saggezza, la saggezza chiamata amore.

E la maggioranza di voi sul vostro pianeta non riesce a cogliere l’amore, l’amore vero, l’amore incondizionato. Può immaginarlo, ma non realmente acquisirlo, in quanto la terza dimensione, la dimensione abitata dal 90% dell’umanità, è una dimensione condizionale.

L’amore vero è una frequenza. Non è la passione, e nemmeno il romanticismo, e non è sessuale.

Perché non siete in grado di manifestare

Esiste un altro passaggio di un vostro testo religioso, che parafrasato, afferma, “Chiedi e ti sarà dato.” Eppure quanti di voi realmente sono in grado di manifestare quello che vogliono? Anche seguendo i numerosi pacchetti di istruzioni disponibili su questo argomento, quanti di voi lo stanno realmente facendo? Quanti di voi hanno realmente manifestato appieno la gioia e l’abbondanza che desiderano?

La risposta sarà “pochissimi”. Allora, se è così chiaro perché non è semplice?

Cercare di manifestare la creazione desiderata deve essere attuato all’interno di una parte del cervello oltre l’aspetto della personalità dell’ego. Anzi per accedere a tale parte del cervello, per accedere alla Mente Divina, si deve governare l’aspetto della personalità dell’ego. E’ questa la chiave mancante! E, Miei Cari, non esistono scorciatoie, non esistono schemi alternativi, non esistono documenti fasulli! Non vi è che un modo che comporta LAVORO! Richiede disciplina e devozione, da applicare con amore! Questa è la chiave per l’impeccabilità!

Impeccabilità

Che cosa comporta allora l’impeccabilità? E’ fare ciò che si dice? Che cosa significa fare ciò che si dice? E’ fare del proprio meglio? Certamente, ma che cosa significa?

Vuol dire prendersi del tempo per rivedere se stessi? E’ questo? Vuol dire mettere la propria esistenza sotto il microscopio della mente critica per capire ciò che serve o non serve? Vuol dire osservare dove si ha paura e capirne il perché?

Miei Cari, questo non vuole farvi sentire in colpa. Vuol mostrarvi perché vi trovate qui, e perché non siete capaci di manifestare i vostri veri desideri! Questo richiede il raggiungimento della vibrazione cristallina nella vostra vita quotidiana. E raggiungere la frequenza cristallina nella vostra vita quotidiana viene chiamato impeccabilità.

Ma non è possibile farlo se non avete nemmeno il tempo di osservare voi stessi! Non potete ottenerlo se dormite sugli allori! Non potete attuarlo se fate le vittime! Non potete farlo se non vi amate! Non riuscite a farlo se nascondete tutte le vostre cattive abitudini sotto una coltre di proiezione ad immagine dell’ego.

Mio caro, non puoi prenderti in giro, e prendere in giro il Creatore-Dio, di cui tu sei una parte interconnessa!

Allora quali aspetti della vostra vita sono saggezza, e quali sono cattiva abitudine? Vi siete presi del tempo per rivederli, e farne un elenco? E che mi dite delle vostre paure, delle irritazioni, la compiacenza, il vittimismo, le colpe ed i dubbi? Quali elementi compongono questi blocchi, e sono davvero degli ostacoli che vi impediscono di fare il passo finale verso la maestria del Sé?

Gran parte di voi che sta leggendo queste parole si considera “sul cammino”. Molti di voi partecipano a seminari e conferenze per studiare la metafisica, ascoltando le canalizzazioni, sforzandosi di crescere, insegnare, essere un faro. E quando vi riunite accade qualcosa di meraviglioso, qualcosa chiamato coscienza superiore creata dall’intento reale dell’energia collettiva della massa che si riunisce. Sperimentate un’energia straordinaria e vi sentite vivi, sentite l’energia di “casa” della “dimensione superiore” e vi tuffate in essa, sperimentando la benedizione! Non è vero?

E allora vi chiediamo, dopo aver lasciato il seminario, dopo aver lasciato il gruppo, quanto dura la sensazione dell’energia benedetta? Quanto spesso, dopo essere tornati al vostro lavoro e alla vostra vita quotidiana, questa sfuma, e tornate a sperimentare la mondanità, lo stress, la depressione, e ricadete nelle cattive abitudini?

Che cosa succede all’energia che lasciate? Dove va a finire?

Vedete, all’interno dell’energia di gruppo, all’interno del seminario voi avete mostrato il vostro sé migliore, avete aderito agli insegnamenti del pensiero superiore, avete trattato tutti, incluso voi, con amore. Avete dato amore, accettando di riceverne in cambio, avete meditato in gruppo creando una quantità di squisita energia. Avete seguito il cammino del sé superiore! Avete raggiunto la frequenza cristallina della mente limpida.

Ma in seguito, dopo una settimana, e poi due, la magia inizia a svanire. Due settimane dopo l’incontro spirituale, quanto della vostra giornata viene dedicata all’amore, alla gioia, alla meditazione, ad applicare le discipline che avete imparato, a fare del vostro meglio? Quanto della vostra giornata a respingere il vittimismo e la depressione? Il 10%, il 20%, il 5%?

L’importanza Del Distacco

Ora, nel vostro cervello esiste un aspetto, al di là della personalità dell’ego, che chiameremo l’osservatore distaccato. Non è il narratore interiore, infatti il narratore interiore è “attaccato”. Il narratore interiore è attaccato al corpo emotivo. Non è l’osservatore distaccato. Acquietate il narratore interiore come se foste in meditazione, e lasciate che sia l’osservatore tranquillo a dirigere. Riuscite a vedere e a capire la differenza tra i due? L’osservatore distaccato si trova in una parte diversa del cervello, e va al di là della personalità. E’ al di là del giudizio, esso semplicemente osserva con un atteggiamento di distacco. Questo è importante. Sviluppate questa energia, sviluppate questa presenza, questo stato d’essere.

Ora, prendetevi un’ora due volte alla settimana, prima di andare a letto e lasciate che l’osservatore distaccato esamini le azioni della personalità dei due o tre giorni precedenti. Come osservare obiettivamente quello che avete sperimentato nei giorni del seminario, e come confrontarlo con i giorni trascorsi da allora? Quanti di voi riescono a vedere quanto dovete sviluppare? E’ facile vederlo? Lo è se ci lavorate sopra. E’ facile lavorarci? Sì, no? In realtà, Maestri, NON è facile! Non è semplice in quanto la maggioranza di voi ha scelto di mettere da parte quello che è difficile da affrontare, quello che negate, quello che non potete ammettere, riponendolo in uno scaffale nascosto o nascondendolo sotto il tappeto, perché è in conflitto con quello che desiderate essere. Lo nascondete agli altri e lo nascondete a voi stessi. E’ molto arduo sostenere questi difficili aspetti dei vostri brevi avventi. Eppure sono proprio queste abitudini che dovranno essere affrontate se vorrete raggiungere l’impeccabilità.

L’ego Nascosto – Predominanza Spirituale

Molti di voi sono capi ed insegnanti ed hanno lavorato a lungo e duramente per acquisire un livello avanzato di conoscenza e di verità spirituale. Questo è ammirevole. Tuttavia, con il progredire giunge la necessità dell’umiltà. Quanti di voi hanno partecipato a degli incontri metafisici soltanto per essere in un certo qual modo scoraggiati da qualcuno che sottolinea quanto lontano abbia viaggiato nei propri sogni, quante visioni sensazionali e maestri celesti veda nelle sfere superiori; l’implicazione secondo cui essi sono maestri avanzati, e vogliono essere certi che tutti lo sappiano. Questo è una comprensibile trappola, ma non è la via per l’integrità. Il senso di ”superiorità” spirituale è dilagante nei circoli New Age, tuttavia gran parte dei rei non è nemmeno conscia di porsi in un modo così pomposo. Esistono molte trappole nascoste dell’ego all’interno dei circoli spirituali. Nessuno ne è esente. I capi e gli insegnanti che progrediscono ad un certo livello, quando iniziano ad ottenere un seguito, sono particolarmente sensibili a queste trappole dell’ego. La maggioranza che ce l’ha non lo riconosce. Sei uno di loro? Succede alla grande maggioranza ad un certo punto. Miei Cari, l’umiltà è la via del vero capo spirituale, eppure è così facile cadere ciecamente nell’auto esaltazione.

Vi diciamo con amore, Miei Cari, che succede a tutti. Succede in tutte le vostre vite, l’andirivieni giorno dopo giorno, dentro e fuori dall’integrità. All’interno della dualità, sia che siate un insegnante o un allievo (e tutti voi siete entrambi!), nessuno ne è al di sopra, ed ecco perché è necessario ricalibrare attraverso lo specchio infinito della realtà, dell’auto revisione all’interno dell’osservatore distaccato, all’interno del sé. Esiste una linea talmente sottile tra l’amore di sé e l’ego. Il paradosso è che il primo è una necessità dell’impeccabilità e il secondo ne è l’intralcio.

Sul cammino della Maestria di Sé sarete costretti molte volte a scegliere tra l’amore ed il potere, ed il potere è molto seduttivo e spesso ben mascherato. L’orgoglio giunge prima della caduta. Molti si sono levati per raggiungere altezze elevate nel traguardo spirituale solamente per perderlo completamente divenendo accecati dall’ego.

Revisione Individuale E Calibratura

E rivediamo perciò alcuni dei punti più delicati riguardanti il continuo bisogno di autoanalisi, e come ciò possa aiutarvi a raggiungere l’impeccabilità.

Quante volte alla settimana o al mese dite una bugia bianca, e quante volte lo fate? Quanti di voi sentono che non è poi così brutto raccontare una piccola frottola come raccontare una grossa eclatante bugia? A livello di risonanza vibratoria, c’è differenza?

Quante volte in un mese arrivate al lavoro un po’ in ritardo o un po’ in anticipo? Quante volte in un mese avete l’opportunità di perdonare, di avere pietà, di essere gentili verso un estraneo e di guardare l’altra strada. Quanto spesso criticate gli altri e vi lasciate coinvolgere in quello che viene chiamato pettegolezzo?

E per quelli di voi che hanno trascorso la vita all’ombra del Cristianesimo, prostrati in segno di pentimento per i dogmi del peccato originale, avete condannato voi stessi, trovando più facile dare che ricevere, trovando più facile dare amore che riceverne perché vi sentite indegni? Anche questo non rientra nell’integrità. Non è l’impeccabilità. L’amore di sé non è un dono, è un requisito! Non è qualcosa che guadagniamo, è un requisito frequenziale.

Integrità Sessuale

La sessualità è un’altra area molto complessa, molto confusa per molti di voi. Attraverso eoni di tempo sono esistiti molti sistemi di credo, molte espressioni distinte, esperimenti e modalità all’interno della varie culture per tutto il pianeta riguardo all’espressione sessuale nell’ambito della biologia. Alcuni erano molto inibiti, altri estremamente liberali.

La maggioranza degli uomini nella vostra attuale società vive questioni conflittuali riguardo alla propria sessualità e all’espressione sessuale. Non è ironico che molti di voi abbiano raggiunto l’equilibrio più elevato nella propria vita, solo dopo che il loro corpo ha cessato di produrre ormoni sessuali?

Tuttavia il rilascio della kundalini, del “ki” attraverso l’atto sessuale, è tra le energie più potenti a disposizione dell’uomo. E’ stata utilizzata a scopi benefici ed è sfociata in un uso illecito sconsiderato. La chiave è l’intento.

Quando esiste attrazione consensuale unita alle premure ed al rispetto reciproco, essa diviene squisitamente sensuale, meravigliosa, e sacra. Può portare lo spirito nelle più alte sfere, abbinando la trinità di corpo, mente e spirito. Quando ciò accade, in particolare tra i membri di uno stesso gruppo animico, un’impronta energetica ed un effetto sinergico benefico vengono diffusi a molti livelli.

La sessualità è l’espressione naturale dell’amore che fiorisce tra anime. Può essere l’espressione naturale più elevata dell’amore tra le persone, indipendentemente dal sesso. Tuttavia essa può divenire fonte di colpa, controllo, e di pregiudizio e giudizio. Può diventare fonte di auto esaltazione e di dipendenza, specialmente tra il sesso maschile. Viene spesso fraintesa ed anche mal utilizzata. Le relazioni dovrebbero basarsi sull’accordo, e la libertà espressiva dovrebbe essere onorata, ed anche allineata con i chakra superiori.

L’alto intento nell’ambito della sessualità è estremamente benefico a tutti i livelli, fisico, mentale e spirituale. Esso può essere fonte di ringiovanimento e di rigenerazione. Eppure alcuni scelgono le espressioni sessuali che sconfinano nella depravazione, nella manipolazione, nella bramosia, e nella conquista dell’orgasmo fisico e nella sua dipendenza squilibrata.

Senza giudizio, vi diciamo che l’energia sessuale è un dono di squisita energia, che se utilizzata con intento superiore, offre un barlume della benedizione sacra dell’orgasmo dalle sfere celesti. Essa è forza vitale che andrebbe utilizzata con saggezza, includendo corpo, mente e spirito.

Il suo connubio responsabile con l’alto intento, la condivisione e l’amore, Miei Cari, è un altro aspetto dell’impeccabilità.

Forza e Concentrazione

Oh, voi direte, ma questo è così complesso! Certamente! Ma questa è la ragione per cui vi trovate qui, Maestri, e potete farlo con l’autoanalisi, e la forza di volontà! Non vi chiediamo di fare qualcosa al di sopra delle vostre possibilità. Non vi chiediamo di fare qualcosa che non siate in grado di comprendere istintivamente. Effettivamente voi già conoscete queste verità! Vi stiamo svelando ciò che il vostro ego ha tentato di nascondervi.

Così, che cosa vi stiamo rivelando? Non è un mistero, Miei Cari, è la frequenza cristallina. E’ la risonanza dell’impeccabilità. E’ la risonanza mentale cristallina, che richiede sforzo, volontà, lavoro, tempo ed umiltà! Maestri, vi trovate all’apice di qualcosa di straordinario! Cogliete l’attimo, non sprecate tempo prezioso, non sprecate un’altra esistenza! Siete così vicini ad ottenere il sogno che avete ricercato per molte vite.

Tutto ciò che avete nascosto, tutto ciò che avete ignorato, ogni piccolo ostacolo che avete riposto come una cosa di minore importanza affiorerà dandovi un’opportunità dopo l’altra di risolverlo. Non se ne andrà via.

Blocchi Energetici Irrisolti

Tutta l’energia irrisolta deve essere tramutata prima di passare all’impeccabilità. E fintantoché non verrà affrontata, essa affiorerà in superficie di volta in volta fino a quando non l’affronterete per dissolverla!

L’energia irrisolta è ciò che nella vostra vita avete abbandonato nella confusione, ed alcuni di voi all’apice della maestria, hanno riorganizzato queste piccole porzioni di caos, impacchettandole in minuscole scatolette che, in un modo o nell’altro, hanno giustificato. Le avete giustificate, camuffate, nascoste, e trasformate in una forma irriconoscibile che vi consentisse l’auto-giustificazione. Questa viene chiamata negazione. E’ chiamata posticipazione, e l’avete messa via per affrontarla in un’altra vita. Questo è ciò che viene chiamato perdita di tempo, opportunità sprecata. L’energia irrisolta che respingete è stata polarizzata e risiede al di fuori del vostro campo mentale, ripudiata, sconfessata, negata; etichettata. Così lavorate per mantenere lo status quo, indebitandovi successivamente. Alcuni di voi sulla soglia della Maestria pensano di poter andare avanti comunque, e questo, Miei Cari, non è corretto.

Vi potreste sentire come dei santi grazie ai molti successi che avete ottenuto e alle tante questioni che avete risolto. Tuttavia nella maggior parte dei casi, le cose che avete risolto sono state risolte in quanto erano relativamente più semplici da gestire, quelle realmente difficili, realmente nascoste, non le avete affrontate.

Fisica Della Polarità

Comprendete, Maestri, che più vi avvicinate alla luce, più forte sarà l’attrazione verso il buio. In un certo senso è fisica, elettromagnetismo. L’energia puramente positiva attrae fortemente l’energia negativa. Pertanto dovete possedere saggezza, umiltà, forza e disciplina per deviarla. Esiste un’altra legge della fisica che dovete comprendere, e cioè quando raggiungete la vibrazione cristallina, chiamata impeccabilità vi innalzate al di sopra dell’attrazione duale magnetica, accedendo al campo chiamato punto zero. Questo è un distacco benedetto.

Ora l’energia densa, odio e rabbia, è un altro pezzo del puzzle. Come lo affrontate? Non è un grande mistero, infatti lo avete creato voi. E’ una parte della dualità. Essa possiede due aspetti. La vostra Bibbia parla di porgere l’altra guancia. Che cosa significa? Non significa scusarsi quando qualcuno vi pesta i piedi. Parte del paradosso sta infatti nell’alzarsi per affermare la propria verità. Ma ciò significa che non dovete pestare i piedi altrui, intenzionalmente o in altro modo. Capite?

L’aggressione è temuta da molti di voi, eppure nella sua essenza l’aggressione è una delle forze più creative del pianeta. La forza che consente ad un piccolo seme di rilasciare energia nel suolo ed innalzare i suoi teneri germogli verdi al sole, sbocciando in un bellissimo fiore, è pura aggressione. Quando si manifestano dei conflitti umani, l’aggressione nella sua forma naturale spesso è il mezzo attraverso cui gli uomini apprendono di più riguardo a se stessi. Non stiamo parlando di guerra, ma piuttosto di due fazioni che sostengono la loro verità, trovando i mezzi per esprimere pienamente la loro visione. I conflitti spesso sono aggiustamenti “contrattuali”, opportunità di apprendimento per entrambe le parti.

Ognuno di voi ha l’opportunità di comportarsi impeccabilmente in qualsiasi conflitto. Potete affrontare il conflitto, senza prendervi parte. Capite? Affrontarlo con un atteggiamento di distacco emotivo, come osservatore, e questo non è semplice, ma è la via del Maestro.

Ognuno di voi ha l’opportunità di essere impeccabile ogni giorno. Lo scenario nel quale riconoscete i vostri sentimenti, le vostre manchevolezze, il vostro conflitto con integrità, è il giorno in cui abbraccerete l’impeccabilità, che di fatto è un viaggio. Allo stesso modo, il giorno in cui vi affermerete la vostra verità disposti a riconoscere la verità di un’altra persona, abbraccerete l’integrità. Esiste un detto che afferma che il diritto di un uomo ad alzare il suo pugno finisce dove inizia il naso di un altro. L’impeccabilità implica il riconoscimento dei diritti altrui senza abbandonare i propri. Siate buoni gli uni con gli altri, valutate due volte, e troncate una volta. Quando commettete un errore, ammettetelo, perdonate e siate perdonati, e fatelo con distacco.

Chiarezza Come Stato Vibrazionale

Spesso quando si affrontano i conflitti e le difficoltà della vita, affiora la sensazione che sia troppo difficile. Molti talvolta sentono che è troppo difficoltoso. Ma, Maestri, non è mai troppo difficile, non lo è mai. Il momento in cui accettate le vostre sfide e le superate con distacco, è il momento in cui ottenete la chiarezza di intento, e l’integrità di una mente limpida. Questo sapere, questo momento di chiarezza diviene pertanto il motore primo della vostra esistenza. L’irregolarità viene rimossa. Attraverso questo stato distaccato di lucidità cristallina siete in grado, e solo allora potete esserlo, di accedere alla mente divina, al cervello multidimensionale. Lo straordinario stato di chiarezza che è sempre esistito, ma a cui non si accede mai negli stati mentali di attaccamento emotivo.

E’ la mente divina, il super subconscio che contiene al suo interno l’aspetto dell’uomo che è divino, la mente divina. Viene raggiunto attraverso la purezza del pensiero limpido, della mente lucida, all’interno dello straordinario campo cristallino. A questo punto l’uomo si trova nel campo cristallino geometrico della Merkavah. L’uomo è divenuto un’anima divina pensante, e attraversa il velo verso la mente divina creativa.

La mente divina si raggiunge soltanto, vi si accede soltanto attraverso la risonanza cristallina, all’interno delle onde cristalline del pensiero. Il pensiero cristallino è al di sopra dell’emozione, al di sopra delle piccole emozioni. Viene raggiunto con il distacco. E’ il lago cristallino di Shambhala, del Nirvana, liscio come il vetro, e nessuna onda ne distorce il volto riflesso.

Maestri, quando raggiungete tale chiarezza, questo livello di centratura imparziale, ottenete un allineamento diretto allo straordinario campo divino dentro di voi. Questo campo è cristallino, è limpido, scevro da dubbi, non incatenato alla paura, al vittimismo o a qualunque piccola questione che giorno dopo giorno scompigli gli schemi di pensiero della mente limitata dell’ego. Questo campo di pensiero cristallino, la mente divina, è privo del turbolento, tempestoso elenco di vittimismo, giudizio, sete di potere, controllo, rabbia, e coinvolgimento passionale che spesso viene schematizzato nel dialogo ripetitivo del narratore interiore della mente egoica. E’ distaccato dalla bufera emotiva e ne al di sopra. E’ la benedizione raggiunta nell’impeccabilità.

Questo stato dell’essere è il livello nel quale otteniamo la divinità creativa della vita. Questo stato dell’ESSERE è in grado di manifestare tutto ciò che desideriamo attraverso la sapienza e l’AMORE, la frequenza dell’AMORE.

Chiarezza Come Requisito Dello Stato Cristallino Creativo

Tutto ciò che avete letto, e che vi è stato insegnato sul come raggiungere l’impeccabilità e come manifestare gioia, salute, ed abbondanza nella vostra vita può essere ottenuto solamente nello stato distaccato della mente cristallina. Non ci stancheremo mai di dirvi che questo non avviene nello stato di attaccamento della mente egoica, e non avverrà mai così. Tutto quello che avete letto ed imparato sulla creazione del vostro mondo e la manifestazione della vostra realtà è puramente un potenziale irraggiungibile ed un’affascinante filosofia fino a quando non la sperimentate direttamente, finché non l’attuate.

Non potete e non diventerete un vero Essere Autorevole e Divino fino a quando non deciderete di divenire perfetti, fino a quando non deciderete di sforzarvi di analizzare la vostra vita, rimuovendo gli ostacoli. Fino a quando non amerete il sé, ed allora e solo allora potrete realmente amare gli altri di un amore incondizionato di dimensione più elevata all’interno del campo cristallino.

Cogliete l’attimo! Se ferite altre persone, se siete presi dall’ego, dal vittimismo, dal controllo degli altri, dalla depressione, dalla sete di potere, FERMATEVI! Attuate il cambiamento ora! Fino a quando non lo farete sarete condannati a ripetere il ciclo.

Esiste un’Intelligenza Divina, una chiarezza limpida che vi porta alla Maestria che state cercando, che è disponibile, e molti di voi sono così vicini a questo traguardo. Non vi fermate, ripulite il ripostiglio. La mente limpida, il campo cristallino viene raggiunto, quando il narratore interiore viene fermato, e la mente frontale abbandona i problemi.

Cercate la Luce

Siate onesti

Analizzate e calibrate la vostra vita

Mettete il massimo impegno in tutto ciò che fate

Abbracciate e vivete le vostre convinzioni

Abbandonate la paura ed il dubbio

Abbandonate la rabbia ed il controllo

Amate voi stessi

Amate l’intera esistenza

Educate gli altri

Siate distaccati

Create il vostro mondo

Non esiste estasi più suprema del raggiungimento della Mente Divina. E’ la ragione per la quale vi trovate qui. Prima o poi lo imparerete, e prima lo farete, prima troverete in voi stessi la porta inafferrabile per il regno della Creazione, della Maestria. E’ sempre stato lì, e vi attende, Miei Cari.

Io Sono Metatron, e voi siete AMATI! Così sia. ©

Giugno 2008

Traduzione di Monica

Fonte: http://www.lightworker.it

Originale: www.earth-keeper.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.