RA SESSIONI 97 98 99 100 101

RA SESSIONI 97 98 99 100 101

RA SESSIONI 97 98 99 100 101SESSIONE 97

15 settembre 1982

97.0 Ra: io sono Ra. Vi saluto nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Comunichiamo adesso.

97.1 Interrogante: Potresti prima indicarmi le condizioni dello strumento?

Ra: Io sono Ra. È come precedentemente affermato.

97.2 Interrogante: Qual è la situazione con il nostro amico negativo di quinta densità?

Ra: Io sono Ra. È come precedentemente affermato.

97.3 Interrogante: Ho fatto alcune considerazioni sulla comparsa del falco e ho prodotto questa analisi dell’uccello nella Carta Tre. L’uccello è un messaggio dal sé superiore e la posizione delle ali nella Carta Tre, un’ala che punta verso la femmina, suggerisce che è un messaggio alla femmina che agisce da catalizzatore per la mente. La posizione dell’ala rivolta verso il basso suggerisce che il messaggio è di natura negativa o indicante l’inadeguatezza (inappropriateness) di una certa attività mentale o piano. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. No.

97.4 Interrogante: La ragione di questa assenza di commento è la prima distorsione?

Ra: Io sono Ra. Questo è corretto.

97.5 Interrogante: Ho analizzato il falco che ho visto subito dopo essere tornato dalla casa di Atlanta come un messaggio, molto probabilmente dal mio sé superiore, che indicava che il piano di trasloco non era il migliore; non era troppo appropriato poiché, senza il falco, tutto sarebbe continuato come pianificato senza catalizzatore aggiunto. Questo unico catalizzatore di rimarchevole natura allora, logicamente, dal mio punto di vista, poteva solo significare che c’era un messaggio sull’inadeguatezza del piano per qualche motivo ancora da scoprire. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. Ci avviciniamo il più possibile alla Legge della Confusione nel suggerire che non tutte le creature alate hanno un significato archetipico. Potremmo suggerire che la constatazione di condivisi fenomeni soggettivamente rilevanti è comune quando, in un’altra esperienza di incarnazione, un lavoro significativo al servizio di intensificata polarità è stato condiviso. Questi fenomeni soggettivamente interessanti condivisi agiscono quindi come mezzi di comunicazione, la cui natura non può essere discussa da coloro che sono al di fuori dell’esperienza di incarnazione condivisa senza l’interferenza con il libero arbitrio di ogni entità coinvolta nel complesso di eventi soggettivamente significativi.

97.6 Interrogante: Ra può dirci per favore l’origine dell’insolito odore in questa stanza questa mattina?

Ra: Io sono Ra. Ci sono due componenti in questo odore. Uno è, come è stato ipotizzato, il veicolo fisico in decomposizione di uno dei vostri Roditori di seconda densità. Il secondo è un elementare che sta tentando di stabilirsi all’interno dei resti putrefatti di questa piccola creatura.

La pulizia della stanza e la combustione dell’incenso hanno scoraggiato l’elementare. Il processo di decomposizione dovrà, in un breve periodo del vostro spazio/tempo, rimuovere le sensazioni meno che armoniose offerte per il naso.

97.7 Interrogante: Mi trovo attualmente in una posizione difficile per prendere decisioni, principalmente a causa dell’apparizione del suddetto falco dopo il nostro ritorno da Atlanta. L’unico obiettivo di qualsiasi valore è il lavoro che stiamo facendo che include non solo il contatto ma la comunicazione e la diffusione di informazione a coloro che potrebbero richiederlo. Dato che il trasloco era connesso a ciò, e dato che il falco era, per me, ovviamente una funzione di quel processo, sono attualmente molto incerto rispetto alla situazione ottimale poiché non ho ancora deciso con assoluta certezza sul significato del falco o i vantaggi o l’efficacia del trasloco e non voglio creare un processo che sia sostanzialmente irreversibile se si tradurrà in una mancanza della nostra capacità di essere di servizio a coloro che vorrebbero cercare ciò che siamo in grado di manifestare attraverso i nostri sforzi qui. Ra commenterebbe la situazione?

Ra: Io sono Ra. L’interrogante presume molto e commentare è una violazione del suo libero arbitrio. Possiamo suggerire una riflessione dei nostri precedenti commenti riguardo alle creature alate di cui parli. Ripetiamo che qualsiasi luogo di lavoro, adeguatamente preparato da questo gruppo, è accettabile per Ra. La discriminazione della scelta è vostra.

97.8 Domanda: Ci sono oggetti nelle prime quattro carte non dell’intenzione di Ra che potremmo rimuovere per presentare una carta con meno confusione mentre realizziamo i nostri nuovi disegni?

Ra: Io sono Ra. Troviamo molto materiale in questa domanda che costituirebbe una ripetizione. Possiamo suggerire di riformulare la domanda?

97.9 Interrogante: Forse non ho formulato ciò nelle maniera in cui intendevo farlo, ovvero: abbiamo già determinato gli oggetti che dovrebbero essere rimossi dalle prime quattro carte. La domanda era: mi è sfuggito qualcosa che dovrebbe essere rimosso che non era nelle intenzioni originali di Ra nelle ultime sessioni di determinazione di cosa dovrebbe essere rimosso?

Ra: Io sono Ra. Ripeteremo la nostra opinione che ci sono diversi concetti che, in ogni immagine, sono basati astrologicamente. Tuttavia, questi concetti non sono privi di merito all’interno del concetto complesso previsto da Ra, data la percezione da parte dello studente di questi concetti in modo appropriato.

Non desideriamo formare ciò che può essere considerato da qualsiasi complesso mente/corpo/spirito una completa e infallibile serie di immagini. C’è una sostanziale precisazione da fare al riguardo. Con l’aiuto dell’interrogante, abbiamo indagato sui concetti complessi della grande architettura della mente archetipica. Per cogliere più chiaramente la natura, il processo e lo scopo degli archetipi, Ra ha fornito una serie di concetti complessi. In nessun modo dovremmo, come umili messaggeri dell’Uno Infinito Creatore, desiderare di portare innanzi alla considerazione di qualsiasi complesso mente/corpo/spirito che cerca la sua evoluzione, la sfumatura più pallida dell’idea che queste immagini siano nient’altro che una risorsa per lavorare nell’area dello sviluppo della fede e della volontà.

Per mettere questo in prospettiva, dobbiamo guardare allo sbalorditivo mistero dell’Uno Infinito Creatore. La mente archetipica non risolve alcun paradosso né porta tutto nell’unità. Questa non è proprietà di alcuna risorsa che sia di terza densità. Pertanto, possiamo chiedere allo studente di alzare lo sguardo dal lavoro interiore e contemplare la gloria, la potenza, la maestà, il mistero e la pace dell’unità (unificazione oneness). Nessuna considerazione di uccelli o animali, tenebre o luce, forma o ombra trattenga chiunque cerca dalla considerazione centrale dell’unità.

Non siamo messaggeri del complesso. Portiamo il messaggio di unità. Solo in questa prospettiva possiamo affermare il valore per il cercatore dell’adepthood (adeptato) del comprendere, articolare e usare questa risorsa della mente profonda esemplificata dai concetti complessi degli archetipi.

97.10 Interrogante: Grazie. La Carta Numero Cinque, il Significatore della Mente, indica in primo luogo, per come la vedo io, semplicemente un maschio all’interno di una forma strutturata in maniera rettangolare Questo mi suggerisce che il Significatore della Mente in terza densità è ben confinato all’interno dell’illusione, come è anche suggerito dal fatto che il basamento del maschio è una forma rettangolare che non mostra possibilità per il movimento. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. O studente, hai afferrato la più cruda essenza della natura del completo avviluppamento all’interno del rettangolo del Significatore. Valuta da te stesso, o studente, se i tuoi pensieri possono camminare. Le capacità della mentalità più finemente affinata non saranno conosciute senza l’uso del veicolo fisico che chiamate corpo. Attraverso la bocca la mente può parlare. Attraverso le membra la mente può effettuare l’azione.

97.11 Interrogante: L’entità guarda a sinistra, indicante che la mente ha la tendenza a notare più facilmente il catalizzatore negativo o l’essenza negativa del suo ambiente. Ra commenterebbe questa osservazione?

Ra: Io sono Ra. Ciò è sostanzialmente corretto

97.12 Interrogante: Ci sono due piccole entità nella parte inferiore del seggio, una nera e una bianca. Per prima cosa chiederei a Ra: questo disegno è corretto nella colorazione? Quello nero è nella corretta posizione rispetto ai disegni originali di Ra?

Ra: Io sono Ra. Quello che percepisci come nero è stato prima rosso. Oltre a questa differenza, gli esseri nel concetto complesso sono posizionati correttamente.

97.13 Interrogante: La colorazione rossa è quindi un mistero per me. Inizialmente avevamo deciso che questi rappresentavano la polarizzazione della mente, positiva o negativa, poiché il suo sé significativo sarebbe stato significativo come l’una o l’altra polarità. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. Le indicazioni di polarità sono quelle presunte dall’interrogante. Il simbolismo antico per il sentiero della mano sinistra era la colorazione ruggine.

97.14 Interrogante: Vorrei-

Ra: Ci fermeremmo in questo momento se l’interrogante sarà paziente. Ci sono difficoltà abbastanza gravi con la gola dello strumento. Tenteremo di migliorare la situazione e suggeriamo di ripercorrere il Circolo dell’Uno.

[Tosse.]

[Tosse.]

[Il Circolo dell’Uno è stato ripercorso e il respiro è stato espulso due piedi sopra la testa dello strumento.]

Sono Ra. Per favore continua.

97.15 Interrogante: Qual era la natura del problema? Cosa l’ha causato?

Ra: Io sono Ra. L’entità di quinta densità che saluta questo strumento ha influito su (affected) una precedente difficoltà distorcente la gola e la zona del torace dello strumento. Una parte di questa distorsione non è stata menzionata dallo strumento. È utile se lo strumento parla nel modo più chiaro possibile al gruppo di supporto di qualsiasi difficoltà a cui maggiore attenzione può essere prestata.

Tuttavia, troviamo pochissima distorsione rimasta nella zona del torace dello strumento. Tuttavia, immediatamente prima del lavoro allo strumento è stata offerta un’attivazione estrema di quelle che potreste chiamare le allergie e il materiale mucoso (proveniente) dal flusso che questa distorsione provoca ha cominciato a causare difficoltà alla gola. A questo punto il precedente potenziale per la contrazione della gola era in qualche modo attivato dal riflesso del corpo chimico a raggi gialli, sul quale abbiamo solo un controllo approssimativo.

Vi saremmo grati se ci ricordaste di far tossire questo strumento prima o dopo ogni domanda per il resto di questo lavoro. Una volta cosciente, questo strumento non dovrebbe avere gravi difficoltà.

97.16 Intervistatore: Mi chiedevo perché l’entità scura fosse sul lato destro della carta per quanto riguarda la figura maschile, che è il Significatore, e l’entità bianca chiara sia sulla sinistra. Se potessi commentare dopo aver fatto tossire lo strumento, per favore?

Ra: [Tosse.] La natura di … Ci fermiamo.

[Dieci secondi di pausa.]

Sono Ra. C’è stata una grave riacutizzazione del dolore. Ora possiamo continuare.

La natura della polarità è interessante in quanto quelle esperienze offerte al Significatore come positive frequentemente vengono registrate come produttive di pregiudizi che possono essere considerati negativi, mentre il frutto di quelle esperienze apparentemente negative è spesso trovato essere utile per lo sviluppo del pregiudizio del servizio-agli-altri. Poiché questa è forse la caratteristica guida di ciò che la mente elabora e registra, questi simboli di polarità sono stati così posizionati.

Si può notare che le mani dell’immagine centrale indicano il pregiudizio appropriato per il lavoro di “destra” e di “sinistra”; cioè, la mano destra ha la gestualità del servizio agli altri, offrendo la sua luce all’esterno. La mano sinistra tenta di assorbire il potere dello spirito e indica ad esso per il suo uso da solo (alone;uso per sé stessi).

97.17 Interrogante: Gli otto cartigli in basso potrebbero significare i centri energetici e l’evoluzione attraverso quei centri … possibilità di polarizzazione positiva o negativa a causa della colorazione bianca e nera delle figure. Ra commenterebbe questo dopo aver fatto tossire lo strumento?

Ra: [Tosse.] Io sono Ra. Le osservazioni dello studente sono percettive. È informativo continuare lo studio delle ottave in associazione a questo complesso di concetti. Molte sono le ottave dell’essere (essenza, esistenza, beingness) di un complesso mente/corpo/spirito. Non ce n’è una che non tragga profitto dall’essere ponderata in connessione con le considerazioni sulla natura dello sviluppo della polarità esemplificata dal concetto complesso della vostra Carta Numero Cinque.

97.18 Interrogante: I simboli (visibili) sulla superficie di ciascuno di questi piccoli cartigli come gli uccelli e gli altri simboli hanno un significato in questa carta che è di valore nel considerare l’archetipo? Rispondereste dopo aver fatto tossire lo strumento, per favore?

Ra: [Tosse.] Io sono Ra. Questi simboli sono lettere e parole proprio come il vostro linguaggio percepirebbe una tale trabeazione. Sono, in larga misura, inculturati (enculturated) da un popolo non della tua generazione. Cerchiamo, in modo approssimativo, di suggerire che le informazioni scritte su questi cartigli siano comprese come la frase: “E rinascerai alla vita eterna”.

97.19 Interrogante: Grazie. Ho pensato che le ali nella parte superiore della carta potessero indicare la protezione dello spirito durante il processo di evoluzione. Ra commenterebbe questo dopo aver fatto tossire lo strumento?

Ra: [Tosse.] Io sono Ra. Termineremo questa sessione perché abbiamo notevoli difficoltà nell’usare il sistema nervoso simpatico per aiutare lo strumento a fornire una quantità sufficiente di aria per la sua respirazione. Pertanto, suggeriamo prematuramente di terminare questa sessione.

C’è qualche breve domanda prima di lasciare questo strumento?

97.20 Interrogante: Non è necessario rispondere a questa domanda se si vuole terminare subito a beneficio dello strumento, ma c’è qualcosa che possiamo fare per migliorare il contatto o rendere lo strumento più confortevole?

Ra: Io sono Ra. Tutto bene. Il gruppo di supporto funziona bene.

Si suggerisce di incoraggiare lo strumento a prendere provvedimenti per riprendersi completamente dalla distorsione verso il dolore alla gola e, in misura minore, al torace. Non c’è modo in cui noi o voi possiamo rimuovere quel lavoro che è stato fatto. Deve semplicemente essere rimosso tramite recupero fisico della normale distorsione. Ciò non è facile a causa della tendenza di questo strumento all’allergia.

Gli allineamenti sono stati attentamente considerati.

Sono Ra. Vi lascio, amici miei, a gloriarvi e gioire nell’amore e nella luce dell’Infinito Creatore. Avanti, quindi, nella grande danza, potenziati dalla pace dell’Uno Infinito Creatore. Adonai.

SESSIONE 98

24 settembre 1982

98.0 Ra: io sono Ra. Vi saluto nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Comunichiamo adesso.

98.1 Interrogante: Potresti prima indicarmi le condizioni dello strumento?

Ra: Io sono Ra. Il deficit di energia fisica è alquanto aumentato. Le distorsioni dell’energia vitale sono alquanto migliorate.

98.2 Intervistatore: Abbiamo eliminato la nostra meditazione prima della sessione. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. Lo scopo della preparazione per un lavoro è la purificazione di ogni entità coinvolta nel lavoro. La rimozione di una parte di questa preparazione ha un valore determinato dalla purezza di ciascuno che partecipa al lavoro ha raggiunto senza quel particolare ausilio.

98.3 Interrogante: Avevo solamente fatto un’ipotesi azzardata che è stato forse durante quella meditazione prima del lavoro che era stato usato dal nostro amico negativo di quinta densità per creare le reazioni allergiche e altre nello strumento. Ero corretto in questo o sbagliavo?

Ra: Io sono Ra. Questa entità saluta lo strumento il più vicino possibile al lavoro nel vostro continuum spazio/temporale, nel modo in cui è effettuabile. L’eliminazione di quella preparazione fece sì che l’entità di quinta densità salutasse questo strumento in questo momento critico di decisione di non meditare. Il saluto non richiede ciò che chiamereste una notevole quantità del vostro tempo.

98.4 Interrogante: Il saluto è stato efficace come lo sarebbe stato se la meditazione fosse stata fatta?

Ra: Io sono Ra. Sì.

98.5 Interrogante: Ho una domanda dallo strumento. Dichiara: “Ra potrebbe dirci quali fattori stanno permettendo al nostro compagno negativo di quinta densità di essere in grado di continuare a salutare lo strumento nella zona della gola così come con altre sensazioni insolite come vertigini, odore di fiori d’arancio, la sensazione di calpestare creature immaginarie, e cosa si può fare per mitigare questi saluti? E perché i saluti si verificano durante le passeggiate? “

Ra: Io sono Ra. Ci sono diverse parti della domanda. Tenteremo di rispondere a ciascuna. Ci avviciniamo alla Legge della Confusione, salvati solo dalla consapevolezza che, data la mancanza di informazioni, questo strumento, ciò nonostante, continuerebbe a offrire il suo servizio.

Il lavoro del vostro compagno di quinta densità, che ancora influenza lo strumento, è stato, come abbiamo detto, un potente lavoro. La totalità di quelle propensioni che offrono allo strumento opportunità di accresciuta forza fisica e vitale, diciamo così, sono stati colpiti dal lavoro. Le difficoltà del raggio blu non erano del tutto finite dopo la prima interrogazione (the first asking). Ancora una volta, questo gruppo ha sperimentato un bloccaggio raro per il gruppo; cioè, il bloccaggio dei raggi blu di comunicazione poco chiara. In tal modo l’efficacia del lavoro è stata rafforzata.

Il potenziale di questo lavoro è significativo. L’esercizio fisico, la musica sacra, la varietà dell’esperienza, e effettivamente il semplice rapporto sociale sono messi a repentaglio da un lavoro che tenta di chiudere la gola e la bocca. È da notare che vi è anche il potenziale per la perdita di questo contatto.

Suggeriamo che le allergie dello strumento creino un mezzo permanente con cui la distorsione creata dal lavoro magico può mantenersi. Come abbiamo affermato, al fine di rimuovere il lavoro, sarà necessario eliminare completamente la distorsione all’interno della zona della gola causata da questo lavoro. Il continuo aggravarsi delle reazioni allergiche rende questo difficile.

Il fiore d’arancio è l’odore che potete associare al complesso di memoria sociale di quinta densità positiva che vi è noto con la vibrazione sonora, Latwii. Questa entità era con lo strumento come richiesto dallo strumento. L’odore era percepito a causa della natura abbastanza sensibile dello strumento dovuta, ancora una volta, al suo, diciamo, acme nel ciclo di diciotto giorni.

La sensazione di calpestare il piccolo animale e ucciderlo era un saluto del vostro compagno negativo di quinta densità anch’esso reso possibile dalla circostanza di cui sopra.

Per quanto riguarda la rimozione degli effetti del lavoro magico, possiamo fare due proposte, una immediata e una generale. In primo luogo, all’interno del corpo di conoscenze che possiedono quei guaritori conosciuti tra i vostri popoli come medici, c’è l’uso di sostanze chimiche aggressive che chiamate medicine. Queste sostanze quasi invariabilmente causano molti più cambiamenti di quelli previsti, nel complesso mente/corpo/spirito. Tuttavia, in questo caso, gli steroidi o, in alternativa, la famiglia degli antibiotici potrebbero essere utili per eliminare completamente le difficoltà entro le quali il lavoro è ancora in grado di prosperare. Naturalmente, le allergie persisterebbero anche dopo la fine di questo percorso di medicina, ma gli effetti del lavoro non entrerebbero più in gioco.

Quello che chiamate Jerome potrebbe essere di aiuto in questa situazione medica in qualche modo non ortodossa. Poiché le allergie sono abbastanza incomprese dai vostri guaritori ortodossi, sarebbe inappropriato sottoporre lo strumento ai servizi dei vostri medici che ritengono che il miglioramento degli effetti allergici sia collegato con l’assunzione di queste stesse tossine in una forma più lieve. Questo, diciamo, tratta, il sintomo. Tuttavia, i cambiamenti offerti al complesso del corpo sono del tutto sconsigliabili. L’allergia può essere vista come il rifiuto a un livello profondo del complesso mentale dell’ambiente (environment) del complesso mente/corpo/spirito. Pertanto l’allergia può essere vista nella sua forma pura come la distorsione mentale/emotiva del sé più profondo (the deeper self).

La raccomandazione più generale risiede in uno che non vuole essere identificato. C’è un nome in codice: ruota da preghiera. (There is a code name prayer wheel)

Proponiamo dieci trattamenti da questo guaritore e inoltre proponiamo una lettura chiara e conseguente seguito, da parte dello strumento, delle priorità dell’allergia, soprattutto ai vostri alimenti.

Infine, gli effetti del lavoro diventano evidenti sul (attività di) camminare quando il complesso del corpo inizia a esercitarsi allo scopo di aumentare la respirazione. Un altro fattore che contribuisce è il numero di sostanze di seconda densità a cui questo strumento è allergico.

98.6 Interrogante: Grazie. La seconda domanda è: “Il nostro gatto più anziano, Gandalf, ha un accrescimento vicino alla spina dorsale. C’è qualche fattore che rende la rimozione chirurgica di questo accrescimento meno appropriata rispetto alla rimozione chirurgica dell’accrescimento che avevamo eseguito un anno fa lo scorso aprile, e le azioni più appropriate da parte nostra per aiutare il suo recupero sarebbero la visualizzazione della luce che lo circonda durante l’intervento chirurgico e il ripetere di frasi rituali a intervalli periodici mentre è dal veterinario? “

Ra: Io sono Ra. No. Non c’è motivo di maggior cautela di prima e, sì, le frasi di cui parli aiuteranno l’entità. Sebbene questa entità sia nel complesso del corpo anziano e, quindi, soggetto al pericolo da ciò che chiamate il vostro anestetico, le sue distorsioni mentali, emotive e spirituali sono tali che è fortemente motivata a recuperare in modo che possa ancora una volta riunirsi alla persona amata. Tenete presente che questa entità è raccoglibile terza densità.

98.7 Interrogante: Mi spiegheresti il motivo per cui hai detto “Tieni presente che questa è raccoglibile terza densità ” e dimmi se hai altre raccomandazioni specifiche rispetto all’operazione proposta sull’accrescimento?

Ra: Io sono Ra. Abbiamo affermato questo per chiarire il nostro uso del termine “complesso spirituale” applicato a quella che potrebbe essere considerata un’entità di seconda densità. Le implicazioni sono che questa entità avrà motivazione più grande di rimanere e guarire in modo che possa cercare la presenza dei propri cari.

98.8 Interrogante: C’è qualche raccomandazione aggiuntiva che Ra potrebbe fare riguardo all’operazione proposta?

Ra: Io sono Ra. No.

98.9 Interrogante: Mi chiedevo se ero corretto nella mia ipotesi che la ragione dei tumori fosse uno stato di rabbia nel gatto, Gandalf, a causa dell’introduzione dei nuovi gatti nel suo ambiente. Avevo ragione?

Ra: Io sono Ra. La causa originale di quello che chiamate cancro è stata la distorsione causata da questo evento. La causa prossima (Proximate) di questo accrescimento è la natura della distorsione delle cellule del corpo che chiamate cancro.

98.10 Interrogante: Ci sono altri accrescimenti cancerosi in questo momento nel gatto Gandalf?

Ra: Io sono Ra. Sì.

98.11 Interrogante: Possiamo alleviarli e, in caso affermativo, come e dove sono?

Ra: Io sono Ra. Nessuno può essere alleviato in questo nesso spazio/tempo. Uno è situato all’interno della giunzione dell’anca di destra. Un altro che è molto piccolo è vicino all’organo che chiamate fegato. Ci sono anche piccole distorsioni cellulari sotto il, possiamo chiamarlo, braccio, per distinguere le appendici superiori, su entrambi i lati.

98.12 Interrogante: C’è qualcosa che possiamo fare per alleviare questi problemi – oltre che chirurgicamente – che avrebbe un buon effetto per aiutare Gandalf ad alleviarli?

Ra: Io sono Ra. Continuare a lodare e ringraziare, chiedendo la rimozione di queste distorsioni. Ci sono due possibili esiti. In primo luogo, l’entità dimorerà con voi in contentezza fino a quando il suo veicolo fisico non lo trattenga più a causa di distorsioni causate dalle cellule cancerose. In secondo luogo, il percorso di vita può diventare quello che consente la guarigione. Non infrangiamo il libero arbitrio esaminando questo percorso di vita, sebbene possiamo notare la preponderanza di percorsi di vita che usano una distorsione come questa per lasciare il corpo fisico che in questo caso è il corpo dei raggi arancioni.

98.13 Interrogante: Il gatto Fairchild ha lo stesso tipo di problema?

Ra: Io sono Ra. Non in questo nesso spazio/tempo.

98.14 Interrogante: Era necessario che il gatto Gandalf fosse un complesso mente/corpo/spirito raccoglibile di terza densità per far sì che la rabbia si traducesse in cancro?

Ra: Io sono Ra. No.

98.15 Interrogante: Quindi qualsiasi complesso mente/corpo può sviluppare il cancro a causa della rabbia. È corretto?

Ra: Io sono Ra. Questo è corretto.

A questo punto interrompemmo la nostra routine facendo un’osservazione. Osserviamo la seguente coincidenza. In primo luogo, la congestione della gola di questo strumento dovuta al flusso di materiale mucoso causato da una reazione allergica energizzata è, a questo punto, diventata tale che possiamo prevedere con sicurezza il vortice di probabilità/possibilità che si avvicina alla certezza che entro mezz’ora dovremmo abbandonare questo lavoro.

In secondo luogo, come abbiamo notato precedentemente, la vibrazione sonora prodotta da uno dei vostri dispositivi di registrazione di vibrazioni sonore era udibile per noi.

Se questo gruppo desidera, può scegliere di avere sessioni che sono portate a termine immediatamente quando questa vibrazione sonora si verifica. Questa decisione assicurerebbe le distorsioni minime nello strumento verso il disagio/comodità all’interno della gola fino a quando gli effetti del lavoro magico del vostro compagno di quinta densità non saranno stati rimossi.

98.16 Interrogante: Per noi va benissimo. Quel rumore si verifica dopo quarantacinque minuti poiché il nastro è di quarantacinque minuti su un lato. Vorrei solo chiedere come ultima domanda, quindi, se il nuovo tavolo che Jim ha costruito per gli accessori è soddisfacente per contenerli poiché ci darà più spazio per camminare attorno al letto, e se è meglio lasciarlo nella condizione naturale così com’è, o verniciarlo con olio di lino o vernice o pittura?

Ra: Io sono Ra. Vediamo questo accessorio. Canta di gioia. Il pino vibra in lode. Molto investimento in questo lavoro in legno è stato fatto. È accettabile. Possiamo proporre che sia o lasciato così com’è o strofinato con l’olio che è anche facilmente magnetizzato e trattiene la vibrazione profusa in una misura profonda.

98.17 Interrogante: Mi domandavo se questo sarebbe stato il momento giusto per terminare poiché il registratore ha fatto click qualche momento fa?

Ra: Io sono Ra. Questa è una questione che riguarda la vostra discriminazione. Lo strumento rimane aperto al nostro utilizzo anche se, come abbiamo notato, le distorsioni fisiche cominciano a montare.

98.18 Intervistatore: Credo che sarebbe meglio concludere per mantenere l’energia fisica dello strumento e chiederò se c’è qualcosa che possiamo fare per migliorare il contatto o rendere lo strumento più confortevole?

Ra: Io sono Ra. Tutto va bene. Troviamo le vostre preoccupazioni appropriate.

Vi lasciamo nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Avanti, quindi, rallegrandovi nel potere e nella pace dell’Uno. Adonai.

SESSIONE 99

18 novembre 1982

99,0 Ra: Io sono Ra. Vi saluto nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Comunichiamo adesso.

99.1 Interrogante: Mi può fornire le condizioni dello strumento?

Ra: Io sono Ra. Il deficit fisico di questo strumento persiste, ma ha il potenziale per alleviarsi a causa della rimozione nel vostro probabile futuro di alimenti a cui lo strumento ha significativa allergia. I livelli di energia vitale sono in qualche modo ridotti rispetto all’ultima richiesta ma rimangono forti. Il cambiamento nel livello di energia mentale/emotiva è verso la distorsione dell’indebolimento di questo complesso.

99.2 Interrogante: Quali sono gli alimenti che provocano la reazione allergica?

Ra: Io sono Ra. Quello che chiamate latticello (buttermilk), sebbene usato in modo appropriato nel lavoro di guarigione intrapreso per le zone della gola e del torace, è la sostanza a cui l’entità ha allergia.

99.3 Interrogante: Lo strumento chiede se sarà bene tenere la piccola croce d’oro mentre è in una di queste sessioni. O essa causerà qualche distorsione che non è opportuna?

Ra: Io sono Ra. Analizziamo le distorsioni mentali dello strumento. Sebbene la presenza della sostanza metallica sia, in generale, sconsigliata, in questo caso specifico, poiché troviamo che quelle distorsioni indeboliscano il complesso mentale/emotivo dello strumento a causa delle sue distorsioni empatiche, la figura è specificamente raccomandata per l’uso da parte di questo strumento. Chiediamo che se un rinforzo dovesse essere fatto alla catenella, come troviamo previsto (intended) da questo strumento, gli anelli di rinforzo che simboleggiano l’eternità a questo strumento siano altrettanto elevati in purezza* o più elevati del resto del dispositivo**.

In questo nesso, ciò che questo dispositivo rappresenta per questo strumento è un rinforzatore tanto necessario dei modelli mentali/emotivi che sono stati molto perturbati (disrupted) dalla (loro) consueta configurazione di distorsioni.

*(elevati nella purezza del metallo);**(per dispositivo si intende la catenella unita alla croce)

99.5 Interrogante: Alla fine, delle domande preliminari, una di Jim che afferma: “Nelle ultime tre settimane sono stato spesso sull’orlo della rabbia e della frustrazione, ho avuto un quasi costante dolore sordo al mio centro dei raggi indaco e mi sono sentito piuttosto drenato di energia. Ra commenterebbe la fonte di queste esperienze e qualsiasi pensiero o azione che potrebbe alleviarlo? “

Ra: Io sono Ra. Come in tutte le distorsioni, la fonte è il limite del punto di vista. Possiamo, senza gravi violazioni, suggerire tre linee di comportamento che opereranno sulla distorsione espressa.

In primo luogo, sarebbe bene che lo scriba si impegnasse, se non quotidianamente, allora quanto più è possibile, in un’attività estenuante e solitaria che porta questa entità alla vera fatica fisica. Inoltre, sebbene qualsiasi attività possa essere sufficiente, un’attività scelta per il suo servizio rivolto all’armonia del gruppo sarebbe abbastanza efficace.

La seconda attività è un po’ del vostro spazio/tempo e tempo/spazio preso dall’entità, immediatamente o il più a ridosso possibile all’attività estenuante, per la contemplazione solitaria.

Terzo, l’entusiasta ricerca dell’equilibrio e delle meditazioni silenziose non può essere cancellata dall’elenco delle attività utili per questa entità.

Possiamo notare che il grande punto di forza dello scriba trova la sua piena espressione nell’inadeguato complesso di vibrazioni sonore, potenza. Il flusso della potenza, proprio come il flusso dell’amore o della saggezza, è abilitato non dal cauto economizzatore del suo uso ma dal suo costante utilizzatore. Essendo la manifestazione fisica della potenza un’attività estenuante sia costruttiva che distruttiva, l’entità colma di potenza deve necessariamente esercitare tale manifestazione. Questa entità sperimenta una distorsione nella direzione di un eccesso di energia immagazzinata. È bene conoscere il sé e custodire e utilizzare quegli attributi che il sé ha fornito per il suo apprendimento e il suo servizio.

99.6 Interrogante: Ora abbiamo un set aggiuntivo di immagini dei tarocchi. Ci riferiremo a loro come le immagini di Royal Road, dato che questo è il nome del libro da cui provengono. Sono simili, ma in alcuni casi differenti dalle Immagini di C.C. Zain. Quale di questi due set è più vicino all’intenzione originale di Ra? E se sono misti, fammelo sapere.

Ra: Io sono Ra. Il principio che si muove in accordanza con le dinamiche di insegnare/apprendimento con la massima efficienza è la costanza. Potremmo esplorare la mente archetipica usando quella serie di immagini prodotte da colui conosciuto come Fathman o potremmo usare quelle che sono state utilizzate.

In punto di fatto, quelle che vengono utilizzate hanno alcune sottigliezze che arricchiscono l’interrogazione. Come abbiamo detto, questa serie di immagini non è quella che abbiamo dato. Questo non è essenziale. Potremmo usare uno qualsiasi di una moltitudine di set di tarocchi ideati.

Sebbene ciò debba essere a discrezione dell’interrogante, suggeriamo il mantenimento di uno e un solo set di immagini distorte da usare per l’interrogazione e nota che le immagini che ora usi sono buone.

99.7 Interrogante: L’unico problema è qualcosa che sono sicuro sia abbastanza estraneo al modo di pensare di Ra che è chiamato “leggi sul copyright”. Non siamo stati in grado di ottenere i privilegi di copyright dagli editori delle carte con cui abbiamo iniziato, e dovremo circumnavigare quel problema in una maniera o in un’altra, che potrebbe plausibilmente farci usare un diverso set di immagini mentre andiamo avanti.

Le ali della Carta Cinque, immagino, hanno a che fare con una protezione sopra il –– sono al di sopra del Significatore della Mente e immagino che siano un simbolo di protezione. È in qualche modo corretto?

Ra: Io sono Ra. Diciamo che non sei scorretto, ma meno che corretto. Il Significatore detiene un’alleanza con lo spirito che in alcuni casi si manifesterà attraverso il pensiero e l’azione dell’adepto.

Se c’è protezione in una promessa, allora hai scelto la corretta vibrazione sonora, per le ali spiegate dello spirito, alto al di sopra della manifestazione, ma che attira la mente ingabbiata in avanti.

99.8 Interrogante: Grazie. Carta Numero Sei (che) io vedo come la Trasformazione della Mente, le braccia incrociate del maschio che rappresentano la trasformazione, essendo la trasformazione possibile in entrambi i percorsi sia verso quello della mano destra oppure quello di sinistra, sul percorso della mano destra viene richiamato o condotto dalla femmina, il Potenziatore. Quella a destra che ha il serpente della saggezza sulla fronte ed che è completamente vestita, quella a sinistra che ha meno vestiti e che sta indicando che la Matrice o il Potenziatore sarebbe più interessato e attratto all’illusione fisica quando il sentiero della mano sinistra è scelto e più interessato e attratto al mentale quando il percorso della mano destra è scelto.

La creatura in alto punta una freccia verso il percorso della mano-sinistra indicando che se viene scelto questo percorso “le chips, diciamo, cadranno dove possono”*, il percorso è privo di protezione dall’attività casuale del catalizzatore. E le capacità intellettuali di chi sceglie quel sentiero sarebbero il principale guardiano piuttosto che una protezione progettata o incorporata dal Logos per il sentiero della mano-destra. L’entità che scocca la freccia è quella che sembra essere un’entità di seconda densità, indicante che questo catalizzatore potrebbe essere prodotto da una fonte meno evoluta, si potrebbe dire. Ra commenterebbe queste osservazioni della Carta Sei, la Trasformazione della Mente?

*(“ the chips, shall we say, will fall where they may”frase gergale traducibile approssimativamente in: “e vada come deve andare” o “vada come vada”)

Ra: Io sono Ra. Parleremo in merito ai diversi aspetti uno di seguito all’altro (serialmente-seriatim). In primo luogo, esaminiamo le braccia incrociate del maschio che deve essere trasformato. Che ne pensi, o studente, dell’incrociare? Cosa ci vedi in questo intreccio? C’è uno spunto creativo da trovare in questo elemento che non è stato discusso eccessivamente dall’interrogante.

Osserviamo ora la valutazione delle due femmine. L’osservazione che il grossolanamente fisico spinge al sentiero di sinistra e il mentale a quello di destra ha una correttezza poco profonda. Ci sono osservazioni più profonde da fare riguardo al rapporto del grande mare della mente inconscia con la mente cosciente che possono essere fruttuosamente approfondite. Ricorda, o studente, che queste immagini sono metaforiche (are not litteral). Celano (haunt) piuttosto che esplicare.

Molti usano il tronco e le radici della mente come se quella parte della mente fosse una mal usata, prostituita entità. Così questa entità trae da questo grande magazzino ciò che è grezzo, prostituito e senza grande virtù.

Coloro che si volgono alla mente profonda, vedendola nella parvenza della fanciulla, vanno a corteggiarla. Il corteggiamento non ha nulla del saccheggio nella sua sembianza e può essere prolungato, tuttavia il tesoro guadagnato da un corteggiamento così accurato è grande.

Le trasformazioni della mente della mano destra e quelle della mano sinistra possono essere viste differire per l’atteggiamento della mente cosciente verso le proprie risorse, come pure le risorse di altri-sé.

Parliamo ora di quel genio, o elementare, o figura mitica, culturalmente determinata, che invia la freccia alla trasformazione della mano sinistra. Questa freccia non è la freccia che uccide, ma piuttosto quella che, a suo modo, protegge. Coloro che scelgono la separazione, che è la qualità più indicativa del sentiero della mano sinistra, sono protetti dagli altri-sé da una forza e argutezza equivalenti al livello di trasformazione che la mente ha sperimentato nel senso negativo. Coloro che si trovano sulla via della mano destra non hanno una tale protezione contro gli altri-sé, poiché su quel sentiero il ricercatore coraggioso e persistente (doughty seeker) troverà molti specchi per rispecchiarsi in ogni altro-sé che incontra.

99.9 Interrogante: Nella sessione precedente hai menzionato l’uso dell’intervallo di quarantacinque minuti del registratore come un segnale per terminare la sessione. È questo ancora il momento giusto?

Ra: Io sono Ra. Questo è, ovviamente, a discrezione dell’interrogante perché questo strumento ha una certa energia trasferita e rimane aperto come ha indefettibilmente fatto. Tuttavia, la fragilità dello strumento è stata da noi sempre di più considerata. Nelle prime osservazioni vedemmo la forza di volontà e sovrastimammo notevolmente le capacità di recupero del complesso fisico di questa entità.

Pertanto, possiamo dire che terminare un lavoro a circa questa quantità di dispendio energetico; cioè, in un punto che segue la vibrazione sonora di cui parli, sarebbe appropriato e, per quanto possiamo determinare, può estendere la quantità di incarnazione del vostro spazio/tempo che questo strumento sarà in grado di offrire a questo contatto.

99.10 Interrogante: In tal caso, mi limiterò a porre una breve domanda aggiuntiva come termine per questa sessione. Posso chiedere se il Logos di questo sistema ha pianificato per il processo di accoppiamento come forse è raffigurato nella Carta Sei – non so se questo è correlato – da qualche tipo di impronta del DNA come è stato studiato dalla nostra scienza. In molte creature di seconda densità sembra esserci una sorta di imprinting che crea una relazione di accoppiamento a vita e mi chiedevo se questo fosse stato progettato dal Logos per quel particolare meccanismo e se fosse anche stato trasposto nella terza densità?

Ra: Io sono Ra. Ci sono alcuni della vostra fauna di seconda densità che hanno nel loro istinto impressi processi di accoppiamento monogamo. Il veicolo fisico di terza densità, che è lo strumento incarnativo di base di manifestazione sul vostro pianeta è sorto da entità così impresse, tutto ciò è stato progettato dal Logos.

Il libero arbitrio delle entità di terza densità è molto più forte del piuttosto blando lascito (carryover) dalla codifica del DNA di seconda densità, e non è parte della natura cosciente di molti dei vostri complessi mente/corpo/spirito di essere monogami a causa dell’esercizio del libero arbitrio. Tuttavia, come è stato notato, ci sono molti segnali nella mente profonda che indicano all’adepto attento il più efficiente utilizzo del catalizzatore. Come abbiamo detto, il Logos dei vostri popoli ha una tendenza verso la gentilezza (bontà; kindness).

99.11 Interrogante: Grazie. In chiusura mi limiterò a chiedere se c’è qualcosa che possiamo fare per rendere lo strumento più comodo o migliorare il contatto?

Ra: Io sono Ra. Notiamo il relativo disagio di questo gruppo in questo spazio/tempo e offriamo quelle precedenti affermazioni fatte da Ra come possibili aiuti per recuperare la straordinaria armonia che questo gruppo ha la capacità di sperimentare in modo stabile.

Troviamo utile l’aggiunta delle acque vorticose. Gli accessori sono allineati coscienziosamente.

Incoraggiamo il rafforzamento consapevole di quei nastri (fasce decorative; ribbands) invisibili che volano dai polsi di coloro che vanno avanti per cercare quello che potreste chiamare il Graal. Va tutto bene, amici miei. Vi lasciamo nella speranza che ciascuno possa “trovare i veri colori” per volare in quella grande ricerca metafisica ed esortiamo ciascuno ad esortare l’uno all’altro in amore, lode e ringraziamento.

Sono Ra. Vi lasciamo nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Vai avanti rallegrandoti nel potere e nella pace dell’Uno Glorioso Infinito Creatore. Adonai.

SESSIONE 100

29 novembre 1982

100.0 Ra: io sono Ra. Vi saluto, amici miei, nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Comunichiamo adesso.

100.1 Interrogante: Potresti prima indicarmi le condizioni dello strumento?

Ra: Io sono Ra. È come affermato in precedenza con l’eccezione della distorsione dell’energia vitale che tende più verso la forza/debolezza rispetto all’ultima richiesta.

100.2 Interrogante: grazie. Lo strumento chiede se c’è qualche problema con le acque vorticose poiché si sente notevolmente colta da vertigini dopo ogni applicazione. Ra potrebbe commentare questo, per favore?

Ra: Io sono Ra. Sì.

100.3 Interrogante: Ra, per favore, potrebbe commentare?

Ra: Io sono Ra. Come è stato notato in precedenza, lo strumento ha la propensione a tentare di eccedere i propri limiti. Se si considera l’aspetto metafisico o del tempo/spazio di una incarnazione, questo è un uso fausto ed efficiente del catalizzatore poiché la volontà viene costantemente rafforzata e, inoltre, se si eccedono i limiti nel servizio agli altri la polarizzazione è anche più efficiente.

Tuttavia, percepiamo la domanda parli della porzione spazio/tempo dell’esperienza incarnativa e in quella cornice chiediamo di nuovo allo strumento di considerare il valore del martirio. Lo strumento può esaminare la sua gamma di reazioni alle acque vorticose. Scoprirà una correlazione tra questo e altre attività. Quando si esegue il cosiddetto esercizio aerobico, non meno di tre delle vostre ore, e preferibilmente cinque delle vostre ore, dovrebbero passare tra esso e le acque vorticose. Quando la camminata è stata compiuta, crediamo che debbano trascorrere almeno quaranta dei vostri minuti prima delle acque vorticose e preferibilmente il doppio di questa quantità del vostro spazio/tempo.

È vero che qualche saluto ha incoraggiato le vertigini percepite dallo strumento. Tuttavia, la loro origine è in gran parte la determinazione dello strumento a rimanere immerso nelle acque vorticose oltre il periodo di spazio/tempo in cui può rimanervi senza eccedere i suoi limiti fisici.

100.4 Interrogante: grazie. Mi sento obbligato a porre la domanda successiva, un po’ effimera, a causa di una richiesta del colonnello Stevens. Inoltre, per mia personale edificazione, [vorrei] comprendere meglio l’effetto della quarantena e della prima distorsione. Ra commenterebbe lo scopo del cosiddetto Contatto delle Pleiadi in Svizzera con Billy Meier, un’entità nota come Semjase e altre.

Ra: Io sono Ra. Non è nostra prassi giudicare il valore di un contatto di origine metafisica. Non possiamo confermare il contatto a cui si riferisce l’interrogante come puro contatto della Confederazione. Tuttavia, potremmo suggerire che ci sia del materiale positivo all’interno della trascrizione registrata di conversazioni durante questo contatto. Poiché abbiamo parlato in precedenza delle varie caratteristiche del cosiddetto contatto misto, non ci ripeteremo, ma noteremo che tutta la comunicazione è dell’Uno Infinito Creatore nelle sue infinite distorsioni.

100.5 Interrogante: Va bene che il colonnello Stevens riceva le informazioni che Ra ci ha appena fornito?

Ra: Io sono Ra. Troviamo queste informazioni come una conferma di idee già percepite. Pertanto, il permesso è dato liberamente.

100.6 Interrogante: Grazie. Per continuare con i tarocchi, vorrei fare l’ulteriore osservazione riguardo alla Carta Sei che, essendo le braccia del maschio incrociate, se la femmina alla sua destra tira la sua mano sinistra non potrebbe, in effetti fare girare lui, il suo intero corpo, verso destra e lo stesso vale per la femmina di sinistra: tirandogli la mano destra vorrebbe girare tutto il corpo di lui verso di lei. Questa è la mia interpretazione di cosa è inteso dall’intreccio delle braccia. Che la trasformazione avvenga per trazione che tenta di girare l’entità verso il percorso di sinistra o di destra. Ra commenterebbe questa osservazione?

Ra: Io sono Ra. Lo faremo. Il concetto di attrazione verso la polarità mentale può essere ben esaminato alla luce di ciò che lo studente ha già accumulato concernente la natura del conscio, esemplificato dal maschio, e dell’inconscio, esemplificato dalla femmina. Infatti, sia il prostituito che il verginale della mente profonda invitano e attendono il raggiungimento.

In questa immagine della Trasformazione della Mente, quindi, ciascuna delle donne indica la direzione in cui andrebbe, ma non è in grado di muoversi, né le due entità femminili cercano di farlo. Sono a riposo. L’entità cosciente tiene entrambe e si girerà in un modo o nell’altro o, potenzialmente, avanti e indietro, oscillando prima in un modo poi nell’altro e non conseguendo la trasformazione. Affinché la Trasformazione della Mente si verifichi, un principio che governa l’uso della mente profonda deve essere abbandonato.

È da notare che la forma triangolare formata dalle spalle e dai gomiti incrociati della coscienza è una forma da associare alla trasformazione. Infatti, si può vedere questa forma echeggiare ancora due volte nell’immagine, ciascun eco avente le sue proprie ricchezze da aggiungere all’impatto di questo complesso di concetti.

100.7 Interrogante: Grazie. Probabilmente torneremo su questa carta la prossima sessione per ulteriori osservazioni dopo aver studiato i commenti di Ra. Per conservare e utilizzare in modo efficiente il tempo in questo momento farò alcune annotazioni rispetto alla Carta Sette.

Primo, il velo tra la mente conscia e quella inconscia è stato rimosso. Il velo è la tenda, presumo, nella parte superiore, che è sollevata. Anche se questo velo è stato rimosso, la percezione dell’infinito intelligente è ancora distorta in base alle convinzioni del cercatore e i modi della ricerca. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. Quando si osserva il velo dell’immagine della Grande Via della Mente, esso può essere utile per ideare usando la struttura dell’ambiente. La Grande Via della Mente, del Corpo o dello Spirito è intesa a ritrarre il Milieu entro il quale il lavoro della mente, del corpo o dello spirito deve essere posto.

In tal modo, il velo viene mostrato sia alquanto sollevato e sia ancora presente, poiché il lavoro della mente e la sua trasformazione prevedono il sollevamento progressivo del grande velo tra le menti cosciente e profonda. Il completo successo di questo tentativo non è propriamente una porzione del lavoro di terza densità e, sopratutto, dei processi mentali di terza densità.

100.8 Interrogante: Il fatto che il velo sia sollevato maggiormente sul lato destro che su quello sinistro mi indica che l’adepto che sceglie la polarità positiva avrà maggior successo nel penetrare il velo. Ra commenterebbe?

Ra: Io sono Ra. Questa è un’affermazione vera se si realizza che l’interrogante parla di potenziale successo. In effetti, la vostra esperienza di terza densità è distorta o alterata in modo che l’orientamento positivo abbia più aiuto del cosiddetto negativo.

100.9 Interrogante: Mi sembra anche che, poiché Ra ha dichiarato nell’ultima sessione: “il limite del punto di vista è la fonte di tutte le distorsioni”, che la natura stessa delle distorsioni del servizio-al-sé che creano il percorso della mano sinistra sono una funzione del velo [e] quindi “dipendono”, si potrebbe dire, in una certa misura, da almeno una parzialmente continua velatura. Ha senso questo?

Ra: Io sono Ra. C’è un filo logico in ciò che supponi.

Le polarità sono ambedue “dipendenti” da un punto di vista limitato. Tuttavia, la polarità negativa “dipende” più massicciamente dalla separazione illusoria tra il sé e tutti gli altri complessi mente/corpo/spirito. La polarità positiva tenta di vedere attraverso l’illusione il Creatore in ogni complesso mente/corpo/spirito, ma per la maggior parte si interessa di comportamenti e pensieri diretti verso altri-sè al fine di essere di servizio. Questo atteggiamento di per sé *”è pieno della roba” della vostra illusione di terza densità. *(is full of the stuff)

100.10 Interrogante: La corona di tre stelle, ipotizziamo, indica la maestria e l’equilibrio della mente, del corpo e dello spirito. È in qualche modo corretto?

Ra: Io sono Ra. Questo dispositivo è di origine astrologica e l’interpretazione data è alquanto confusa. Ci occupiamo, in questa immagine, dell’ambiente della mente. È forse opportuno liberare la corona stellata dalla sua vincolante definizione (its Stricture).

100.11 Intervistatore: Le entità – la piccola entità nera – o color ruggine – e bianca sono state ora mutate così che appaiano come sfingi, cosa che supponiamo significhi che il catalizzatore è stato padroneggiato. Suppongo anche che agiscano come la forza che muove il carro qui raffigurato, così come questa maestria abilita la mente nella sua trasformazione a diventare mobile, diversamente da come essa era prima di questa maestria, rinchiusa all’interno dell’illusione. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. In primo luogo, chiediamo allo studente di considerare la Grande Via non come il culmine di una serie di sette attività o funzioni, ma come un’immagine molto più chiaramente delineata dell’ambiente in cui la mente, il corpo o lo spirito funzioneranno. Pertanto, le creature culturalmente determinate chiamate sfingi non indicano la maestria sul catalizzatore.

La seconda supposizione, quella di porre le creature come le motrici del carro della mente, ha molta più virtù. Puoi connotare il concetto di tempo all’immagine della sfinge. Il complesso mentale/emotivo matura e si muove ed è trasformato nel tempo.

100.12 Interrogante: C’è il segnale dei quarantacinque minuti. Ra suggerisce il termine di questa sessione, tenendo in considerazione le condizioni dello strumento e tutte le altre condizioni che abbiamo posto su questo?

Ra: Io sono Ra. Le informazioni pertinenti a questa domanda sono state precedentemente trattate. La scelta del momento di terminare, come voi lo chiamate, è unicamente quella dell’interrogante fino al punto in cui percepiamo che lo strumento inizia ad utilizzare le sue risorse vitali a causa dell’assenza di energia fisica trasferita o nativa. Lo strumento rimane aperto, come sempre.

100.13 Interrogante: In tal caso farò solo un’altra domanda, che avrà a che fare con la spada e lo scettro. Sembra che la spada sia il potere dell’adepto negativo che indica il controllo sugli altri-sé e lo scettro indicherebbe il potere dell’adepto positivo con l’unità in mente, corpo e spirito. Tuttavia, sembrano essere nella mano opposta rispetto a quanto avrei immaginato. Ra commenterebbe questo?

Ra: Io sono Ra. Questi simboli sono astrologici in origine. Le forme, quindi, possono essere liberate dalla loro vincolante definizione.

Possiamo notare che esiste un preponderante ambiente spirituale e protezione per l’ambiente della mente. Possiamo inoltre notare che l’adepto polarizzato negativamente tenterà di modellare quel patto per il proprio uso, laddove l’entità polarizzata positivamente può reggere ciò che è esemplificato dalla spada astrologica; cioè luce e verità.

100.14 Interrogante: Ci sarebbero due oggetti o simboli più appropriati, per l’entità nella carta sette, da tenere in mano, diversi da quelli mostrati?

Ra: Io sono Ra. Lasciamo questa considerazione a te, o studente, e commenteremo ogni osservazione che potresti fare.

100.15 Interrogante: Lo terrò per la prossima sessione e chiederò se c’è qualcosa che possiamo fare per rendere lo strumento più confortevole o migliorare il contatto?

Ra: Io sono Ra. Tutto bene. Gli accessori sono più coscienziosamente collocati. Ringraziamo questo diligente gruppo. C’è una distorsione molto maggiore verso l’armonia in questa interrogazione e ci uniamo a voi in lode e ringraziamento. Questo è sempre il più grande dono per il miglioramento del contatto, poiché è l’armonia del gruppo che supporta questo contatto.

Sono Ra. Vi lascio nell’amore e nella luce dell’Uno. Avanti, quindi, rallegrandovi nel potere e nella pace dell’Uno Infinito Creatore. Adonai.

SESSIONE 101

21 dicembre 1982

101.0 Ra: io sono Ra. Vi saluto nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Comunichiamo adesso.

101.1 Interrogante: Potresti prima indicarmi le condizioni dello strumento?

Ra: Io sono Ra. Tutti i livelli di energia dello strumento sono alquanto diminuiti a causa delle distorsioni del dolore fisico e del recente catalizzatore mentale/emotivo. Tuttavia, i livelli di energia sembrano essere molto suscettibili ad essere migliorati in quello che chiamate il vostro immediato futuro.

101.2 Interrogante: Grazie. Cosa ha causato il gonfiore nel corpo di Jim e cosa si può fare per guarirlo?

Ra: Io sono Ra. Per la risposta a questa domanda dobbiamo iniziare con la considerazione del serpente, significante saggezza. Questo simbolo ha il valore della facilità di vedere i due aspetti di colui che è saggio. La saggezza positiva adorna la fronte indicando il lavoro a raggi indaco. La saggezza negativa, con cui intendiamo significare le espressioni che separano efficacemente il sé dall’altro-sé, può essere simbolizzata dal veleno delle zanne. Usare ciò che un complesso mente/corpo/spirito ha acquisito di saggezza per gli usi della separazione è invitare il morso fatale del lato più oscuro di quella saggezza.

L’entità ha una tendenza mentale/emotiva, che è diminuita nella distorsione per certo del vostro spazio/tempo, verso la saggezza negativa. Essendo l’entità già consapevole di questo, ci induce a non soffermarci su questo punto, ma semplicemente a tracciare specificamente i confini dello sfondo metafisico dell’energizzazione di una serie di morsi (provenienti) da una delle vostre specie di seconda densità. In questo caso il morso non era altro che quello di uno degli aracnidi, a volte chiamato ragno del legno.

Tuttavia, è possibile che se fosse stato fatto abbastanza lavoro per testare l’origine della patologia dell’entità, sia entro limiti di probabilità/possibilità che il test mostri il morso del Cottonmouth piuttosto che il morso del comune ragno del legno.

L’energizzazione ha preso posto all’interno del sistema linfatico del corpo fisico del raggio giallo dell’entità. Pertanto, il lavoro continua. C’è uno stress crescente sulla milza, sulle ghiandole sovra-renali, sul complesso renale e alcune probabilità/possibilità di difficoltà con il fegato. Inoltre, le difficoltà linfatiche hanno iniziato a sollecitare il sistema bronchiale dell’entità. Queste sono alcune informazioni generali su ciò che è da notare come un lavoro alquanto efficiente.

La rimozione di queste distorsioni ha diverse porzioni. In primo luogo, è bene cercare i buoni uffici di colui noto come Stuart in modo che possano essere presi mezzi chimici aggressivi per risvegliare i riflessi istaminici dell’entità e per aiutare nella rimozione dell’edema.

In secondo luogo, suggeriamo ciò che è già avviato; cioè, la richiesta a colui conosciuto ora da questo gruppo come Bob, che questa entità possa concentrare il suo aiuto sulle connessioni metafisiche con il corpo del raggio giallo.

In terzo luogo, l’entità deve prendere atto del bisogno di potassio del suo veicolo fisico. L’ingestione del frutto della palma da banana è raccomandata.

In quarto luogo, sono utili i collegamenti tra il gonfiore della contumelia e l’apparente situazione attuale. Come sempre il sostegno del gruppo armonioso è un aiuto, come lo è la meditazione. È da notare che questa entità richiede una certa disciplina nella meditazione che gli altri del gruppo non ritengono necessaria nella stessa maniera. Pertanto, l’entità può continuare con le sue forme di meditazione sapendo che ciascuno nel gruppo la sostiene interamente, sebbene l’istinto di condividere la disciplina non sia sempre presente. Ogni entità ha i suoi modi di vedere e apprendere dall’illusione e ciascuna elabora il catalizzatore utilizzando circuiti unici. Quindi non è necessario che tutti siano uguali per essere uguali in volontà e fede.

101.3 Interrogante: Grazie. Farò una dichiarazione sul modo in cui vedo l’azione e chiederò il commento di Ra. Vedo la posizione attuale come il Creatore che conosce Se stesso attualmente usando il concetto di polarizzazione. Sembriamo accentuare o produrre catalizzatore per aumentare la polarizzazione desiderata, sia che il meccanismo sia casuale, attraverso quello che chiamiamo il sé superiore, sia attraverso i servizi di un’entità polarizzata in modo opposto che agisce su di noi con il catalizzatore. Tutti questi sembrano produrre lo stesso effetto che è una polarizzazione più intensa nella direzione desiderata una volta che quella direzione è stata scelta definitivamente. Vedo che il catalizzatore del morso dell’insetto di seconda densità è una funzione di entrambe o di una delle fonti [di cui] ho parlato, da casuale ad accresciuta attraverso il sé superiore o attraverso i servizi polarizzati in maniera opposta, di coloro che monitorano le nostre attività, tutto questo ha all’incirca lo stesso effetto finale. Ra commenterebbe la mia osservazione?

Ra: Io sono Ra. Troviamo le tue osservazioni ineccepibili e, in generale, corrette.

101.4 Interrogante: In questo caso particolare, quale modalità è stata quella che ha prodotto il catalizzatore del morso?

Ra: Io sono Ra. La natura del catalizzatore è tale che c’è una sola fonte, poiché il catalizzatore e l’esperienza sono ulteriori tentativi di peculiarità nel trattare con l’architettura della mente inconscia del sé. Pertanto, in un’esperienza incarnativa il sé come Creatore, particolarmente il sé superiore, è il basamento da cui si erge il catalizzatore per offrire il suo servizio alla mente, al corpo o allo spirito.

Nel senso che noi riteniamo tu intenda, la fonte è stata l’amico di quinta densità negativa che aveva notato la graduale caduta negli schemi disarmonici della distorsione chiamata rabbia/frustrazione da parte dell’entità. L’insetto è stato facilmente condotto ad un attacco e il veicolo fisico, che aveva allergie e sensibilità di lunga data, è stato anch’esso facilmente condotto nei meccanismi dell’insufficienza della funzione linfatica e nella capacità notevolmente ridotta del sistema immunitario di rimuovere dal corpo a raggi gialli, ciò che lo ha distorto.

101.5 Interrogante: Mi è successo qualcosa. Sto per ipotizzare che il mio malessere nel corso dell’ultima settimana sia stato una funzione di qualche azione da parte del mio sé superiore per eliminare la possibilità di una residenza nella prossimità del gran numero di api che ho osservato. Ra commenterebbe la mia dichiarazione?

Ra: Io sono Ra. Possiamo commentare, non sulle distorsioni fisiche dell’interrogante, ma sull’indubitabile verità delle creature dell’alveare di seconda densità; vale a dire che una mente alveare nel suo complesso può essere influenzata da un forte impulso metafisico. Sia lo strumento che lo scriba hanno la capacità di grandi distorsioni verso la non vitalità (nonviability), dato un simile attacco da parte di un gran numero di insetti che pungono.

101.6 Interrogante: I parametri di forma-pensiero e altri parametri generali dell’indirizzo 893 di Oakdale Road ad Atlanta sono tali che non sarebbe necessaria alcuna pulizia, se Ra ha queste informazioni?

Ra: Io sono Ra. No.

101.7 Interrogante: Una pulizia della stessa natura suggerita per l’altra casa a sud dell’aeroporto di Atlanta sarebbe raccomandabile per l’indirizzo 893 di Oakdale Road?

Ra: Io sono Ra. Notiamo che qualsiasi residenza, sia essa precedentemente benigna, come è quella di cui parli, o precedentemente di carattere maligno, necessita della fondamentale purificazione del sale, dell’acqua e della scopa. La natura benigna del precedentemente menzionato domicilio è tale che la pulizia potrebbe essere effettuata in due parti; cioè, nessuna uscita o ingresso attraverso alcuna apertura tranne una, per (fare) una pulizia. Quindi uscita e ingresso da tutti gli altri luoghi mentre il portale rimanente è adeguatamente sigillato. (Quindi) La deposizione del sale può essere fatta al luogo che non è stato sigillato la prima delle (due) purificazioni, e al sale può essere richiesto di fungere da sigillo e tuttavia consentire il passaggio di spiriti gentili come voi. Vi suggeriamo di parlare a questa sostanza e nominare ogni entità per la quale c’è la necessità del permesso di passare. Che nessuna persona passi senza che il permesso sia stato chiesto al sale. Questo è il caso della residenza di cui parli.

101.8 Interrogante: Grazie. Può Ra fornire informazioni su qualsiasi modo in cui possiamo dare informazioni a Greta Woodrew su come alleviare la sua attuale condizione di gonfiore?

Ra: Io sono Ra. Possiamo solo suggerire che l’onore della vicinanza alla luce porta con sé la Legge della Responsabilità. Il dovere di astenersi dalla contumelia, dalla discordia e da tutte le cose che, se irrisolte all’interno, lasciano spazio a “lavori”, sta innanzi allo strumento di cui parli. Questa entità può, se lo desidera lo scriba, condividere i nostri commenti sul lavoro di quest’ultima (latter) entità.

L’entità a cui viene data costante e incessante approvazione da coloro che la circondano soffre della perdita dell’effetto rispecchiante di coloro che riflettono in modo onesto e veritiero piuttosto che incondizionato e acritico. Questo non è un suggerimento a ristabilire il giudizio, ma semplicemente un suggerimento per tutti quegli strumenti di supporto; cioè, sostenere, essere armoniosi, condividere in amore, gioia e ringraziamento, ma trovare l’amore nella verità, poiché ogni strumento beneficia di tale sostegno più che dalla totale ammirazione che oscura la discriminazione.

101.9 Interrogante: Grazie. Vedo che è trascorso il periodo di tempo di quarantacinque minuti, quindi chiederò se c’è qualcosa che possiamo fare per rendere lo strumento più confortevole o migliorare il contatto?

Ra: Io sono Ra. Troviamo che questo strumento ha utilizzato tutta l’energia trasferita e ha parlato utilizzando la sua riserva di energia vitale. Suggeriamo di utilizzare l’energia sessuale trasferita per la totale esclusione di riserve vitali, se possibile.

Gli allineamenti sono come devono essere perché tutto possa continuare bene. Siamo grati per la coscienziosità del gruppo di supporto.

Sono Ra. Lascio questo gruppo che si gloria nell’amore e nella luce dell’Uno Infinito Creatore. Andate avanti rallegrandovi, quindi, nel potere e nella pace del Creatore. Adonai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.