LA NONNA OTTANTENNE CHE HA FATTO METTERE AL BANDO LE BOTTIGLIETTE DI PLASTICA NELLA SUA CITTA’

Galleria

This gallery contains 2 photos.

LA NONNA OTTANTENNE CHE HA FATTO METTERE AL BANDO LE BOTTIGLIETTE DI PLASTICA NELLA SUA CITTÀ’ “I really feel at the age of 86 that I’ve really accomplished something.“ Jean Hill. Grazie a lei a Concord, Massachusetts non si vendono più’ bottigliette di plastica E’ un vero peccato che abbia scoperto questa signora, Ms. Jean Hill, solo adesso. Io sono … Continue reading

TAGLIARE GLI ANELLI DI PLASTICA DELLE BOTTIGLIE

Galleria

This gallery contains 7 photos.

TAGLIARE GLI ANELLI DI PLASTICA DELLE BOTTIGLIE Ecco Perché Dovresti Tagliare Gli Anelli Di Plastica Delle Bottiglie Prima Di Gettarli Gesti che non ci costano nulla possono in realtà salvare la vita a tanti animali. Come ad esempio quello di tagliare gli anelli di plastica delle bottiglie o l’involucro delle lattine che molte volte, diventano trappole mortali per uccelli, tartarughe, … Continue reading

SIETE PAZZI A MANGIARLO

Galleria

This gallery contains 1 photo.

SIETE PAZZI A MANGIARLO Marcello Pamio «Che il tuo cibo sia la tua medicina e la tua medicina il cibo» diceva il grande Ippocrate. In tempi più recenti il doppio Premio Nobel Linus Pauling ripeteva instancabilmente che «un’alimentazione ottimale è la medicina del futuro». Siamo sicuri: alimenti come medicine? Se fosse vivo Ippocrate non potrebbe mai e poi mai fare … Continue reading

LA RIFORESTAZIONE NEL DESERTO

Galleria

This gallery contains 13 photos.

LA RIFORESTAZIONE NEL DESERTO Kubuqi, Mongolia: Il Miracolo Della Riforestazione Nel Deserto Volevo scrivere qualcosa sulla tragedia di Genova. Sulla manutenzione, sui controlli, sulle responsabilità’, sull’Italia che crolla. Ma il dolore e’ cosi tanto, e tutto cosi urlato che e’ meglio che io taccia, mi tenga i miei pensieri per me e che invece scrivi di cose belle che ci … Continue reading

Trasformare un deserto in un’oasi

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Trasformare un deserto in un’oasi Trasformare un deserto in un’oasi vigorosa è un compito difficile per chiunque. Ancor più arduo se a riuscirci sono una persona non vedente e un’altra senza braccia. È avvenuto in Cina, dove il 54enne Jia Haixia, cieco, e il suo amico 53enne Jia Wenqi, privo degli arti superiori, sono riusciti a trasformare un lembo di … Continue reading

L’UOMO DELLA FORESTA

Galleria

This gallery contains 7 photos.

L’UOMO DELLA FORESTA Jadav Payeng: L’uomo Della Foresta Nel lontano 1953, l’autore francese Jean Giono ha scritto l’epico racconto “The Man Who Planted Trees”. Sembrava così reale che i lettori pensarono che il personaggio principale, Elzeard Bouffier, fosse un individuo vivente fino a che l’autore non rivelò di aver creato il personaggio solo per far amare gli alberi ai suoi … Continue reading

Dichiarazione Universale dei Diritti della Madre Terra

Galleria

This gallery contains 2 photos.

Dichiarazione Universale dei Diritti della Madre Terra PREAMBOLO Noi, i popoli della Terra: Considerando che tutti siamo parte della Madre Terra, una comunità indivisibile e vitale di esseri interdipendenti e correlati con un destino comune; Riconoscendo con gratitudine che Madre Terra è fonte di vita, alimento, insegnamento, e che provvede a tutto ciò di cui abbiamo bisogno per vivere bene; … Continue reading

TSUNAMI E TERREMOTI COLPA DELLA DEFORESTAZIONE

Galleria

This gallery contains 4 photos.

TSUNAMI E TERREMOTI COLPA DELLA DEFORESTAZIONE Tsunami e terremoti, colpa della deforestazione. I disastri in una mappa Distruggere le foreste fa male al pianeta, non solo per la maggiore presenza di emissioni inquinanti ma anche perché ci mettono al riparo da alcune catastrofi naturali. Una cintura di sicurezza che l’uomo non sembra apprezzare e che sta distruggendo a ritmi vertiginosi. … Continue reading

Orango Disperato Lotta Contro La Ruspa Per Salvare Gli Alberi

Galleria

This gallery contains 1 photo.

Orango Disperato Lotta Contro La Ruspa Per Salvare Gli Alberi Orango disperato lotta contro la ruspa per salvare gli alberi Un video drammatico che mostra l’impatto dell’uomo sull’ambiente. Un orango disperato, spaesato cerca di lottare con il braccio di una ruspa che sta distruggendo il suo habitat naturale. E’ stato diffuso da International Animal Rescue e in poche ore ha … Continue reading

LA FABBRICA DEGLI IMBECILLI

Galleria

This gallery contains 7 photos.

LA FABBRICA DEGLI IMBECILLI l titolo non è un remake del detto: “La mamma degli imbecilli è sempre incinta“. Avendo comunque usato un termine così crudo, una premessa è doverosa. Nessuno deve sentire come indirizzato a sé il contenuto dell’articolo, non è a questo scopo per cui lo scrivo e dare dell’imbecille a qualcuno è l’ultima delle mie intenzioni. Una … Continue reading

MASSACRO DELLE FOCHE IN CANADA

Galleria

This gallery contains 3 photos.

MASSACRO DELLE FOCHE IN CANADA Tra pochi giorni, il barbaro massacro delle foche canadesi inizierà sul serio. Prima che finisca, i cacciatori di foche colpiranno con mazze e spareranno a migliaia di foche, molte solo di poche settimane, spesso mentre altri giovani esemplari assistono terrorizzati. Molti non hanno nemmeno mangiato il loro primo pasto solido o imparato a nuotare prima … Continue reading

IL CERVO E IL CACCIATORE

Galleria

This gallery contains 2 photos.

IL CERVO E IL CACCIATORE Il Cervo Che Ha Convinto Il Cacciatore A Smettere Di Uccidere Gli Animali Forse il loro destino era già scritto nei loro nomi che riprendono personaggi dei film Disney. Una storia davvero singolare quella di Aladino e Bambi, un ex cacciatore e un cerbiatto che oggi sono inseparabili. Aladino Montes è un uomo di 53 … Continue reading

CREDI ANCORA AGLI ANGELI

Galleria

This gallery contains 5 photos.

CREDI ANCORA AGLI ANGELI Immagina Di Essere Uno Squalo Angelo Forse assomigli più a una razza che a uno squalo, ma tant’è. Vivi nelle acque dell’Adriatico, in una foresta marina circondata da giovani pesci che ti nuotano intorno. Un gruppo di delfini sfreccia rapido, inseguito da un banco di tonni. Ti nascondi nel fondo sabbioso. Una speciale apertura, conosciuta come … Continue reading

MORIRE PER LA TERRA

Galleria

This gallery contains 3 photos.

MORIRE PER LA TERRA NEL 2017 GIÀ 145 MARTIRI PER LA SALVAGUARDIA AMBIENTALE Quanto siamo disposti a rischiare per la salvaguardia ambientale? C’è chi è arrivato al sacrificio della vita pur di battersi per il Pianeta Terra. Un numero di ‘martiri’ che purtroppo è in aumento, a causa dell’immobilismo delle istituzioni e degli interessi economici legati allo sfruttamento delle risorse … Continue reading

BUONE NOTIZIE DAL MONDO

Galleria

This gallery contains 7 photos.

BUONE NOTIZIE DAL MONDO NOSEY È FINALMENTE LIBERA Nosey l’elefante più famoso al mondo è finalmente libera, dopo anni di lotte da parte degli animalisti degli usa e di tutto il mondo, finalmente la Corte Distrettuale della Contea di Lawrence in Alabama ha emesso un ordine di sequestro per suo conto. Nosey per anni è stata duramente sfruttata dal suo … Continue reading

SETTE ZOO PIÙ TRISTI DEL MONDO

Galleria

This gallery contains 8 photos.

SETTE ZOO PIÙ TRISTI DEL MONDO Gli zoo, a nostro avviso sono tutti tristi, ma ce ne sono alcuni che superano tutti i limiti di decenza e rappresentano nella maniera peggiore tutta l’indifferenza e la malvagità che l’uomo riserva agli animali. Il termine zoo o giardino zoologico fu usato per la prima volta nel 1840 a Londra, per l’omonimo parco. … Continue reading

NOBEL PER LA PACE 2017 AD ICAN

Galleria

This gallery contains 1 photo.

NOBEL PER LA PACE 2017 AD ICAN Dichiarazione di ICAN sull’assegnazione del premio Nobel per la Pace 2017 E’ un grande onore essere stati scelti per l’assegnazione del Premio Nobel per la Pace 2017, in riconoscimento del nostro ruolo nel raggiungere il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari. Questo storico accordo, adottato il 7 luglio con l’appoggio di 122 nazioni, … Continue reading

ARMI NUCLEARI

Galleria

This gallery contains 1 photo.

ARMI NUCLEARI : L’ERA ATOMICA STA PER FINIRE 07.07.2017 – Oggi all’ONU si è varato un Trattato per proibire gli ordigni nucleari Oggi alle ore 10:00 i governi, circa 140, che si sono riuniti a New York in una Conferenza ONU (decisa dall’Assemblea generale il 23 dicembre 2016) hanno deciso un passo storico: varare un Trattato per proibire gli ordigni … Continue reading

ENERGIA NUCLEARE

Immagine

ENERGIA NUCLEARE

La Svizzera dice “no” e chiude le centrali

ENERGIA NUCLEAREVince il referendum contro l’energia nucleare. Il 58,2 dei cittadini ha votato per la chiusura delle centrali e per la promozione di fonti rinnovabili. Gli impianti saranno chiusi tra 20-30 anni. Dopo la Germania, anche la Svizzera dice addio all’energia nucleare. Un referendum ha sancito l’abbandono graduale del nucleare e il sostegno alle rinnovabili. Il sì ha vinto con il 58,2% dei voti favorevoli. Secondo il testo di legge la chiusura delle centrali dovrebbe avvenire tra 20-30 anni.

ENERGIA NUCLEARE: IL REFERENDUM CHE CAMBIA TUTTO

Oggi in Svizzera il 35% del consumo di energia nelle case è legato alle centrali nucleari. Troppo secondo la maggioranza dei cittadini che sono stati invitati a pronunciarsi sulla “Strategia energetica 2050”. Si tratta di un primo pacchetto di misure che ha tre scopi principali: ridurre il consumo di energia, aumentare l’efficienza energetica, e attuare politiche di promozione delle rinnovabili, a discapito dell’energia nucleare. Il governo è a lavoro sul programma dal 2011, l’anno della catastrofe di Fukushima.

Leggi anche: Centrali nucleari: il rischio incidente è dietro l’angolo

STOP ALL’ENERGIA NUCLEARE: I NUMERI

Il pacchetto anti energia nucleare prevede un esborso di 480 milioni di franchi che saranno prelevati dagli utenti della rete elettrica per finanziare una crescita nelle fonti di rinnovabili (eolico, solare ed idroelettrico). Il Sole24 ore svela poi che altri 450 milioni di franchi saranno ottenuti da un’altra tassa sui combustibili fossili già in vigore. L’obiettivo è quello di ridurre del 43% il consumo di energia nelle case. Se tutto andrà secondo i piani, la percentuale sarà raggiunta entro il 2035.

Leggi anche: Allarme radiazioni nucleari: pasta contaminata sugli scaffali

L’ENERGIA NUCLEARE PRODUCE 22,1 TERAWATTORA

Come abbiamo anticipato, il referendum porterà alla chiusura delle centrali nucleari. Oggi sono cinque e chiuderanno i battenti tra 20-30 anni. I traguardi del governo svizzero sono molto ambiziosi: oggi l’energia nucleare produce 22,1 Terawattora. Abbandonarla significherà aumentare la produzione delle centrali idroelettriche (37.4 TWh entro il 2035) e delle energie rinnovabili, che dovrebbero, secondo piano, passare da 1,7 di oggi all’11,4 TWh. Un salto incredibile che il governo è convinto di poter realizzare.

FERMARE L’ENERGIA NUCLEARE AUMENTA LE TASSE?

Gli oppositori alla manovra sostengono che misure così drastiche porteranno ad un aumento insostenibile dei prezzi dell’energia. Critiche a cui il governo ha replicato: il costo sarà contenuto dal potenziamento dell’efficienza energetica e inoltre la nuova strategia creerà tanti posti di lavoro, riducendo la dipendenza dell’approvvigionamento energetico dall’estero.

Leggi anche: Rischio sicurezza: tutti i problemi del nucleare francese

Scritto da Carmen Guarino

Fonte: Ambiente Bio

SALVIAMO LA VAQUITA

Immagine

SALVIAMO LA VAQUITA

SALVIAMO LA VAQUITAPETIZIONE

Al presidente del Messico Peña Nieto, al ministro dell’ambiente Rafael Pacchiano, e al ministro dell’agricoltura José Calzada:Siamo cittadini da tutto il mondo inorriditi all’idea che la vaquita possa sparire dalla faccia della Terra e vi chiediamo di introdurre e far rispettare un divieto immediato e permanente delle reti da posta, o tramagli, in Messico. Sono rimasti solo 30 esemplari di vaquita, ci appelliamo a voi affinché facciate il possibile per salvare questo bellissimo animale dall’estinzione.”

Maggiori informazioni: La vaquita è uno stupendo mammifero marino che sembra un piccolo delfino ma di cui sono rimasti solo 30 esemplari al mondo! E solo se agiamo subito possiamo salvarle dall’estinzione. Stanno morendo una a una intrappolate nei “tramagli”, reti da pesca particolari su cui però il governo messicano sta considerando un divieto definitivo — e un membro del governo ha accettato di presentare il nostro appello direttamente ai ministri che stanno decidendo. Non c’è tempo da perdere se vogliamo salvare le ultime vaquita. Facciamo capire ai due ministri chiave che se sosterranno il divieto permanente avranno un milione di cittadini da tutto il mondo dalla loro parte.

Firma la petizione e condividila con tutti: Save the Vaquitas avaaz.org

Video: Saving the Desert Porpoise

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE:

Grazie all’intervento di Leonardo DiCaprio e alla pressione delle centinaia di migliaia di firme raccolte, il governo messicano ha finalmente preso dei provvedimenti per salvaguardare le specie in pericolo del golfo della California. È un altro esempio di quanto la forza del pensiero condiviso possa influenzare il corso degli eventi, come nel caso dell’Olio di Palma. Link: Leonardo Di Caprio si mobilita per salvare la Vaquità: intesa storica col Messico