REIKI-DO

Galleria

This gallery contains 5 photos.

REIKI-DO REIKI-DO, LA VIA DEL REIKI Il Reiki è un’antica scienza di guarigione riscoperta nuovamente verso la fine del XIX sec. in Giappone ad opera di Mikao Usui Sensei (1865-1926). REI significa energia vitale universale, mentre il KI è l’energia propria di tutte le forme viventi: REIKI rappresenta dunque l’unione tra le due energie; il principio che sta alla base … Continue reading

Benedire il Cibo prima di consumarlo

Galleria

This gallery contains 3 photos.

Benedire il Cibo prima di consumarlo Il Cibo che tutti noi consumiamo ogni giorno risulta inquinato da un’infinità di fattori organici e non soltanto, se pensiamo agli OGM, ai pesticidi, all’acqua inquinata con cui è stato irrigato o dissetato, alle confezioni in cui è contenuto come le Plastiche PET, l’alluminio o lo stagno dei barattoli ed infine i metalli pesanti … Continue reading

Gayatri Mantra

Galleria

This gallery contains 6 photos.

Gayatri Mantra Gayatri Mantra: OM BHUR BHUVA SVAHA TAT SAVITUR VARENYAM BHARGO DEVASYA DHIMAHI DHIYO YO NAH PRACHODAYAT   “Meditiamo sulla gloria del Creatore, che ha creato l’universo, che è degno di adorazione, che è l’incarnazione della Conoscenza e della Luce, che rimuove il peccato e l’ignoranza. Possa Egli illuminare il nostro intelletto”. Pronuncia: om bur buva suaà, tat savitur, … Continue reading

Mudra

Galleria

This gallery contains 17 photos.

Mudra I Mudra sono antiche gestualità delle mani e del corpo e aiutano a migliore la circolazione dell’energia, regolano il respiro, la salute mentale e facilitano la meditazione. I mudra sono un modo preciso di tenere le mani e le dita e si possono utilizzare per produrre alcuni effetti energetici. I mudra influenzano il modo in cui respiriamo e ci … Continue reading

SRI RAMANA MAHARSHI

Galleria

This gallery contains 2 photos.

SRI RAMANA MAHARSHI La Felicità È Il Nostro Essere Essenziale La felicità si trova nel profondo, dentro di noi, proprio nel centro del nostro essere. La felicità non esiste in alcun oggetto esterno, ma solo in noi, che siamo la consapevolezza che sperimenta la felicità. Sebbene ci sembri di ricavare felicità dagli oggetti o dalle esperienze esterne, la felicità che … Continue reading

LA STORIA DI LILA

Galleria

This gallery contains 2 photos.

LA STORIA DI LILA Tratto Dalle “storie Dello Yoga Vasistha” Vasistha continuò: “O Rama, proprio come considerata nello stato di veglia non c’è materialità negli oggetti visti in sogno, sebbene sembrino concreti nel sogno stesso, questo mondo appare materiale ma in realtà è Pura Coscienza. In un miraggio l’acqua non è mai esistita, così non c’è un mondo reale ma … Continue reading

Tutta La Bellezza Del Mondo È Una Grossolana Copia Del Mondo Astrale

Immagine

Tutta La Bellezza Del Mondo È Una Grossolana Copia Del Mondo Astrale

Di Paramahansa Yogananda

Mondo Astrale yoganandaI sensi sono le fondamenta della coscienza materiale. L’individuo comune è più incline al mondo e alle cose materiali che a quelle spirituali perché il fascio di luce dei suoi sensi è diretto verso l’esterno. Egli rivolge i cinque fasci di luce – vista, udito, odorato, gusto e tatto – sugli oggetti materiali e sui piaceri. Questo è il motivo per cui tutte le cose esteriori sembrano belle e piacevoli. Non vedrete mai il ‘mondo interiore’ fino a quando questi fasci di luce non verranno indirizzati e concentrati dentro di voi. Soltanto se imparerete a non essere travolti dai sensi potrete godere della coscienza spirituale.

Quando riuscirete a interiorizzare la mente, comincerete a comprendere che dentro di voi esistono cose molto più belle di quelle esteriori. Se pensate che la musica sia bella, scoprirete che la musica astrale è molto più affascinante. Così come godete la fresca carezza del vento e la calda luce del sole e tutte le altre sensazioni naturali, allo stesso modo, non appena interiorizzate la coscienza, sentirete dentro di voi le percezioni estremamente piacevoli delle forze sottili, presenti nei centri spirituali cerebrospinali del corpo. Tutte le cose più belle del mondo sono soltanto la copia grossolana del radioso splendore del mondo astrale. Nessuna cosa materiale può essere paragonata alle meravigliose visioni del mondo interiore. La coscienza spirituale è accompagnata dalla percezione astrale della saggezza e della bellezza nascoste dietro tutti i fenomeni materiali.

La bellezza della natura è simile a una fontana. Vedete la bellezza degli spruzzi, ma non vedete le meraviglie racchiuse nelle goccioline. La luce astrale e i colori di ogni atomo sono indicibilmente belli. In questa splendida fontana naturale voi vedete soltanto l’aspetto esteriore, ma non la sottile bellezza interiore, né il Potere che rende bella la Natura.

Signore, tutte le cose sono belle perché hanno preso a prestito da te la bellezza. La luna sorride e le stelle scintillano perché tu brilli in loro. Poiché tu sei bello, tutte le cose sono belle; niente sarebbe bello senza di te. O bellezza infinita, tu sei più bella di tutte le cose belle che provengono da te. Le bellezze della natura sono soltanto le onde della tua bellezza che danzano in te, o invisibile Spirito di bellezza !”.

Tratto da: IL DIVINO ROMANZO di Paramahansa Yogananda

Fonte: http://www.amadeux.it

Gregg Braden

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Gregg Braden Nato il 28 giugno 1954, Gregg Braden è oggi uno dei maggiori rappresentanti di teorie che hanno ad oggetto la data fatidica: 21 dicembre 2012, e tiene conferenze in tutto il mondo, a frutto di una lunga ricerca. Formatosi come geologo e impiegato presso una importante azienda del settore informatico, Braden ha lavorato per molti anni nel campo … Continue reading

Il Nostro Sé Superiore Dimora Nel Sole

Galleria

This gallery contains 5 photos.

Il Nostro Sé Superiore Dimora Nel Sole Pubblicato da beatrice Dovete sapere che siamo venuti sulla terra per evolvere e che, per migliorarci, nulla è più importante del lavoro su noi stessi. Esso è la base del nostro successo, del nostro avvenire e della nostra felicità; al di fuori di questo non ci si deve attendere nulla… Poiché ci stiamo … Continue reading

Surya e Agni

Galleria

This gallery contains 9 photos.

Surya e Agni Surya Significato Simbolico E Spirituale Il Sole è stato adorato da tempo immemore. Le persone antiche adoravano il sole con soggezione, riconoscendo che il sole genera il caldo e la luce necessaria al sostentamento vitale. Se il Sole cessasse di esistere allora la vita sarebbe spenta come la fiamma di una candela. La maggior parte delle civiltà … Continue reading

Il Potere nascosto dei Suoni

Galleria

This gallery contains 5 photos.

Il Potere nascosto dei Suoni “In principio era il verbo“. Così recita la Bibbia, che più volte fa riferimento esplicito al potere della parola e del suono, come ad esempio nel libro della genesi “E Dio disse: “Sia La Luce E La Luce Fu”. Anche i Veda (antichi testi sacri Indù) sostengono che “In principio era Brahman col quale era … Continue reading

PREGHIERA A THOT

Immagine

PREGHIERA A THOT

PREGHIERA A THOT 2Preghiera degli scribi

O Thot, preservami da parole vane.

Stai dietro di me (per guidarmi) al mattino.

Vieni, tu che sei la parola divina.

Tu sei una dolce fonte per il viaggiatore assetato nel deserto.

Essa è inaccessibile per il chiacchierone, prodiga per il silenzioso.

Papiro Sellier 1,8, 2-6

PREGHIERA A THOT 001Saluti, signore del Papiro!

Signore delle Parole

Signore dei Simboli

Studioso e legislatore

Inventore e scienziato

Suonatore del sacro flauto

Maestro del Papiro

Narratore del sacro Nun,

La parola che invoca l’universo,

Tu che comprendi il valore dell’istruzione

Fa’ che ricordiamo sempre il giorno in cui

Aprimmo un libro

E conoscemmo il pensiero

Di un’altra anima attraverso il tempo.

Insegnaci che scrivendo

Possiamo volare oltre i veli del tempo

In un futuro in cui non saremo vivi per vedere

E in un passato che non ci sarà di nuovo.

Guaritore di Horus e Seth,

Insegnaci che l’aiuto non è sempre personale

Ma può essere offerto ad amici e nemici.

Insegnaci che la luna non è incostante

Ma cresce e diminuisce ogni mese

Sempre con lo stesso ritmo.

Liberamente tradotta dal breviario dell’Ordine delle Horae.

Fonte: Casa della Dea

Moldavite

Galleria

This gallery contains 7 photos.

Moldavite Classe minerale: ossidi. Formula chimica: SiO2 + Al, Ca, Fe, K, Na Cristallizzazione: sistema amorfo Colore: verde trasparente Chakra: Dissolve i blocchi in ogni Chakra, ma è più attiva sul Quarto Chakra Anahata (“Cuore”) Sesto chakra Ajna (“Fronte o Terzo Occhio”) Settimo Chakra Sahasrara e sui Chakra eterici. Elemento: Terra, l’elemento terra riguarda la sfera della stabilità e del … Continue reading

Come Meditare

Galleria

This gallery contains 18 photos.

Come Meditare L’obiettivo della meditazione è quello di concentrare e rilassare la tua mente, per raggiungere gradualmente un livello di consapevolezza e di calma interiore superiore. Potrebbe sorprenderti sapere che l’arte della meditazione può essere applicata in ogni momento e in ogni luogo, tramite l’accesso a un senso di pace e di tranquillità che ognuno di noi può imparare a … Continue reading

Mantra in musica

Immagine

Mantra in musica

Mantra in musica 9Ho scoperto in Rete questi bellissimi mantra cantati da Deva Premal e voglio condividerli con voi:

OM NAMO BHAGAVATE VASUDEVAYA

Mantra in musica 001Mantra in musica omnamobhvasOm Namo Bhagavate Vasudevaya (sánscrito) è uno dei mantra di evocazione di Krishna.

OM è la vibrazione interdimensionale che impregna tutto e tutti.
NAMO: saluto rispettoso al potere divino.
BHAGAVATE: rispetto al signore.
VASUDEVAYA: Vasudeva è il nome della famiglia in cui si incarnò krishna. il Ya finale denota la caratteristica maschile del mantra. Quando si recita questo mantra si evoca Krishna come un uomo che visse qui sulla terra e che conosce le difficoltà che incontrano tutti.

Video:▶ Deva Premal – Om Namo Bhagavate – YouTube.

OM TARE TUTTARE SOHA

Mantra in musica mantra-om-tatr-tuttare...OM “Per favore concedici le benedizioni del tuo corpo,della tua parola e della tua mente”

TARE “Aiutaci ad uscire dal ciclo delle morti e delle rinascite”

TUTTARE “Aiutaci a superare gli otto tipi di paura”

TURE “Proteggici dalle sofferenze fisiche e mentali, in questa vita”

SO HA “Concedici tutto questo, sin da subito!”

Video:▶ Om Tare Tuttare Soha ✾ Deva Premal – YouTube.

Mantra in musica 70Deva Premal è una cantante tedesca New age. I suoi dischi spesso realizzati in collaborazione con il marito Miten sono composti da mantra Hindu cantati con accompagnamento musicale contemporaneo, ha venduto oltre mezzo milione di dischi in tutto il mondo ed ha un pubblico che vede in prima fila i praticanti di terapie per il benessere psico-fisico. La chiarezza, la limpidezza e la forza della voce di Deva Premal nascono nell’animo, riflettendo all’esterno la loro qualità spirituale. Deva Premal è fra i più noti interpreti di musiche dedicate ad Osho.

Link ai video di Youtube: Deva Premal – YouTube.
Link
: QUI I CD DI DEVA PREMAL.
Link Attivo: http://www.macrolibrarsi.it/autori/_deva_premal.php?pn?=868.

Guardare fisso il Sole

Immagine

Guardare fisso il Sole al tramonto è una pratica valida per sviluppare facoltà superumane e guarire il nostro corpo

Guardare fisso il Sole 4La ghiandola pineale è fortemente collegata alla luce solare per questo motivo molte tradizioni consigliano di svegliarsi molto presto e meditare e osservare il sole all’alba. Lo stesso motivo per cui le popolazioni in cui vi è molto sole le donne e gli uomini sviluppano prima ed hanno una maggiore fertilità.

Guardare fisso il Sole è una pratica valida per sviluppare facoltà superumane e per guarire il corpo.

Mai voluto essere in più di un posto alla volta? Esatto, sto parlando di abilità sovrumane che possono essere ottenute da chi segue il protocollo conosciuto come Sun-Gazing, “guardando il sole”, una pratica valida recentemente confermata dalla NASA. Molti sostenitori di questa antica tecnica, usata da molte culture come i Maya, gli Egizi, Aztechi, Tibetani e Indiani, riportano non solo benefici di guarigione e alle comuni malattie, ma anche l’ottenimento di abilità da super umano come un’avanzata telepatia e l’aver non bisogno di cibo.

Cos’è il Sun Gazing (guardare dritti il sole)?

Sun gazing (anche conosciuto come sun-eating, “mangiando il sole”) è una pratica di introduzione graduale alla luce solare nei tuoi occhi, al più basso momento del giorno per i raggi ultravioletti – alba e tramonto. Chi insegna la pratica parla di svariate regole. Primo, deve essere fatto nelle ore subito dopo l’alba o prima del tramonto per non danneggiare gli occhi. Secondo, essere a piedi nudi, in contatto con la terra – sabbia, sporcizia, fango; e finalmente si può iniziare con i primi 10 secondi del primo giorno, incrementando a intervalli di 10 secondi per i giorni seguenti. Seguendo queste regole si ottiene una procedura sicura, dicono i sostenitori.Guardare fisso il Sole Akhenaton Nikolai Dolgoruky, ucraino, si fa chiamare un “sun-eater” (mangiatore del sole). Praticante da 12 anni, è stato sostenuto dai raggi solari sin da quando ha cominciato. Altri hanno riportato la perdita del bisogno di cibo dopo appena 9 mesi di pratica (nei quali si esercitavano per un massimo di 44 minuti). Dopo 9 mesi di pratica, si ha bisogno solo di camminare a piedi nudi per 45 minuti al giorno, 6 giorni di fila per incrementare il processo. Sun-gazing è una pratica chiamata anche fenomeno HRM, coniata dopo Hira Ratan Manek, l’uomo che si sottometteva alla NASA per test scientifici, per conferma dei suoi poteri super naturali come l’abilità di non mangiare ottenuta grazie alla pratica di questa meraviglia. Fondato dalla NASA, una squadra di dottori all’Università della Pennsylvania, osservò Hita 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana per 100 giorni. La NASA confermò che era abile a sopravvivere durante le ore solari con occasionalmente solo una piccola quantità di latte o acqua.

Cosa succede al corpo durante il Sun-Gazing?

Durante i primi 3 mesi di pratica, le energie solari si muovono nei tuoi occhi e ricaricano il tratto dell’ipotalamo, dicono i sostenitori e praticanti. L’ipotalamo è il tratto che dalla retina porta al cervello. Esso poi, si attiva dal rifornimento d’energia ricevuta dal sole. Prima si ha un’esperienza di rilievo della tensione mentale e delle preoccupazioni, il quale la maggior parte delle volte sono ricevute dal cibo che mangiamo. Dal momento che il cibo che mangiamo è l’energia solare, non ci dovremmo neanche più preoccupare della digestione. Sebbene la fame cesserà, è bene continuare a mangiare regolarmente durante il periodo iniziale, fino a che l’appetito sparisce naturalmente. Un altro beneficio è l’essere più confidenti e l’abilità di risolvere problemi più facilmente, poiché si è senza tensioni emotive. Ciascuno di noi ha un minimo di psicosi, ma durante i primi mesi di pratica, è riportato che queste attitudini sono portate a sparire e un senso positivo di gratitudine rimpiazza la vecchia personalità piena di paure. Alla fine dei 3 mesi, il sun-gazing aumenterà a 15 minuti al giorno. I sostenitori dicono che le cattive qualità scompariranno gradualmente e quelle buone rimarranno, spiegando che quelle cattive si sviluppano solo in assenza di sole. Rabbia, paura, gelosia, lussuria – sono per scomparire e rimpiazzate dalla confidenza e dalla “conoscenza spirituale”. A 3-6 mesi, gli studi mostrano che le malattie fisiche iniziano a scomparire. Si dice che quando una persona arriva ai 30 minuti al giorno (dai 10 secondi iniziali), tutti i colori del sole vanno al cervello. I terapeuti del colore attribuiscono la loro guarigione di alcune malattie inondando il corpo e il cervello con il colore particolare che manca – a seconda del disturbo. Per esempio, in malattie del fegato, è il verde quello mancante. I reni hanno bisogno di rosso, e il cuore di giallo. Tutti gli organi rispondono a differenti colori dell’arcobaleno, per questo si raccomanda da sempre una dieta ricca di svariati colori. E’ raccomandato durante un periodo di 3-4 mesi di usare l’autosuggestiona per vedere il tuo corpo migliorato dalle malattie. Quest’azione faciliterà il processo. Come si continua il processo, si segnala che dopo 6 mesi, l’energia immagazzinata dalla tecnica non è più utilizzato per riparare il corpo o la mente e può muoversi ora in voi il sostegno ad acquisire abilità più super-umane.

Guardare fisso il Sole 5Cosa c’è dietro la guarigione?

Per sette mesi e mezzo di pratica, ora a 35 minuti, il bisogno e desiderio di cibo sta diminuendo. Secondo gli esperti, il cibo non è effettivamente necessario per mantenere il corpo, solo l’energia del sun eating provvede a questa energia. Entro nove mesi, tutto il gusto per il cibo, tra cui aroma, tutti i dolori della fame e voglie scompaiono. Coloro che si addentrano fino a questo punto dicono che riportano un ‘cambiamento’ evidente nel modo in cui il loro cervello si sente. Dopo 9 mesi di guardare il sole – raggiungendo un massimo di 44 minuti – è consigliabile di arrendersi al sole e reindirizzare la vostra attenzione ora alla Terra. Per 6 giorni di fila, uno è quello di camminare a piedi nudi sulla terra, 45 minuti al giorno. Durante questo camminare a piedi nudi, la ghiandola pineale si attiva. I sun-gazer e chi gli scienziati dicono che ogni dito è collegato ad una ghiandola specifica, e grazie al camminare a piedi nudi sulla Terra, si attivano queste ghiandole. L’alluce è pensato per essere allineato con la ghiandola pineale, il secondo dito con la pituitaria, poi l’ipotalamo, talamo e infine la punta mignolo correla alla amigdala. Camminando a piedi nudi, con il sole ormai cadente sulla parte superiore della testa, si crea una sorta di campo magnetico dentro e intorno al corpo che voi e il vostro cervello vi ricaricate. A quanto pare questa parte del camminare a piedi nudi è l’aspetto più importante della pratica. Continuando a camminare sulla Terra, si attiva la magia. La ghiandola pineale si attiva sempre più da questa procedura dei piedi. L’intelletto è detto ad aumentare, insieme con la memoria. La ghiandola pineale è dotato di funzionalità di navigazione e psichiche, cioè la telepatia, la possibilità di volo … che ora stiamo ottenendo da qualche parte! Avete mai pensato al desiderio di avere il vostro corpo in più di un luogo in un momento? Beh, il sun-gazing si dice che sia la chiave magica per tali abilità. Se si può camminare a piedi nudi 45 minuti ogni giorno per un anno – sei d’oro. A quel punto, solo un mantenimento di 3-4 giorni a settimana è necessario per mantenere le capacità che avete acquisito.

Guardare fisso il Sole piramidiCi sono pericoli?

Medici e professionisti dell’ottica mettono in guardia nel guardare direttamente il sole, dicendo che danneggia la retina. Tuttavia, se fatto correttamente, al momento giusto della giornata guardare il sole, gli studi dimostrano che vi è alcun rischio di danneggiare gli occhi. Coloro che sono stati sun-gazer per molti anni hanno avuto i loro occhi controllati per mostrare nessun danno, anche se si consiglia di avere gli occhi controllati nelle prime settimane di pratica, in modo da poter conoscere di persona gli effetti.

Conclusione

Ricordate, è 10 secondi il primo giorno, all’alba o al tramonto, aggiungendo 10 secondi ai giorni seguenti che ci saranno dopo. Dopo 90 giorni di osservazione cumulativa pari a 44 minuti, si cessa l’osservazione del sole e si avvia il camminare a piedi nudi 45 minuti al giorno per 6 giorni. A questo punto, possiamo immaginare, hey – se hai fatto tutto fino a questo punto, che cosa è un anno di camminare a piedi nudi un’ora al giorno per mantenere il tutto? Dovrete provare e vedere di persona. Se siete veramente interessati ad acquisire le abilità super-umane, confermate da organizzazioni come la NASA, come quelli di cui sopra, rimirare il Sole suona come un percorso abbastanza semplice per l’illuminazione.

Per saperne di più sul sun-gazing e come altri hanno fatto, visitare il sito Web Sun-Gazing

Fonte http://guardianlv.com
Via: dionidream.com  Via: TERRA REAL TIME

Quan Yin: La Dea della Misericordia

Immagine

Quan Yin: La Dea della Misericordia

Quan Yin: La Dea della Misericordia 1Quan Yin (scritto anche Kwan Yin, o Kuanyin) è una delle divinità che si vedono più di frequente, sugli altari nei templi della Cina. Venerata anche dai Taoisti, in sanscrito il suo nome è Padma-pâni, o “Nata dal Loto.” Quan Yin, è l’unica, tra gli Dei Buddisti, più amata che temuta ed è il modello di bellezza per i cinesi. Considerata come la Dea della Misericordia, in origine era di sesso maschile, rimasta tale fino agli inizi del 12° secolo, si evolve poi dal suo archetipo, Avalokiteshvara, “Il Signore Misericordioso della Totale Illuminazione”, un bodhisattva indiano che ha scelto di rimanere sulla terra per portare sollievo ai sofferenti, piuttosto che godere per sé l’estasi del Nirvana.

  Quan Yin: La Dea della Misericordia MeditaUna delle molteplici storie che la riguardano racconta che era una semplice donna buddista che con grande amore e sacrificio, durante la sua vita, si guadagnò il diritto di entrare nel Nirvana dopo la morte. Tuttavia, come per l’indiano Avlokiteshvara, davanti alle porte del Paradiso udì un grido di dolore provenire dalla terra sottostante. Accogliendo questa richiesta d’aiuto, torna sulla terra e rinuncia alla sua ricompensa di beatitudine eterna, trovando in seguito l’immortalità nel cuore di chi soffre. In Cina ha molti nomi, ed è anche conosciuta come “La Grande Misericordia”, “La salvezza dalla Miseria”, “La Salvezza dal dolore”, o anche “Mille Braccia e Mille Occhi”. Inoltre Quan Yin è definita come la Dea del Mare del Sud (l’arcipelago indiano) ed è stata paragonata anche alla Vergine Maria (“La Bianca Vergine Maria” scolpita su pietra bianca per rendere l’immagine più appetibile ad un mercato cristiano). Lei è uno dei Ta San Shih o i Tre Grandi Esseri, rinomati per il loro potere sul regno animale e sulle forze della natura. Questi tre Bodhisattva o P’u Sa, sono: Manjusri (in sanscrito) o Wen Shu, Samantabhadra o P’u Hsien e Avalokitesvara o Quan Yin.

Quan Yin è una forma abbreviata del nome che significa “Colei Che Vede e Ascolta il Pianto che Giunge dal Mondo degli Uomini”. Il titolo cinese significa “Colei che Sempre Osserva o Presta Attenzione ai Suoni”, cioè colei che ascolta le preghiere. A volte, è soprannominata Sung-Tzu-Niang-Niang ovvero “La Signora che Porta i Bambini”. È la Dea della fecondità e della misericordia. Adorata soprattutto dalle donne, questa Dea conforta il travaglio, i malati, i perduti, i vecchi e gli sfortunati. La sua popolarità è così cresciuta attraverso i secoli che ora è anche considerata la protettrice dei marinai, agricoltori e viaggiatori. Si preoccupa per le anime nel mondo sotterraneo ed è invocata durante i riti di post-sepoltura per liberare l’anima del defunto dai tormenti del Purgatorio.

Hainan Island – Guan Yin of the South Sea of SanyaCi sono templi, a lei dedicati, in tutta la Cina ed è venerata più dalle donne nel Sud che da quelle del Nord della Cina. Il 19° giorno della 2a, della 6a e della 9a luna, i fedeli chiedono per i loro figli, ricchezza e protezione. Porta i bambini (in genere maschi, ma se la madre chiede una femmina sarà bellissima), protegge nel dolore, guida i marinai e i pescatori e rende innocue le armi del nemico in battaglia. Il suo principale tempio è sull’isola di Putuoshan, nell’Arcipelago di Chusan, al largo della costa dello Zhejiang, vicino a Ningbo. È un luogo di pellegrinaggio, sacro ai buddisti, e il culto di Quan Yin ne è la caratteristica più evidente in quanto si dice che la Dea abbia vi risieduto per nove anni, come Regina dei Mari del Sud. Il nome completo dell’isola è P’u T’o Lo Ka, da Pataloka, il Monte dal quale la Dea guarda l’umanità.

Quan Yin: La Dea della Misericordia ellaNessun’altra divinità nel pantheon cinese appare in una maggiore varietà di immagini, tutte rappresentazioni di sue incarnazioni o diverse manifestazioni. Quan Yin è di solito raffigurata come una bellissima donna vestita di bianche vesti fluenti e scalza ma in forma Lamaistica (famoso un suo bronzo del XVIII secolo) è rappresentata del tutto nuda. Può essere seduta su un elefante, in piedi su un pesce o un drago, mentre allatta, avente sei braccia o mille, una testa o otto (una sopra l’altra), quattro, diciotto, o quaranta mani (ad indicare il suo sforzo di alleviare le sofferenze degli infelici). Raffigurata a cavallo di un Hou, un animale mitologico che assomiglia un po’ ad un leone buddista, simboleggia la supremazia divina, esercitata da Quan Yin, sulle forze della natura. I suoi piedi nudi sono la caratteristica costante. Sugli altari pubblici, Quan Yin è spesso affiancata da due fedeli alla sua destra, uno a piedi nudi, un giovane a torso nudo con le mani giunte in preghiera, conosciuto come Shan-Ts’ai (il Giovane Dorato), e alla sua sinistra una pudica cameriera con le mani unite nascoste dentro le maniche del vestito conosciuta come Lung-Nu (La Fanciulla di Giada). Lei è il modello di bellezza cinese e dire a una signora o a una bambina che è una Quan Yin, è il miglior complimento che può essere dato alla sua grazia ed eleganza.

Fonte: La Luna nel Lago.

Il Passaggio di Stato

Immagine

Il Passaggio di Stato

Il Passaggio di StatoSulla Terra dopo i grandi eventi astronomici del mese di marzo 2014 si è aperta una fase delicatissima del processo di ascensione planetario.

Un’enorme quantità di energia dal Sole Galattico si sta riversando sul pianeta, tutta questa energia sta sconvolgendo i bioritmi del Pianeta e dei suoi occupanti, persino gli operatori di luce sono in difficoltà.

Non è semplice per chi per tredici millenni ha sperimentato una realtà di bassa vibrazione integrare un’energia cosi’ potente che oltretutto porta con sé una notevole quantità di Caos eterico, gli effetti sul pianeta si manifestano con catastrofi naturali a catena anche se fortunatamente di limitata ampiezza e sulla popolazione con ondate di creatività e vitalità ma anche con locali esplosioni di follia individuale e collettiva.

Bisogna tenere duro e non lasciarsi sopraffare dal Caos, pian piano integreremo questa energia che ci renderà più potenti e consapevoli, personalmente consiglio di intensificare le meditazioni e di evitare situazioni che scatenino emozioni violente, specialmente di rabbia o di paura.

Si può anche percepire un allentamento della connessione con la Fonte ma è solo un’illusione, negli ultimi 12000 anni non siamo mai stati così in risonanza con l’Unita come in questo momento e con il passare delle settimane ne saremo sempre più consapevoli.

Mi raccomando non cedete ora, rilassatevi dimenticate le preoccupazioni e gli impegni, praticate molto le discipline spirituali che preferite, centratevi sul Chakra del Cuore e preparatevi serenamente al grande cambiamento che si manifesterà da qui al 2020.

Il cambiamento è obbligato, Gaia ha preso la decisione di ascendere alla realtà superiori di quarta dimensione e noi dobbiamo fare lo stesso altrimenti dovremmo continuare il nostro ciclo su di altri pianeti di terza dimensione.

Ma rimanere in una realtà 3D significa con molta probabilità ripetere il ciclo astronomico di 25000 anni necessario ad avere le condizioni favorevoli ad un avanzamento dimensionale, per cui il Momento è qui ed ora, non possiamo perdere questa occasione, dobbiamo ascendere e Dobbiamo farlo tutti assieme dimostrando così di essere pronti ad abbandonare l’individualità egoistica per iniziare a fonderci in una civiltà planetaria.

Il momento è delicato ma non siamo soli, gli occhi di tutto l’Universo sono puntati sul pianeta.

Entità di questo sistema, Galattiche, Intergalattiche, Universali, Extra-universali e Transdimensionali, incarnate in corpi umani o presenti nella loro forma originale vegliano su di noi e sul processo di ascensione, nei limiti imposti dal Libero arbitrio ci stanno fornendo tutta l’assistenza possibile.

Stato Gesù disegnoL’Amore è la chiave di tutto, “amatevi l’un l’altro come amate voi stessi” diceva Gesù e anche “Porgi l’altra guancia”, questa non è passività. Se continuiamo a rispondere alla violenza con altra violenza, se continuiamo a rispondere ad ogni provocazione con una ritorsione inneschiamo un processo karmico di causa-effetto infinito, non se ne viene fuori, bisogna fare un primo passo perdonare e offrire il ramoscello di ulivo, solo così il processo si inverte ed un’ondata di pace, comprensione e fraternità avvolgerà la Terra.

È più facile da fare che da dire, ripeto è sufficiente fare un primo passo, l’Amore si manifesterà anche dalle fonti più inaspettate, questo è l’unico modo in cui possiamo fare il salto quantico e trasformarci in una civiltà planetaria.

Basta con i piccoli rancori che inconsapevolmente grazie alle nostre capacità di Co-creazione si amplificano fino ad originare vere e proprie guerre, perdonate e lasciate correre, è questo il modo corretto di agire.

Non Si Può Cambiare La Natura Della Personalita’

Galleria

This gallery contains 2 photos.

Omraam Mikhael Aivanhov: Non Si Può Cambiare La Natura Della Personalita’ Oggi demolirò la vostra fiducia e tutte le speranze che avete posto nella vostra personalità, perché qualunque cosa facciate, essa non migliorerà mai, perché è fatta di materia peritura. È detto nelle scritture: «Ciò che è corruttibile, resta corruttibile, e ciò che è incorruttibile genera l’incorruttibile». Direte: «Si, ma … Continue reading

Le dieci illuminazioni della Profezia di Celestino

Galleria

This gallery contains 1 photo.

Le dieci illuminazioni della Profezia di Celestino Le dieci (Nove + Una) illuminazioni della Profezia di Celestino Tratto da La Decima Illuminazione Fonte: http://www.disinformazione.it/decimailluminazione.htm 1 Una massa critica Nella cultura si sta verificando un nuovo risveglio spirituale provocato da una massa critica di persone che vivono la loro esistenza come una sorta di sviluppo spirituale, un viaggio nel quale tutti … Continue reading

Sodalite

Galleria

This gallery contains 3 photos.

Sodalite Descrizione: Classe minerale: tettosilicati. Formula chimica: Na8 [Cl2/AlSiO4)6] + Be, K, Mg Cristallizzazione: sistema cubico Elemento: Acqua l’elemento acqua riguarda la sfera delle emozioni e della femminilità (amore, guarigione, compassione, riconciliazione, intuizione). Chakra: Quinto Chakra Vishudda (“Gola”) e Sesto Chakra Ajna (“Fronte o Terzo Occhio”) La sodalite è un silicato di cloro, alluminio e sodio che si forma principalmente … Continue reading

IL SANTO DEI PROFUMI

Immagine

Autobiografia di uno Yogi: IL SANTO DEI PROFUMI

di Paramahansa Yogananda

IL SANTO DEI PROFUMI 2

Gandha Baba è capace di far profumare un fiore inodore, dandogli un profumo di qualsiasi altro fiore; fa anche rivivere fiori appassiti e fa emanare fragranze deliziose dalla pelle della gente

Figliolo, sono lieto di vederti. Dimmi cosa desideri. Gradiresti del profumo?”

A quale scopo?”

Per fare esperienza di un modo miracoloso di cui si può godere dei profumi”.

Approfittando del potere di Dio per creare dei profumi?

E perché no? Dio li crea comunque”.

Si, ma Dio modella fragili calici di petali, che si usano freschi e poi si gettano via. Voi sapete creare i fiori?”

Si, ma di solito creo fragranze, mio piccolo amico. Il mio unico scopo è dimostrare il potere di Dio”.

Signore, è proprio necessario dimostrarlo? Non compie continuamente miracoli Dio, in ogni cosa, in ogni luogo? Quanto tempo avete impiegato per diventare esperto in quest’arte?

Dodici anni”

Per creare profumi con mezzi astrali! Mi sembra, venerabile santo, che abbiate sprecato una dozzina d’anni per ottenere le stesse fragranze che potreste acquistare da un fioraio per poche rupie”.

Quale profumo desideri?”

Quello della rosa”

Così sia”

Con mia grande sorpresa, un’intensa e deliziosa fragranza di rosa si sprigionò dal palmo della mia mano. Sorridendo presi da un vaso lì accanto un grande fiore bianco che non emanava nessun odore. E’ possibile dare a questo fiore il profumo di gelsomino?”

All’istante, dai suoi petali si diffuse la fragranza del gelsomino.

Un racconto di Alakananda, amico di Yogananda:

IL SANTO DEI PROFUMI gandha babaMi trovavo, con un centinaio di ospiti nella casa di Gandha Baba. Poiché lo yogi aveva la fama di saper far comparire oggetti dal nulla, lo pregai di far comparire dei mandarini, allora fuori stagione. Immediatamente i luchi, che erano serviti su foglie di banano, si gonfiarono. Dentro ogni forma di pane si era materializzato un mandarino sbucciato. Addentai il mio con una certa trepidazione, ma lo trovai squisito”.

Molti anni più tardi, grazie a una profonda realizzazione Interiore, compresi in quale modo Gandha Baba poteva compiere le sue materializzazioni.

I diversi stimoli sensoriali a cui l’uomo reagisce (tattili, visivi, gustativi, uditivi, olfattivi) sono generati dalle variazioni vibratorie degli elettroni e dei protoni. Queste vibrazioni sono a loro volta determinate dal prana, ovvero dai vitatroni, forze vitali o energie più sottili di quelle dell’atomo, sature delle specifiche sostanze mentali corrispondenti a ciascuno dei 5 sensi.

Ganha Baba, ponendosi in sintonia con la forza pranica mediante particolari esercizi yoga, era in grado di indurre i vitatroni a modificare la propria struttura vibratoria, dando così realtà oggettiva a ciò che desiderava creare. Il profumo, i frutti e gli altri miracoli erano vere e proprie materializzazioni di vibrazioni fisiche, e non di sensazioni soggettive provocate ipnoticamente.

I prodigi simili a quelli compiuti dal santo dei profumi sono spettacolari, ma spiritualmente inutili. Non avendo quasi altro scopo che quello di stupire, distolgono da una seria ricerca di Dio…

L’ostentazione dei poteri è condannata dai Maestri.

Stralci da: AUTOBIOGRAFIA DI UNO YOGI di Paramahansa Yogananda

Fonte: autobiografia di uno yogi: su prepariamoci