Benedire il Cibo prima di consumarlo

Benedire il Cibo prima di consumarlo

Benedire il Cibo prima di consumarlo 0yIl Cibo che tutti noi consumiamo ogni giorno risulta inquinato da un’infinità di fattori organici e non soltanto, se pensiamo agli OGM, ai pesticidi, all’acqua inquinata con cui è stato irrigato o dissetato, alle confezioni in cui è contenuto come le Plastiche PET, l’alluminio o lo stagno dei barattoli ed infine i metalli pesanti ceduti dalle Pentole in cui lo cuciniamo.

Ma non sono solo questi i fattori negativi che alterano la qualità del nostro cibo, c’è anche una componente vibrazionale sottile, infatti la radiazione Verde Elettrico negativa emessa dai frigoriferi, dai congelatori e dalle piastre elettriche, la radiazione da decomposizione propria del gas metano, i pensieri negativi dei lavoratori che hanno prodotto questo cibo o degli addetti che lo commercializzano e infine i Codici numerici 666 presenti nei codici a barre applicati alle confezioni.

Tutti questi fattori, sommati ad altri che non ho citato, abbassano il valore vibratorio del Cibo che consumiamo in maniera notevole, di norma il Cibo dovrebbe avere un valore di 7500-8500 Bovis per sostenerci energeticamente mentre anche dei cibi veramente resilienti come le patate arrivano a malapena a 4000 unita Bovis e addirittura l’acqua in bottiglia ha valori, da me rilevati, di appena 2000 Bovis. È chiaro che ci nutriamo di Cibi Energeticamente Morti, una soluzione a questo problema, non praticabile da tutti purtroppo, è quella di consumare cibi freschi e biologici meglio se coltivati da sé nel proprio Orto.

Per l’Acqua il problema è più serio, la qualità dell’acqua degli acquedotti non è migliore di quella imbottigliata e il suo utilizzo in cucina contamina tutti i Cibi ai quali viene addizionata.

Il ricercatore giapponese Masaru Emoto ha dimostrato che informazioni quali parole, pensieri e immagini possono essere trasmesse coscientemente all’Acqua, che assorbe i messaggi sottili modificando radicalmente la propria struttura cristallina.

Emoto sottoponeva i campioni di Acqua all’esposizione di parole, immagini, pensieri negativi o positivi e fotografava i Cristalli di ghiaccio che ne risultavano, i Cristalli d’acqua più belli ottenuti erano quelli prodotti dalla gratitudine e dall’amore (VIDEO).

Benedire il Cibo prima di consumarlo 001Quasi tutti i cibi contengono Acqua, la sostanza originaria della vita, benedicendo e ringraziando il cibo possiamo modificarne la sostanza primigenia, il contenuto di luce e l’energia, le zuppe sono particolarmente adatte alla benedizione .

Benedicendo il cibo prima di consumarlo possiamo farlo arrivare ad un valore vibratorio pari al 75%-85% del valore vibratorio di colui che effettua la benedizione (ho personalmente effettuato più volte misurazioni di questo tipo).

Il cibo può essere benedetto in diversi modi, recitando una preghiera prima del pasto o esprimendo il nostro ringraziamento con un piccolo rituale da tavola, oppure benedicendo consapevolmente quello che c’è nel nostro piatto.

Possiamo esprimere gratitudine per il fatto di non patire la fame e auspicare un augurio perché tutti nel mondo fruiscano dei doni dell’abbondanza.

Benedicendo il nostro cibo assumiamo un atteggiamento di rispetto e Amore, in modo da manifestare la meritata riconoscenza alla Natura e alle persone che hanno permesso al questo Cibo di arrivare sulla nostra tavola.

Ecco Il Rituale Di Benedizione Che Effettuo Prima Di Consumare Il Cibo:

Siediti a tavola con il Cibo che consumerai davanti a te.

Appoggia le mani sul tuo petto all’altezza del Cuore.

Lascia fluire le Energie Telluriche e Cosmiche dentro di te fino a congiungerle nel centro del tuo Cuore, emettendo così il Chi, il Prana, il Soffio Vitale.

Ora, tenendo le mani sulle cosce con i palmi rivolti verso l’alto, esegui una serie di preghiere adatte ad aumentare il livello energetico del cibo, terminando con questa preghiera di benedizione (Sono sufficienti queste che riporto sotto):

Papà mio benedetto che sei me e tutto ciò che è con me, ti prego benedici questo cibo che andrò a mangiare e dagli l’energia che tu ritieni giusta per me, fai in modo che tutti Oggi abbiano qualcosa nel piatto e dai loro la tua Benedizione, che è la cosa più importante. Grazie per tutto quello che mi hai dato Oggi: Materia, Energia, Conoscenza e Consapevolezza, ma soprattutto grazie del tuo Amore che è l’unica cosa che ha veramente un Valore. Grazie Papà.

A questo punto allargate le mani fino a cingere il cibo che avete davanti e incominciate ad emettere il Prana dai palmi uno rivolto all’altro con il cibo nel mezzo e dichiarate tre volte: Tu sia benedetto Cibo benedetto, Tu sia benedetto Cibo benedetto, Tu sia benedetto Cibo benedetto,Tu sia benedetta Acqua benedetta, Tu sia benedetta Acqua benedetta, Tu sia benedetta Acqua benedetta.

Grazie Cibo Di Luce, Grazie Acqua Di Luce, Grazie Papà Che Me Li hai Dati.

Ritornate con le mani nella posizione Gassho ringraziate e cominciate a mangiare, il Cibo che avete davanti sarà Pulito, Benedetto e Purificato, il suo valore vibratorio si allineerà con quello che sarete riusciti ad esprimere, e questo è davvero Molto.

P.S: Sentitevi liberi di modificare la benedizione che ho descritto sopra secondo la vostra sensibilità, aggiungendo o cambiando ciò che sentite più adatto a voi.

2 thoughts on “Benedire il Cibo prima di consumarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*