LAMPIONI DEL FUTURO

Galleria

This gallery contains 2 photos.

LAMPIONI DEL FUTURO ECCO I LAMPIONI DEL FUTURO: PURIFICANO L’ARIA E CATTURANO LE ZANZARE Due progetti di lampioni eco-sostenibili che non sono solo alimentati da rinnovabili, ma aiutano i cittadini a vivere meglio. Lampioni alimentati a energie rinnovabili che catturano le zanzare e purificano l’aria. Sembra fantascienza, eppure progetti del genere sono già stati brevettati in diverse parti del mondo. … Continue reading

Viktor Stepanovich Grebennikov 2.0

Galleria

This gallery contains 23 photos.

VIKTOR STEPANOVICH GREBENNIKOV 2.0 Tratto da : Ermetica.net Viktor Stepanovich Grebennikov è stato un personaggio molto particolare, ancora sconosciuto al grande pubblico occidentale. Prima di effettuare alcune considerazioni riporto il contenuto di un file pdf nato da uno studio effettuato da amici. INTRODUZIONE Questo documento è un report basato sui miei studi relativi alle scoperte del Dr. Viktor Stepanovich Grebennikov … Continue reading

SPECCHI LINEARI

Galleria

This gallery contains 5 photos.

SPECCHI LINEARI L’IMPIANTO SOLARE DELL’ATENEO UDINESE CHE RIVOLUZIONA LA PRODUZIONE DI ENERGIA Si chiama “Specchio Lineare” ed è un sistema inventato all’Università di Udine per lo sfruttamento dell’energia solare e per produrre dunque energia pulita. Un’idea che è già realtà, attivo, pronto per essere industrializzato e commercializzato. La macchina è una novità assoluta nel settore dei sistemi termodinamici e delle … Continue reading

BATTERIA ECOLOGICA AL CHINONE

Galleria

This gallery contains 3 photos.

BATTERIA ECOLOGICA AL CHINONE Ecco La Nuova Super Eco Batteria Al Chinone Inventata Dagli Italiani Una startup italiana inventa una batteria ecosostenibile grazie al chinone e alla fotosintesi delle piante. Ben presto potremo dire addio alle batterie tossiche e al loro impatto sull’ambiente. Una batteria al chinone ecosostenibile e che non crea problemi di smaltimento. No, non è un’altra trovata … Continue reading

COME TRASFORMARE LA NEBBIA IN ACQUA

Galleria

This gallery contains 3 photos.

COME TRASFORMARE LA NEBBIA IN ACQUA UN PROGETTO CONTRO LA SICCITÀ: COME TRASFORMARE LA NEBBIA IN ACQUA Un dispositivo in grado di trasformare la nebbia in acqua per combattere desertificazione e siccità, che colpiscono molte zone del pianeta. Si chiama Progetto Nebbia ed è totalmente eco sostenibile. Viene dal Cile l’idea di un dispositivo che riesce a trasformare la nebbia … Continue reading

GREBENNIKOV E L’ EFFETTO DELLA CAVITA’ STRUTTURALE

Galleria

This gallery contains 7 photos.

GREBENNIKOV E L’ EFFETTO DELLA CAVITA’ STRUTTURALE Lo scienziato russo dott. Victor Grebennikov è un entomologo, cioè egli lavora specialmente con gli insetti. Egli ha scoperto per la prima volta l’ “effetto della cavità strutturale” una volta che terminò di lavorare troppo tardi nelle steppe della valle di Kamyshlovo e cercò di dormire relativamente vicino al bordo di uno scoglio. … Continue reading

Microrganismi Effettivi

Galleria

This gallery contains 6 photos.

Microrganismi Effettivi EM FERTILIZZANTI NATURALI: LE MILLE APPLICAZIONI DEI MICRORGANISMI EFFETTIVI (EM) IN CASA E IN AGRICOLTURA Immaginate una famiglia contadina giapponese, un giovane figlio che lavora in mezzo ai campi e che, a causa del largo uso che si fa dei pesticidi, si ammala… Da qui la decisione di iscriversi alla facoltà di Agraria dedicando la sua esistenza alla … Continue reading

LO STRAORDINARIO GENERATORE S.G.W.N.

Galleria

This gallery contains 15 photos.

LO STRAORDINARIO GENERATORE S.G.W.N. Di littleflower I Giroscopi hanno sempre affascinato gli scienziati per i loro strani comportamenti. Anche agli addetti ai lavori il funzionamento del giroscopio appare a volte bizzarro e difficile da comprendere: Si sente parlare ultimamente di un interessante brevetto che probabilmente sfrutta il moto di precessione giroscopico. Tre ingegneri di cui due egiziani ed un italiano … Continue reading

Trasmutazioni A Debole Energia Di Kervran

Galleria

This gallery contains 3 photos.

Trasmutazioni A Debole Energia Di Kervran Lo scienziato Corentin Louis Kervran Lo scienziato francese è noto soprattutto per la sua difesa della trasmutazione biologica. Lavorò come ispettore del lavoro a Chambery, in Savoia, negli anni trenta, operando come esperto di malattie da radiazione in campo professionale. Durante la seconda guerra mondiale prese parte alla resistenza francese. È stato membro del … Continue reading

VERSO L’INFINITO E OLTRE

Galleria

This gallery contains 6 photos.

VERSO L’INFINITO E OLTRE : TRASCENDERE LE NOSTRE LIMITAZIONI Siamo molto lieti di dare il benvenuto allo scienziato Nassim Haramein come nostro Autore del Mese di Febbraio 2011. Nato a Ginevra, in Svizzera, nel 1962, Nassim Haramein dai nove anni di età ha sviluppato le basi di una teoria iperdimensionale unificata di materia ed energia, che ha chiamato infine Holofractographic … Continue reading

LA TEORIA DEL TUTTO DI NASSIM HARAMEIN

Galleria

This gallery contains 5 photos.

LA TEORIA DEL TUTTO DI NASSIM HARAMEIN Nassim Haramein è un fisico teorico americano, nato in Svizzera nel 1962, conosciuto per la sua La Teoria del Tutto, basata sull’esistenza di un universo infinito, a forma di toroide in cui ogni cosa sarebbe interconnessa, compresi gli esseri umani. La sua teoria sarebbe il risultato di oltre 20 anni di studi in … Continue reading

LA GRAVITÀ QUANTICA E LA MASSA OLOGRAFICA

Galleria

This gallery contains 2 photos.

LA GRAVITÀ QUANTICA E LA MASSA OLOGRAFICA Nassim Haramein ha calcolato una soluzione geometrica per il campo gravitazionale. Nel suo ultimo articolo “Quantum Gravity and the Holographic Mass” (Gravità quantistica e massa olografica) egli descrive la gravità in termini algebrici calcolando la densità dello spazio sia all’interno che all’esterno dell’orizzonte degli eventi del protone. Video: The Connected Universe | Nassim … Continue reading

GLI SPECCHI DI KOZYREV

Galleria

This gallery contains 5 photos.

GLI SPECCHI DI KOZYREV ZONE DI ANNULLAMENTO ELETTROMAGNETICO intervista ad Alexander V. Trofimov Di littleflower Riflessioni sulla Scienza Cosmica Russa Intervista con  Alexander V. Trofimov, MD di  Carol Hiltner Provate ad immaginare di stare sotto ad un’immensa aurora boreale scintillante e vedere i suoi colori cambiare al mutamento dei vostri pensieri. Questa è l’esatta situazione che ha portato il dottore … Continue reading

KOZYREV

Galleria

This gallery contains 6 photos.

KOZYREV Le Conquiste del Dott. N.A. Kozyrev La sensazionale prova scientifica che tutta la materia fisica è formata da un “etere” di energia invisibile e cosciente risale almeno agli anni ’50. Il rinomato astrofisico russo prof. Nikolaj A. Kozyrev (1908-1983) ha dimostrato senza ombra di dubbio che una simile sorgente di energia deve esistere; e il risultato di ciò fu … Continue reading

Dispositivi Di Energia Di Punto Zero

Galleria

This gallery contains 9 photos.

Dispositivi Di Energia Di Punto Zero In questi ultimi mesi la mia attenzione è focalizzata sullo studio dei fenomeni fisici che determinano la Realtà per come la percepiamo, perciò una buona parte degli articoli che pubblico sul Blog sono dedicati ad argomenti concernenti la ricerca scientifica e il tentativo di armonizzarla con le antiche conoscenze tramandateci dalle tradizioni spirituali. Sono … Continue reading

PERCHE’ LA RISONANZA SCHUMANN STA ACCELERANDO

Galleria

This gallery contains 3 photos.

PERCHE’ LA RISONANZA SCHUMANN STA ACCELERANDO I Rishi antichi saggi patriarchi della cultura indiana definirono la frequenza dell’OM in 7,83 Hz che è anche il ritmo cardiaco naturale di Madre Terra, conosciuta come “Risonànza Schumànn“. Secondo Wikipedia, ” Le risonanze di Schumann sono risonanze elettromagnetiche globali, eccitate dalle scariche elettriche dei fulmini nella cavità formata dalla superficie terrestre e dalla … Continue reading

BAMBÙ

Galleria

This gallery contains 3 photos.

BAMBÙ LE CASE ECOSOSTENIBILI GRAZIE ALLA PIANTA DELLE MERAVIGLIE Dalla Casa Che Resiste Alle Inondazioni Fino Ai Padiglioni Per Le Esposizioni. Architetti E Ingegneri Riscoprono Il Materiale Già Utilizzato Dai Loro “colleghi” Nel Medioevo Si narra che sia la prima specie vegetale rinata sui suoli di Hiroshima e Nagasaki dopo il bombardamento atomico del 1945. Il bambù è la pianta … Continue reading

Boyan Slat

Immagine

Boyan Slat

Il Ragazzo Che Salverà Gli Oceani Dalla Plastica

Boyan Slat Selezione 002E’ uno dei progetti ambientali più ambiziosi del Pianeta, perché potrebbe eliminare finalmente le microplastiche dagli oceani riducendo in maniera drastica l’inquinamento marino.

Una storia che vi avevamo già raccontato agli albori, quando l’allora diciottenne Boyan Slat aveva ideato un un dispositivo per raccogliere ben 7.250.000 tonnellate di rifiuti in soli 5 anni. Oggi arriva la bella notizia: il ragazzo è riuscito a raccogliere il denaro necessario per realizzare il suo prototipo.

Boyan Slat ocean cleanup cover“Ogni anno circa 8 milioni di tonnellate di plastica finiscono in mare. Questo causa un problema ambientale perché almeno un milione di uccelli marini e 100mila mammiferi, tra cui la foca monaca e le tartarughe muoiono per i detriti, un grave danno sull’economia dei paesi per la rimozione dalle spiagge dei rifiuti nonché numerosi effetti sulla salute”, si legge sul Sito.

L’allora giovane studente, classe 94 aveva iniziato a ipotizzare quello che attualmente è l’Ocean Array Cleanup, un dispositivo profondo tre metri con due lunghe braccia per catturare i rifiuti, una sorta di imbuto gigante. L’angolo dei bracci spinge la plastica a galleggiare nella direzione della piattaforma di raccolta. Qui viene poi filtrata, separata dal plancton e conservata per il riciclo.

Boyan Slat ocean cleanup arrayGli studi di fattibilità avevano dimostrato l’efficacia dell’invenzione e Slat è andato avanti raccogliendo sulla piattaforma 1 milione e mezzo di euro per costruire il dispositivo che in questi giorni, inizia a essere testato nel mare del Nord.

Boyan Slat ocean cleanupUn momento storico che potrebbe segnare una svolta ambientale. L’Ocean Array Cleanup non usa combustibili di alcun tipo per attirare la plastica ma sfrutta le correnti oceaniche naturali e il vento e le barriere galleggianti sono state progettate per impedire agli abitanti del mare di rimanere impigliati.

Video: THE OCEAN CLEANUP – The Beginning – YouTube

Sito: The Ocean Cleanup

Leggi anche: PLASTICA: RAGAZZO DI 19 ANNI INVENTA DISPOSITIVO PER RIPULIRE GLI OCEANI

PLASTICA: COME DIMEZZARE LE ISOLE DI RIFIUTI NELL’OCEANO GRAZIE ALL’INVENZIONE DI UN 19ENNE

PLASTICA: L’IDEA DI UN RAGAZZO PER RIPULIRE GLI OCEANI E’ REALTA’. IN GIAPPONE DAL 2016

Scritto da Dominella Trunfio  Fonte: GreenMe.it 

Il distillatore solare che rende l’acqua di mare potabile

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Il Distillatore Solare Che Rende L’acqua Di Mare Potabile Trasformare l’acqua salata o salmastra in acqua potabile grazie all’energia solare per aiutare le popolazioni dei Paesi in via di sviluppo. Ecco l’idea alla base di Eliodomestico, il distillatore solare ideato dal designer italiano Gabriele Diamanti. Funziona senza filtri e senza elettricità, non richiede molta manutenzione e può produrre 5 litri … Continue reading

La Batteria Di Tesla

Immagine

La Batteria Di Tesla

La Batteria Di Tesla 004Così La Batteria Domestica Di Tesla Potrebbe Cambiarci La Vita

Appesa al muro di casa, Powerwall raccoglie energia solare e la conserva per erogarla quando ne abbiamo bisogno. Potrebbe essere l’inizio di una rivoluzione energetica.La domanda del titolo è lecita e se la stanno ponendo in tanti. Una batteria da tenere in casa che accumula energia solare e la converte in elettrica, per alimentare tutti i nostri gadget, auto elettrica compresa. Si chiama Powerwall, la produce Tesla e l’ha presentata pochi giorni fa in pompa magna Elon Musk, spiegando che la sua creatura “renderà inutili le reti elettriche tradizionali”.

Sarà vero? Forse si, se pensiamo ai luoghi remoti della Terra non ancora raggiunti dall’elettricità. Per le nostre case il discorso è diverso, ma di sicuro Powerwall potrebbe cambiare un po’ le cose. L’ambizione più alta di Tesla e del suo leader è di sganciarci dalle fonti fossili, sfamando il nostro fabbisogno energetico con fonti rinnovabili, nonché fermare l’immissione di gas serra nell’aria: “Sembra folle, ma vogliamo cambiare le infrastrutture energetiche di tutto il mondo”, ha dichiarato Musk.

Prodotta da Tesla Energy, un nuovo ramo dell’azienda californiana, Powerwall Home Battery è un parallelepipedo di 130 x 86 x 18 centimetri e pesante 100 chili.

Ha un design sobrio, quasi elegante, con diversi colori disponibili, tanto che la si può appendere al muro di casa senza sfigurare, con l’intervento di un tecnico specializzato (un’ora circa di lavoro).

La Batteria Di Tesla 005Contiene una batteria ricaricabile agli ioni di litio che promette di soddisfare le esigenze di un’abitazione tradizionale: collegata ai pannelli fotovoltaici di casa, accumula energia durante il giorno e la conserva, rendendola disponibile in ogni momento, non solo nell’istante in cui viene prodotta. È questo il vero passo avanti proposto da Tesla, la conservazione dell’energia: fino ad ora l’energia solare ottenuta durante le ore diurne veniva immediatamente utilizzata oppure venduta alla compagnia elettrica, per poi essere ricomprata nel momento in cui serviva, con gran dispendio economico e inutili emissioni nocive.

Quanto alle specifiche, Powerwall ha capacità di 7kWh per ciclo giornaliero, ma ne esiste un’altra da 10kWh. La potenza prevede 2kW di lavoro continuo, con picchi da 3,3kW, mentre il voltaggio va da 350 a 450 volt. La prima costa 3.000 dollari, la seconda 3.500. La garanzia è di 10 anni. Tesla prevede la possibilità di installare fino a 9 batterie in una casa che abbia richiesta energetica elevata, per raggiungere un massimo di 63kWh nel caso delle Powerwall da 7kWh, e di 90kWh per quelle da 10kWh. Potrebbe essere il caso di chi deve alimentare un’auto elettrica, oltre ai soliti elettrodomestici di casa esosi, tipo un piano a induzione o un sistema di riscaldamento che faccia a meno del gas.

La Batteria Di Tesla 006L’accoglienza che sta ricevendo Elon Musk dopo l’annuncio è a dir poso entusiasta. TechCrunch ad esempio ‘vede’ un mondo in cui le case vengono alimentate solo dall’energia solare. Ma in realtà questo potrebbe essere uno scenario del futuro prossimo, non del presente immediato. Anche con una o più Powerwall in casa, per ora continueremmo a consumare energia elettrica non derivata dai pannelli fotovoltaici, soprattutto a causa delle scarse infrastrutture in questo settore; tuttavia vedremmo ridurre di molto i picchi di consumo energetico, che sono proprio quelli che provocano l’aumento dei costi dell’elettricità (e delle emissioni di CO2).

Siamo quindi di fronte a un primo importante passo verso la casa energeticamente autonoma e rinnovabile. Se la Powerwall diventasse davvero un bene di massa, l’approccio di Tesla potrebbe portare a un nuovo sistema di gestione dell’energia, che verrebbe stoccata nelle batterie domestiche e industriali di tutto il mondo. Per poi redistribuirla a richiesta senza sprechi e senza emissioni.

Per questo motivo Tesla Energy ha anche presentato accumulatori più capienti, i Powerpack da 100kWh per aziende e condomini, che si possono collegare all’infinito. Musk ha anche calcolato che con 160 milioni di Powerpack installati, gli Stati Uniti potrebbero fare a meno delle fonti fossili per produrre energia elettrica, mentre con 900 milioni di questi accumulatori si convertirebbe tutto il pianeta all’energia solare. Con 2 miliardi anche riscaldamento e trasporti si svincolerebbero da carbone e petrolio.

Utopia? “No”, risponde Musk, “è una cosa che sta nelle nostre possibilità, abbiamo già portato a termine imprese del genere”. E non scherza, dato che la piattaforma è open source, per invitare altre aziende a portare avanti il progetto. Tesla, alla fine, non è che un piccolo pezzo del disegno molto più ampio di Musk (che comprende anche Solar City e Hyperloop), il cui scopo è cambiare il modo in cui otterremo e consumeremo l’energia.

Vedi anche: Tesla sta realizzando la nuova (e meno costosa) Model E

Fonte: Così la bateria-domestica di Tesla potrebbe cambiarci la vita – Wired

Le nuove scoperte Russe sul DNA “spazzatura”

Immagine

Le nuove scoperte Russe sul DNA “spazzatura”

di Emiliano Soldani

Le nuove scoperte Russe sul DNA “spazzatura” 001Come manifestare il pieno potenziale del DNA

Scienziati di tutto il mondo stanno conducendo nuove ricerche sul potenziale del DNA, che può essere informato da pensieri ed emozioni. Quello considerato a torto DNA spazzatura è in realtà la sua parte “intronica”, che contiene informazioni relative ai potenziali quantici esprimibili, ovvero alle nostre possibilità di scelta, che determinano gli eventi del quotidiano in base alle memorie karmiche

La nostra biologia cela possibilità sino a pochi anni fa inimmaginabili che, una volta divulgate nella cornice di una scienza di frontiera e condivise fra tutti coloro che sono interessati alla ricerca interiore, permetteranno all’intera umanità di effettuare un salto quantico di specie. Questo sarà possibile grazie al ben noto effetto Maharishi comprovato dall’esperimento della centesima scimmia, attraverso il quale si dimostrava l’influenza di un ristretto numero di individui che acquisivano un’abilità specifica sull’intera popolazione della stessa razza di scimmie, la quale misteriosamente e all’improvviso esprimeva quella stessa abilità anche a distanza di chilometri, senza averla appresa tramite insegnamento o emulazione.

Il DNA infatti ha proprietà che potremmo considerare sovrannaturali, comprovate inequivocabilmente da molti scienziati. Il filamento elicoidale che codifica il nostro patrimonio genetico è oggetto di studio da molti decenni e, dopo la completa mappatura genica della sua parte esonica (quella che codifica le nostre caratteristiche fisiche) nell’ambito del Progetto Genoma, l’attenzione dei ricercatori si è spostata sulla comprensione dell’informazione contenuta nella sua parte intronica, che inizialmente venne etichettata con il nome poco lusinghiero di DNA spazzatura dal momento che non si sapeva a cosa servisse. L’Equipe dell’Accademia delle Scienze Russa, capitanata da Peter Gariaev e Vladimir Poponin, ha invece approfondito lo studio sulla parte dei geni non codificante le caratteristiche biologiche e ha scoperto che gli introni contengono un’informazione relativa ai potenziali quantici esprimibili, ovvero alle nostre possibilità di scelta, che determinano gli eventi del quotidiano in base alle memorie karmiche.

Siamo Tutti Connessi A Un Campo Informazionale

Le neuroscienze hanno sancito che il nostro cervello non è in grado di formulare il pensiero in modo autonomo, ma si comporta piuttosto come una ricetrasmittente connessa a un campo informazionale che Rupert Sheldrake, noto biologo molecolare inglese, ha definito mente estesa.

Le nuove scoperte Russe sul DNA “spazzatura” Shaldrakeil biologo inglese Rupert Sheldrake.

Carl Gustav Jung aveva intuito l’esistenza di questa mente collettiva, analizzandone soprattutto gli aspetti inconsci, ma essa non è solo un ricettacolo di problemi e pensieri di bassa qualità. Questa mente è estesa, come suggerisce l’attributo di Sheldrake, a tutti gli esseri che popolano la terra, e agisce su tutte le possibili frequenze dello spettro di emissione elettromagnetico solare.

Tale mente infatti è un campo informazionale nel quale sono contenuti i potenziali quantici che, una volta osservati dalla nostra parte conscia o inconscia, vengono condensati in eventi di vita reale. L’informazione è cablata in questa mente grazie alla luce, poiché il campo quantico è caratterizzato da funzioni d’onda di diversa frequenza e di natura elettromagnetica.

Il Sole irradia luce a varie frequenze, dai raggi gamma ai raggi x e agli ultravioletti fino alla luce visibile trasmessa dai fotoni, per scendere ancora all’infrarosso e terminare con l’hertziano. Questa luce codifica un’immensa mole di informazioni, alla quale il nostro cervello attinge incessantemente traendo intuizioni e pensieri cui riserva attenzione e che costituiscono il materiale di base per i processi di ragionamento logico che il cervello stesso applica prima di ritrasmettere il pacchetto informazionale modificato al campo di coscienza collettivo.

Quando processiamo un pensiero distruttivo, che suscita un’emozione di paura, il nostro cervello intermedio ordina il rilascio di adrenalina, un neurotrasmettitore che comunica alle nostre cellule la necessità di attivarsi, e interagisce con il DNA, inducendolo ad accartocciarsi su se stesso. Glen Rein, biochimico dell’università di Londra, lo dimostrò effettuando esperimenti di laboratorio su un gruppo scelto di soldati: il loro DNA reagiva infatti negativamente alla visione di filmati che suscitavano emozioni quali rabbia e paura, e al contrario si distendeva allungandosi in modo armonioso in presenza di sentimenti positivi.

I Russi hanno dimostrato che la parte intronica viene plasmata dai nostri pensieri e sentimenti e che l’informazione è codificata con un linguaggio la cui semantica è assimilabile a quella della lingua umana, tanto che per comprenderlo si sono avvalsi del contributo di linguisti. Questo ovviamente avvalora gli insegnamenti spirituali che insistono a lungo sulla necessità di avere maestria dei pensieri e delle parole per poter essere in buona salute e imparare a gestire consapevolmente la propria realtà.

Ma in ultima analisi il pensiero che processiamo proviene dalla luce solare, che diviene suono nell’abbassamento di frequenza dall’infrarosso all’hertziano. Fritz-Albert Poop, noto biofisico tedesco, ha infatti scoperto l’esistenza di una stretta relazione tra fotoni e DNA ed è giunto a parlare di biofotoni affermando che quando sono presenti in abbondanza permettono al DNA una piena integrità informazionale che si riflette in uno stato di buona salute, quando invece il genoma li disperde si manifestano mutazioni genetiche che conducono alla malattia.Riassumendo i concetti fin qui esposti possiamo affermare che il nostro genoma ordina la luce e dalla luce viene influenzato, e che la stessa luce codifica i pensieri contenuti nella mente estesa che il cervello capta e converte in parole, le quali vengono memorizzate nella sua parte intronica costituendo una memoria cellulare karmica.

Vladimir Poponin…e Peter Gariaev.

Ma c’è dell’altro. I Russi hanno scoperto che quando il DNA viene isolato dalla cellula, intorno alla sua struttura si formano dei microtunnel spazio-temporali che hanno chiamato micro-wormhole. In base agli studi di Einstein e Rosen i tunnel spazio-temporali sono il risultato del collasso di una stella in un buco nero. Sono una distorsione dello spazio-tempo, uno squarcio nel tessuto stesso della Matrix operato dai flussi gravitazionali attraverso il quale l’informazione viaggia bypassando le dimensioni del tempo e dello spazio.

I tunnel spazio-temporali consentono all’informazione di viaggiare anche a ritroso nel tempo, permettendo al presente di essere influenzato dal futuro. E incredibilmente il nostro DNA, nel momento in cui non è condizionato dalla nostra mente che a propria volta forma costantemente memorie cellulari, manifesta dei minuscoli varchi nello spazio-tempo che gli permettono di essere influenzato dal futuro.

Questa è la dimostrazione scientifica che ci è possibile trascendere il nostro karma e attingere al reame di intuizioni e conoscenza provenienti dal futuro, relazionandoci con altissime frequenze della mente estesa dove sono contenute le soluzioni a tutti i problemi che affliggono l’umanità, oltre che la concreta possibilità di fare un vero e proprio salto quantico di specie.

Ovviamente sorge spontanea la domanda: come fare per attivare i micro-wormhole, che ci permettono l’ipercomunicazione e l’infusione di tutta questa conoscenza retrocausale ?

Occorre operare un lavoro preventivo di maestria dei pensieri e della parola, vincere lo stress e amare, per stabilire un’adeguata condizione fisiologica di partenza. Questo può essere ottenuto praticando un’osservazione distaccata di sé, senza giudizio rispetto a ciò che viene osservato, come se la nostra vita fosse proiettata sullo schermo di un cinema e noi fossimo il regista della nostra personale pellicola. Questa tecnologia interiore è efficace poiché ponendo una distanza fra noi e il mondo riusciamo a gestire gli eventi dolorosi con grande maestria e riduciamo sensibilmente lo stress psico-fisico.

Bisogna inoltre disidentificarsi rispetto alle nostre memorie cellulari karmiche che sanciscono il nostro carattere e la personalità e riposare nella certezza di essere Luce, operando un’opera di spiritualizzazione della materia che in essa si deve riconoscere, in base agli insegnamenti di alchimia trasformativa.

Possiamo lavorare sul sentire di essere un Sole, che irradia Luce e Amore. Quest’opera distoglierà la nostra attenzione dalla personalità e il DNA non sarà più condizionato da una mente che lo obbliga a essere il frutto del nostro passato. Allora in modo naturale attiverà i micro-wormole, ripristinerà l’ipercomunicazione multidimensionale e ci renderà esseri umani divini capaci di ridefinirsi e apprendere le più alte e utili conoscenze direttamente dalle stelle.

Fonte: stampalibera

Scritto da: Emiliano Soldani

Video: The Thrive e Dott Quantum

Immagine

Video: The Thrive e Dott Quantum

Ecco i link a due video estremamente interessanti, il secondo video The Thrive è particolarmente interessante, in quanto nella prima parte , dal minuto 16, espone la teoria del dottor Nassim Haramein a proposito dell’origine del simbolo del “Fiore Della Vita” e della sua relazione con il campo energetico Toroidale e con la figura geometrica del Tetaedro.

Il primo video: Dott. Quantum: Esperienza interdimensionale; e’ un cartone animato di fisica quantistica tratto dal film: Dott. Quantum – What the …bleep…do we know: The rabbit hole.

Video The Thrive e Dott QuantumViene illustrato come da una dimensione più alta si possa vedere quella più bassa, ma a volte succede qualcosa… e allora la mente e il cuore si aprono a dimensioni superiori…

Qui per rendere l’idea viene raffigurato un teorico rapporto tra un essere di terza dimensione e uno di seconda.

Naturalmente questo vale anche per le successive dimensioni. A volte si viene contattati da altre dimensioni, ma non lo si comprende…

Video: Dot Quantum: Esperienza interdimensionale (english and italian) – YouTube

Fonte: Dot Quantum Esperienza interdimensionale su PREPARIAMOCI

Il secondo video ” The THRIVE ” è un documentario non convenzionale che alza il velo su ciò che sta realmente accadendo nel nostro mondo, inseguendo il flusso del denaro fino ad arrivare alla sua stessa origine; scopre così il consolidamento del Potere Globale in quasi ogni aspetto della nostra vita.

Video The Thrive e Dott Quantum 001Intessendo insieme scoperte di scienza, coscienza e attivismo, THRIVE offre soluzioni reali, che possono restituirci il nostro Potere Personale con strategie energiche e senza precedenti, tese a riappropriarci della nostra vita e del nostro futuro.

Video The Thrive: (THRIVE Italiano) PROSPERA: Che Cosa Ci Vorrà Mai? – YouTube

Video pagina YouTube: THRIVE Movement – YouTube
Per ulteriori informazioni visitate http://www.thrivemovement.com/
Acquista il DVD di THRIVE: http://www.thrivemovement.com/store.