Orgonite Yang

Orgonite Yang

Orgonite Yang IMG_0648Volendo confermare alcune mie teorie sulla polarità dell’Energia Orgonica e sul modo di discriminarla, nei primi giorni del mese di Dicembre ho realizzato questo dispositivo che ho chiamato Orgonite Yang.

Dall’analisi delle teorie del Dott. Guzzinati sulla polarità energetica presente nei luoghi sacri, esposte nei suoi due libri sulla geobiologia (link: GEOBIOLOGIA DEL MEGALITISMO) in me si è formata l’idea che gli antichi costruttori di dispositivi energetici megalitici conoscessero il metodo con cui attrarre i nodi energetici in un determinato luogo e sapessero di conseguenza come polarizzare l’energia che focalizzavano.

Secondo la mia intuizione, ciò avveniva nei templi precristiani e nelle cattedrali, attraverso l’utilizzo di particolari materiali che accoppiati fra loro formavano degli attrattori e capacitori dell’Energia Universale.

Ciò mi è stato confermato dallo stesso Guzzinati che ha rilevato la presenza di inserti in Oro al di sotto di labirinti pavimentali presenti in alcune cattedrali e di complesse aggregazioni di diversi materiali al di sotto degli altari dei templi Induisti.

Meditando sulla struttura megalitica detta il Mound, composta da strati sovrapposti di diversi materiali, in parte organici e in parte cristallini, ho colto un’analogia con la struttura delle orgoniti, che sia pure utilizzando materiali diversi svolgono una simile funzione di catalizzatori e di capacitori dell’energia orgonica.

Dopo aver realizzato le mie prime due orgoniti con un contenuto di Argento e dotate di un laser centrale di Selenite, entrambi cristallo e metallo lunari catalizzatori di energia Yin, ed aver verificato un aumento dell’energia yin nei luoghi dove le conservo; ho deciso di costruire un nuovo dispositivo che contenesse principalmente Quarzo ialino, Rame e una simbolica parte di Oro.

L’utilizzo di tali materiali prettamente Solari e catalizzatori di energia Yang dovrebbe creare un dispositivo in grado di attrarre principalmente energia yang.

Per realizzare questo dispositivo avevo bisogno di un grosso cristallo laser centrale in Ialino e visto il costo proibitivo (circa 900 euro) ho dovuto attendere il Mineral show di Verona di Novembre, dove ho potuto acquistarlo per soli 120 euro e con altri 36 euro ho acquistato 2 Kg di punte di Ialino di 2° scelta.

Orgonite Yang IMG_0592 Dopo una verifica radiestesica ho incluso anche un kg di cristalli di sale Himalayano e sei Pietre del Sole burattate, per quanto riguarda i metalli ho escluso Ottone, Bronzo e Alluminio utilizzando solamente Rame e una piccola quantità di Oro.

Orgonite Yang IMG_0593Ho acquistato anche sette kg di Cera d’api, dei quali ne ho utilizzati soltanto cinque.

Orgonite Yang IMG_0598Per il contenitore ho scelto un vaso in plastica di forma circolare (forma priva di angoli che evita la necessità di orientamento al Nord) da circa 15 litri di capacità.

Orgonite Yang IMG_0603È stato necessario anche un kg circa di graniglia di Quarzo da acquario.

Orgonite Yang IMG_0606Sempre da verifica radiestesica ho determinato le date più favorevoli per la costruzione del dispositivo che nel mese di Dicembre erano il Quattro, il Sette e il Venticinque, ho optato per il giorno Quattro Dicembre.

Ecco ora le varie fasi della lavorazione:

Dopo aver messo la cera a sciogliere a bagnomaria versare un piccolo strato di cera sul fondo del contenitore

Orgonite Yang IMG_0612Sistemare un disco di rame sul fondo del contenitore(sarebbe più indicato in oro ma i costi sono proibitivi)

Posizionare il cristallo Laser centrale facendo in modo che si trovi in posizione verticale al centro del dispositivo, versare un altro piccolo strato di cera

Orgonite Yang IMG_0622Una volta raffreddata la cera posizionare il sale Himalayano, i quarzi ialini, pezzetti di rame , di oro e una spolverata di graniglia di quarzo (determinare Radiesteticamente le quantità)

Orgonite Yang IMG_0624Versare altra cera fino a coprire tutti i materiali

Orgonite Yang IMG_0626Lasciarla raffreddare

Orgonite Yang IMG_0627Creare un nuovo strato di quarzi ialini (in quantità maggiore), pezzetti di rame , di oro e una spolverata di graniglia di quarzo

Orgonite Yang IMG_0629Versare cera fino a coprire tutto

Orgonite Yang IMG_0633Lasciare raffreddare e creare un nuovo strato

Orgonite Yang IMG_0635Ricoprire di cera e lasciare raffreddare

Orgonite Yang IMG_0637Creare l’ultimo strato di materiali con l’aggiunta della Pietra del Sole

Orgonite Yang IMG_0638 Orgonite Yang IMG_0639 Orgonite Yang IMG_0642Ricoprire tutto di cera e l’orgonite è terminata fisicamente, ora dovete infondergli un po’ della vostra energia personale con una preghiera, con la rotazione del pendolo o solamente con il vostro Intento.

Orgonite Yang IMG_0643Il dispositivo realizzato è stato poi analizzato radiesteticamente e i risultati sono:

Valore vibratorio in Bovis: 115000.

Energia catalizzata al 99% con polarità Yang.

Il dispositivo funziona anche da Chembuster oltre che da catalizzatore di energia e purifica il 50% dell’energia canalizzata (rendimento del 50%).

Il dispositivo aumenta l’energia Yang nei dintorni del luogo in cui viene conservato, nel mio caso ha portato l’equilibrio dell’energia Yin-Yang di casa mia a circa un 50-50%, precedentemente avevo rilevato una predominanza del’ 80% di Yin.

Il dispositivo aumenta di efficienza se esposto alla luce diretta del Sole, ma evitate di farlo, superando i 100000 Bovis di valore vibratorio c’è il pericolo di spezzare il cristallo centrale (mi è già successo).

La foto testimone è in grado di aumentare la polarità Yang di un ambiente in cui è esposta.Orgonite Yang IMG_0650

2 thoughts on “Orgonite Yang

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*