Isacco di Ninive

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Isacco di Ninive “Sii un perseguitato, ma non uno che perseguita. Sii un crocifisso, ma non uno che crocifigge. Sii un oltraggiato, ma non uno che oltraggia. Sii un calunniato, ma non uno che calunnia. Sii pacifico e non zelante. Persegui la bontà e non la giustizia. La giustizia non appartiene alla condotta del cristiano: non se ne trova menzione … Continue reading

Da tre anni accompagna l’amico disabile portandolo in spalla

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Da tre anni accompagna l’amico disabile portandolo in spalla Xie Xu, il ragazzo che da 3 anni accompagna a scuola l’amico disabile portandolo in spalla Una storia davvero toccante che ci fa capire quanto ognuno di noi potrebbe essere d’aiuto per gli altri, se solo lo volesse. Xie Xu è un ragazzo cinese di 18 anni che da 3 anni … Continue reading

Mujica il presidente povero

Galleria

This gallery contains 7 photos.

Mujica il presidente povero “Il potere non cambia le persone, mostra come sono veramente.” (José Mujica) In questo post voglio presentarvi la figura di José Alberto Mujica Cordano meglio conosciuto come come Pepe Mujica, Presidente della Repubblica dell’Uruguay fino al Marzo di quest’anno, soprannominato dalla stampa internazionale: il “Presidente più povero del mondo”. È una dura storia quella del 78enne … Continue reading

Bruno Groening

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Bruno Groening Vi presento la figura di Bruno Groening, straordinario guaritore che nella Germania post bellica divenne famoso per l’altissimo numero di guarigioni di infermi da lui effettuate.Negli ultimi dieci anni della sua esistenza Bruno Groening guarì centinaia se non addirittura migliaia di incurabili, ciechi che riacquistavano la vista, paraplegici che si alzavano dalle sedie a rotelle e riprendevano a … Continue reading

La Storia di Shelton e Kopral

Galleria

This gallery contains 9 photos.

La Storia di Shelton e Kopral Nel mese di Aprile ho raccontato l’incredibile storia del 54enne Jia Haixia, cieco, e del suo amico 53enne Jia Wenqi, privo degli arti superiori, i due sono riusciti a trasformare un lembo di terra coperto solo da rocce ed erbacce in una foresta, insieme hanno piantato oltre 10mila alberi in un luogo dove sembrava … Continue reading

Il Santo di Baylovo

Immagine

Il Santo di Baylovo

Il Santo di Baylovo 656Viviamo in una società in cui il dio denaro si è sostituito a qualsiasi altro valore. Orgoglio, superbia, sete di successo e (vana) gloria sembrano essere le uniche motivazioni che spingono gli uomini ad agire. Dobri Dobrev, un vecchietto che nei prossimi mesi compirà 100 anni, è la prova del contrario.

Vive in Bulgaria, in un villaggio distante pochi chilometri da Sofia. Riesce a tirare avanti con una piccola pensione mensile equivalente a 80 Euro. Non ha grosse spese: i vestiti se li cuce da sé e non utilizza neppure i mezzi di trasporto.

Il Santo di Baylovo 1254Ogni giorno, quando non piove, si reca a Sofia, a piedi. 25 chilometri per andare a chiedere l’elemosina.

I passanti che gli lasciano degli spicci però, non immaginano certo l’utilizzo che Dobri farà con quei soldi: negli ultimi anni il povero vecchietto ha raccolto la bellezza di 40mila Euro.

Non si è tenuto un solo centesimo per sé stesso: ha devoluto tutto in beneficenza, per il pagamento delle bollette di acqua e elettricità di un orfanotrofio.

Il Santo di Baylovo 734Un giorno qualcuno dovrà spiegare a quei bambini come l’infinità bontà di un vecchietto nullatenente abbia permesso all’orfanotrofio di poter dare il minimo necessario ai suoi piccoli ospiti.

I pochi che conoscono il segreto di Dobri, lo chiamano il Santo di Baylovo.

È stato realizzato, su un palazzo, un gigantesco murales che lo rappresenta con in mano la sua candela che tiene spesso in mano, quando chiede l’elemosina. Si inchina a tutte le persone che gli passano vicino, ripetendo: “Rallegratevi in Dio”

Il Santo di Baylovo 234Ma cosa spinge Dobri a comportarsi in questo modo?

La storia passata del vecchio mendicante di Sofia è ancora più incredibile, se possibile, del suo presente. Dobri non è sempre stato povero. Lo è diventato volontariamente anni fa, quando ha deciso di donare tutti i suoi averi alla Chiesa per iniziare a vivere nel suo umile monolocale.

Il Santo di Baylovo 019La forza di Dobri risiede nella sua profonda fede in Dio. Oltre all’orfanotrofio, Dobri ha donato migliaia di Euro alla cattedrale sant’Alessandro Newskji, per le opere di restauro.

Il Santo di Baylovo 134Qualcuno potrebbe storcere il naso, dopo aver saputo che Dobri dona soldi anche alla Chiesa. Ma si è costretti ad ammettere che solo un uomo con tale profonda fede riuscirebbe a fare ciò che fa questo vecchio Babbo Natale reale. Solo chi è convinto che la ricchezza non è di questo mondo, che la vera felicità la si conoscerà dopo la morte, riesce a disprezzare il piacere terreno tanto da dedicare la vita intera agli altri. Non è solidarietà quella di Dobri: è carità. Il Santo di Baylovo vede nel volto di ognuno il volto di Gesù.

Non è facile trovare storie tanto emozionanti. Per questo motivo, quando capita, è bello condividerle con gli altri. Grazie Dobri!

Fonte: una storia vera e straordinaria.. da leggere!

Sri Ramana Maharshi e la non dualità

Galleria

This gallery contains 6 photos.

Sri Ramana Maharshi e la non dualità di Filippo Falzoni Gallerani Sri Ramana Maharshi fu un grande Maestro, che dopo un’esperienza di pre morte in cui visse la totale identificazione con il Sé, si ritirò per molti anni sul monte Arunachala. I suoi insegnamenti sono una purissima espressione della filosofia Advaita, un termine che significa “al di là di dualismo … Continue reading

Masanobu Fukuoka

Galleria

This gallery contains 6 photos.

Masanobu Fukuoka BIOGRAFIA : “…Il mio sogno è come una bolla di sapone. Potrebbe diventare sempre più piccolo oppure via via più grande. Se lo potessi dire in breve, direi la parola “nulla”. In una maniera più ampia, potrebbe avvolgere l’intero pianeta…” Masanobu Fukuoka (2 febbraio 1913 – 16 agosto 2008) è stato un botanico e filosofo giapponese, pioniere dell’agricoltura … Continue reading

Thomas Sankara

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Thomas Sankara Nella rubrica guerrieri di luce normalmente presento coscienze che si sono distinte per il loro contributo al progresso del benessere spirituale di questa Umanità, ma ci può essere un progresso spirituale quando non si riescono a soddisfare i minimi bisogni materiali e si è impegnati nella lotta per la sopravvivenza, certamente no, quindi parallelamente all’evoluzione spirituale c’è bisogno … Continue reading

YOGI BHAJAN

Immagine

YOGI BHAJAN

yogi bhajanCol nome di Harbhajan Singh Puri, colui che verrà conosciuto col semplice appellativo di Yogi Bhajan nacque il 26 agosto 1929 a Kot Harkaran, Tehsil Wasirabad, nel distretto di Gujaranwala, un villaggio nel nord ovest dell’India e che oggi fa parte del territorio pakistano, da una famiglia di proprietari terrieri.

La sua prima educazione, oltre che ai genitori, fu affidata a suo nonno Sant Bhai Fateh Singh Ji , un uomo che aveva fama di saggezza e santità e che fu la figura più importante nella formazione di Yogi Bhajan durante la prima infanzia. Un’altra figura importante nell’educazione del piccolo Harbhajan fu Sant Ranjit Singh Ji che lo introdusse alla conoscenza della spiritualità universale attraverso lo studio comparato delle religioni. Un ruolo fondamentale svolse sua nonna paterna Ishar Kaur.

All’età di sette anni la famiglia lo mandò a studiare presso Sant Hazara Singh, sublime Maestro tantrico e all’epoca Mahan del Tantra Bianco, che, vedendolo arrivare accompagnato da una carovana di doni, gli ordinò di non muoversi dall’ingresso della sua dimora e rispedì al mittente l’intera carovana. Dopo tre giorni e tre notti lo fece entrare, gli fece recapitare un secchio d’acqua e uno straccio con il compito di dedicarsi alla pulizia dei pavimenti. Così facendo lo accolse tra i suoi studenti. All’epoca Sant Hazara Singh aveva aperto le porte della sua casa a chiunque fosse disposto ad imparare e fu così che circa duecentocinquanta studenti di ogni credo e provenienza si presentarono alla sua dimora.

La prima selezione si basò su un sistema molto semplice: il Maestro assegnava i compiti agli allievi che al primo errore o prova insoddisfacente per i Suoi canoni venivano allontanati dal ritiro. Dopo sei mesi rimasero soltanto in due: Harbhajan Singh e Lama Lilan Po, un giovane lama tibetano. Essi studiarono insieme il Kundalini Yoga e lo Yoga del Tantra Bianco. All’età di sedici anni e mezzo Yogi Bhajan divenne il più giovane praticante ad aver raggiunto la maestria di tutta la catena di Maestri di Kundalini Yoga. Quando raggiunse l’età di circa diciotto anni Sant Hazara Singh ordinò a Yogi Bhajan di lasciare immediatamente il ritiro e lo informò che da quel momento non si sarebbero più incontrati.

Di lì a poco, in seguito alla divisione dei territori tra India e Pakistan del 1947, Yogi Bhajan prese parte a quella che viene considerata dagli storici la più grande migrazione forzata della storia dell’umanità. Un viaggio terribile che vide morire centinaia di migliaia di profughi. Alla testa dei Sikh e Hindu del suo villaggio, circa cinquemila profughi, attraversò il confine appena costituito guidandoli attraverso terribili peripezie fino nell’attuale Punjab indiano.

Nel nord dell’India, presso lo Shivananda Ashram studiò alla fonte dell’ Advaita Vedanta e a Delhi, dove si stabilì con la famiglia, divenne Maestro di Hata Yoga, approfondendo l’impatto delle pratiche Yoga sul sistema nervoso, sotto la guida di un eminente Maestro, Acharya Narinder Dev dello Yoga Smriti. Sposatosi con Sardarni Inderjit Kaur, conosciuta semplicemente come Bibiji, ebbe tre figli, si laureò in legge e divenne ufficiale della guardia di frontiera servendo alla frontiera nord occidentale, nel distretto di Amritsar, e in seguito all’aeroporto di Delhi.

Seguendo la sua ispirazione, memore di una profezia del suo Maestro e invitato da un professore canadese ad insegnare presso l’Università di Toronto, nel settembre del 1968 andò in Canada e, dopo un breve soggiorno, si trasferì negli Stati Uniti. Stabilitosi a Los Angeles, cominciò ad insegnare Kundalini Yoga apertamente e senza iniziazione, seguendo un modello di insegnamento che non conosceva precedenti nel lungo percorso di questa Scuola yogica.

Negli anni successivi conseguì il dottorato in scienza e psicologia della comunicazione presso la prestigiosa U.C.L.A. e diede vita alla 3ho, una fondazione con rappresentanza alle Nazioni Unite, che si occupa della salvaguardia e diffusione delle pratiche e dei valori del Kundalini Yoga e del Tantra Bianco. Ha viaggiato a ritmi impressionanti per oltre trenta anni al fine di aiutare e guidare un processo di evoluzione della coscienza formando migliaia di insegnanti in oriente e in occidente. Dal 1971, anno della morte di Lama Lilan Po suo predecessore nella carica, divenne il Maestro del Tantra Bianco. Sempre nello stesso anno l’Autorità Sikh dell’Akal Takat, l’organo di governo del Sikh Dharma lo ha onorato di una carica senza precedenti: il titolo di Siri Singh Sahib.

Negli anni novanta ideò il “Peace Prayer Day”: una giornata di preghiera collettiva tra rappresentanti e devoti di tutte le religioni durante la quale viene premiata una persona o un ente di volontariato che si sono distinti nella carità e nell’aiuto compassionevole dell’Umanità. Il Peace Prayer Day si svolge ogni anno sulle alture di Ram Das Puri ad Espanola(Santa Fé) nello stato del New Mexico-Stati Uniti.

Ha creato quello che possiamo considerare come il più completo Teacher’s Training, un corso di formazione insegnanti, di Yoga e ha riunito gli insegnanti all’interno di una associazione internazionale denominata I.K.Y.T.A.(International Kundalini Yoga Teachers Association).

Dopo aver servito nel nome della pace e dell’evoluzione dell’umanità insegnando incessantemente per trentacinque anni ha lasciato il corpo fisico il 6 ottobre del 2004.

Fonte: www.yogasangat.it/maestro_biografia.htm- Biografia del Maestro

Sito ufficiale: http://www.yogibhajan.org/main/

Sito italiano: Compagnia dello Yoga

Qui troverete il file audio di una conferenza di Yogi Bhajan tenuta negli stati uniti negli ultimi anni della sua vita, il contenuto è profetico e illuminante, vi consiglio di riascoltarla più volte a distanza di tempo, con l’aumentare della vostra consapevolezza aumenterà la comprensione dei concetti espressi: prima parte self sensory

Seconda parte: self-sensory-system

Pdf: poter-dare-la-felicita—frase-di-yogi

Aldo Capitini

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Aldo Capitini Vi presento la figura di Aldo Capitini libero pensatore ricordato sopratutto per il suo impegno nella diffusione della cultura della non-violenza, organizzatore della prima marcia della pace Perugia-Assisi, ispiratore della legge sull’obbiezione di coscienza al servizio militare e convinto vegetariano.  Biografia completa: Aldo-Capitini Notizie, biografia, bibiografia, Internet Aldo Capitini (Perugia, 23 dicembre 1899 – Perugia, 19 ottobre 1968) … Continue reading

Maria Fernandes

Immagine

Maria Fernandes

maria fernandesIl due Novembre è il giorno in cui tutti commemorano i propri defunti, io voglio commemorare Maria Fernandes un Guerriero di luce nel vero senso della parola.

Premetto che su internet non troverete notizie in italiano sulla fine di Maria, qui da noi non interessa ai giornalisti la sua triste storia, non fa notizia per loro, ma per me la fa.

Il 26 agosto scorso il corpo di Maria Fernandes, giovane Immigrata portoghese trentaduenne, viene ritrovato a bordo della sua vecchia auto in un’area di sosta di Elisabeth nel New Jersey, a ucciderla è stata una miscela di gas di scarico e di vapori di benzina provenienti da una tanica che teneva nel portabagagli.

Maria faceva quattro lavori part-time al giorno e dormiva in auto qualche ora tra un turno di lavoro e un altro, la mattina del 26 dopo aver lavorato tutta la notte e aver dormito 2 ore nel parcheggio del Dunkin Donuts, il drugstore dove lavorava, è ripartita per recarsi al suo secondo posto di lavoro ma durante il tragitto Maria si è fermata per riposarsi e si è addormentata con il motore acceso e ciò è stata la causa della sua fine.

Negli stati uniti I datori di lavoro per non dover pagare l’assistenza sanitaria ai propri dipendenti, l’Obamacare, li assumono con contratti part-time multipli della durata di poche ore al giorno costringendo i lavoratori a più turni di lavoro durante la giornata e in luoghi anche distanti fra di loro, è stato calcolato che sono più di 7,5 milioni i lavoratori con questi tipi di contratti, è questo il volto umano del capitalismo USA secondo il modello Obama.

Maria faceva questa vita infernale non per migliorare le sue condizioni economiche ma per aiutare finanziariamente il suo fidanzato un operaio edile disoccupato, vedovo e con tre figli da crescere, Maria era un’anima gentile, accudiva un cane e tre gatti e come racconta un suo collega raccoglieva gli avanzi del suo ristorante per sfamare gli uccellini del parco li vicino.

Maria feLa storia di Maria Fernandes mi ha commosso e se non ho potuto aiutarla mentre era in vita voglio almeno dedicarle questo piccolo post per ringraziarla del suo esempio di Essere Umano pieno di amore per il suo prossimo.

Anche se a molti non interesserà la tua storia Maria Fernandes, io non mi dimenticherò di te anima nobile, ti ringrazio, ti saluto e ti benedico infinite volte, ciao Maria.

Wilhelm Reich

Galleria

This gallery contains 4 photos.

Wilhelm Reich Wilhelm Reich (Dobrzcynica, Galizia, 1897 – Lewisburg, Pennsylvania, 1957) è lo psicanalista austriaco appartenente alla seconda generazione dei dissidenti freudiani. Dopo aver studiato biologia, si laureò in medicina nel 1922. Fu attivo a Vienna prima del 1930 in consultori psicanalitici popolari, poi a Berlino, dove collaborò con il Partito comunista tedesco (K.P.D.). Nel 1933, in seguito alla pubblicazione … Continue reading

MASARU EMOTO È MORTO

Immagine

MASARU EMOTO È MORTO

emotoMasaru Emoto è morto: le informazioni che questo grande uomo ha portato su questa Terra hanno cambiato per sempre la nostra realtà

Uno degli scienziati più noti al mondo per la teoria della memoria dell’acqua ci ha lasciato alle 12:50 am (Japan Time) di oggi 17 ottobre 2014.

Masaru Emoto (江本勝 Emoto Masaru) nato a Yokohama il 22 luglio 1943, documentava da più di 15 anni attraverso fotografie microscopiche il fatto che i cristalli dell’acqua assumono una forma armoniosa e simmetrica oppure completamente disordinata in base all’informazione che ricevono. Da qui la sua teoria della memoria dell’acqua: l’energia, o meglio la sua vibrazione, che sia sotto forma di suono (musica, voce o preghiere) o sotto forma di parole scritte o pensieri, può informare l’acqua che registra tale vibrazione (definita Hado dalla cultura giapponese) e muta la sua forma.

d emLe fotografie più impressionanti sono quelle che ritraggono le molecole dell’acqua sottoposte a vibrazioni di felicità, gioia, amore e gratitudine, considerate le vibrazioni più alte: la forma dei cristalli assume una forma geometrica perfettamente simmetrica, simile ai fiocchi di neve, come nella foto seguente.
Il lavoro di Masaru Emoto ha dato un contributo molto importante nel cambiamento della coscienza collettiva: grazie alle immagini fornite dalle sue ricerche ognuno ha potuto comprendere in una maniera molto diretta e immediata che i pensieri e le parole hanno una forza tale da modificare la materia.

Sito ufficiale di Masaru Emoto: Sito Ufficiale

masaru emotoDear friends of Masaru,

Early this morning, Masaru has passed away. His wife was with him.

Since he became ill in Shanghai, he has received so much love and gratitude from his dear friends of all over the world. He was very encouraged and happy to receive your kind messages with love.

His last word was “Arigato”. (“Thank you” in Japanese) We believe his last word was to you, everybody. He was so grateful for you and thanked you all so very much.

He used to say, “Life is LOVE which is a gift from God and parents, and DEATH is gratitude for going to a new dimension”. So now he is in another dimension and continues to look over us warmly with love and gratitude.

We are going to carry on his mission of spreading the power of “love and gratitude”.

We thank you very much for offering prayers for Dr. Emoto, and please send your love, light, and gratitude to him once again.

With much love and gratitude,

OME Staff

Maria Gaetana Agnesi

Galleria

This gallery contains 3 photos.

Maria Gaetana Agnesi “Nel principiare del secolo passato cresceva in una patrizia famiglia milanese una vispa fanciulla, cara delizia de’ parenti e degli amici per prontezza d’ingegno e amabilità di carattere, talché nel 1723 stampavasi un sonetto a lodarla, perché parlasse a cinque anni francamente il francese, e questo era il meno, poiché tosto apprese il tedesco, lo spagnuolo, l’ebraico, … Continue reading

29 settembre San Michele Arcangelo

Immagine

29 settembre San Michele Arcangelo

29 settembre San Michele Arcangelo 4194Oggi 29 settembre è la giornata dedicata dalla chiesa cattolica agli unici tre arcangeli riconosciuti Michele, Raffaele e Gabriele, il protettore, il guaritore ed il messaggero di Dio.

In realtà gli arcangeli e gli angeli sono in numero infinito e tuttavia sono Uno perchè fra loro non esiste il concetto di separazione che si avverte qui, nella nostra Umanità; Sono solo diversi aspetti della coscienza di Dio e il loro compito è portare nell’Omniverso le sue Qualità.

La mia personale esperienza è legata a un debito di Gratitudine con Michele (Mi-Kha-El: chi-come-Dio) e voglio omaggiarlo con questo piccolo pensiero, riconoscendolo comunque come Uno che fa parte di una Unità superiore che è la Totalità, l’Omniverso.

David Bohm

Galleria

This gallery contains 2 photos.

David Bohm (Wilkes-Barre, 20 dicembre 1917 – Londra, 27 ottobre 1992) è stato un fisico e filosofo statunitense. Bohm sviluppò l’approccio delle onde pilota di Louis de Broglie, essenzialmente connesso con l’approssimazione di gradiente di densità della fisica dei dispositivi giungendo all’elaborazione della cosiddetta interpretazione di Bohm della meccanica quantistica (nota anche come teoria De Broglie-Bohm). David Bohm Modello olonomico … Continue reading

Effetto Backster

Galleria

This gallery contains 1 photo.

Effetto Backster Grover Cleveland “Cleve” Backster, Jr. (nato il 27 febbraio 1924 nel New Jersey) è conosciuto soprattutto per I suoi esperimenti di biocomunicazione nelle cellule vegetali ed animali grazie all’uso del poligrafo che lo portò negli anni 60 ad elaborare la sua teoria della “percezione primaria”. Backster iniziò la sua carriera come esperto della CIA ed in seguito diventò … Continue reading

Peter Deunov

Immagine

peter deunovPeter Deunov

Nel 1864, in un paesino della Bulgaria nasceva Peter Deunov, un Maestro di Cristianesimo esoterico, ma non solo: un musicista, medico, filosofo e chiaroveggente. Introdusse tra l’altro la paneuritmia, ovvero “l’armonia universale del movimento” una danza sacra, su melodie che lui stesso creò. Lasciò questo mondo il 27 dicembre del 1944, il giorno prima che la milizia comunista arrivasse per arrestarlo.

I suoi precetti base furono: l’Amore che porta la Vita, la Saggezza che dà la Luce, la Verità che dona Libertà. Dopo gli studi superiori in Bulgaria, proseguì con l’università negli Stati Uniti, studiando teologia e medicina. Ritornò in Bulgaria dopo 8 anni. Lì iniziò le sue “lezioni” con tre seguaci a cui presto ne seguirono altri fino a diventare moltissime migliaia.

Con un primo nucleo di un centinaio di persone fu creata la prima struttura comunitaria vicino a Sofia: “Izgrev”, ovvero il sole che sorge. E il sole fu il centro dell’insegnamento di Deunov. Il sole, diceva, secondo la tradizione esoterica che rappresentava, non era solo un astro nel cielo, ma la sede di esseri che “conoscevano in maniera chiara non soltanto il passato della Terra, ma anche il suo futuro.”

Era solito tenere discorsi in montagna, diceva che è “il simbolo della strada, sulla quale l’allievo supera l’inerzia della materia, sviluppa le forze supreme della sua natura, allarga l’orizzonte del suo pensiero e delle sue idee, raggiunge la purezza del suo cuore”. In particolare si recava con i discepoli sui monti di Rila, territorio già noto nell’antichità dove si trovava il santuario di Orfeo e dove s’insegnavano lezioni di arte sacra, di poesia, di musica e si annunciavano le grandi leggi della vita.

Nel suo insegnamento non era esatto dire che Dio avesse creato il mondo o l’uomo, poiché “il Mondo divino esiste da sempre. Si riflette in quattro mondi: fisico, astrale, mentale e causale che si manifestano costantemente. Si chiamano mondi dei cambiamenti. Nel mondo fisico si rivela la legge dell’evoluzione e l’uomo si perfeziona; nel mondo astrale si rivela la legge dell’involuzione e l’uomo si prepara per la reincarnazione“.

Secondo il Maestro Deunov, una grande parte delle malattie è dovuta ai disturbi dei sensi, un’altra parte ai disturbi della mente. Quando le malattie sono dovute a disturbi mentali, vengono coinvolti il sistema muscolare e i polmoni. Invece quando si hanno disturbi di carattere sentimentale, sono il cuore, il fegato, il sistema respiratorio e i vasi sanguigni ad essere coinvolti.
Non ci sono veleni più forti della paura, dell’odio, del sospetto: si ammassano nel sangue e lo avvelenano. Ma anche i pensieri negativi del dubbio e dell’incredulità si riflettono in modo negativo su tutto l’organismo umano: sul cervello, sui polmoni, sul fegato, sul cuore e sulla totale vitalità e in seguito a ciò il sistema nervoso perde vigore e s’indebolisce del tutto.
Nel suo insegnamento, il senso della vita umana sulla terra è quello di comprendere, attraverso molteplici incarnazioni, un proposito superiore, così da acquisire la libertà dai limiti delle forme inferiori dell’esistenza. Nella sua “missione” ci fu quella di costituire una Grande Fratellanza, infatti incaricò un suo fidato discepolo O.M. Aivanhov, di fondare in Francia la Grande Fratellanza Universale.

“Da ora in poi, dobbiamo collegare le nostre menti e i nostri cuori con quelli di tutti gli esseri umani sulla Terra, poiché la salvezza è nelle nostre preghiere comuni. C’è una Coscienza Suprema, che interconnette la coscienza di tutte le persone e in questo modo crea un intimo collegamento interiore tra loro. Questa Coscienza è una candela nella cui luce le cose appaiono ed acquistano il loro vero significato, quello che possiedono intrinsecamente”.

Link: Mutate Mente

Pubblicazioni di peter Deunov: Prosveta :

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Galleria

This gallery contains 2 photos.

Omraam Mikhaël Aïvanhov Omraam Mikhaël Aïvanhov (1900-1986) maestro spirituale francese di origine bulgara, arrivò in Francia nel 1937 dove ha dato l’essenziale del suo insegnamento. Attraverso più di 5000 conferenze, esplora la natura umana nel suo ambiente, a scala individuale, familiare, sociale, planetaria. Colui che noi chiamiamo Maestro, nell’accezione orientale del termine che si riferisce alla maestria personale e al … Continue reading