VEDERE NUMERI DOPPI

VEDERE NUMERI DOPPI

VEDERE NUMERI DOPPIQuello Che Accade Dopo Aver Iniziato A Vedere I Numeri Doppi

Il “fenomeno dei numeri doppi” è diventato ormai una routine giornaliera per moltissime persone. In tutto il mondo da anni in molti si domandano del perché accade e che messaggi portano con se i numeri che ripetutamente vediamo.

Le teorie sono infinite: messaggi angelici, risveglio spirituale, l’universo che invia messaggi in codice e cosi via.

Quello che state per leggere non darà l’interpretazione numerologica, ne tanto meno una spiegazione tangibile di questo fenomeno. Non aspettatevi una soluzione del quesito rispetto a questa ondata di numeri che ripetutamente vedete in ogni circostanza, ma piuttosto inoltratevi in queste parole con l’entusiasmo di un bambino che ascolta per la prima volta un racconto. Scrollatevi di dosso tutto quello che avete letto su questo fenomeno e lasciatevi guidare dallo stupore, dall’istinto.

La visione dei numeri doppi ha avuto maggiormente inizio per alcune persone pochi anni prima del 2012. Il 21-12-2012 alle ore 11:11 segnò la fine del calendario Maya, i quali sostenevano che con la fine del loro calendario sarebbe iniziato un nuovo ciclo / mondo per noi.

La visione dei numeri doppi iniziò ad apparire in maniera ripetitiva il tanto da catturare l’attenzione ad un gruppo minimo di persone sparse su tutto il pianeta. Al tempo non c’erano fonti in rete per cercare di dare una spiegazione a ciò che accadeva. L’istinto, l’intuizione bastavano per realizzare che il ripetersi di questi numeri non era di certo un caso e che ci fosse un significato profondo ma ancora incomprensibile.

Come dicevo le persone che iniziarono a posare la loro attenzione verso queste sequenze incominciarono a parlarne con altre, che inizialmente scettiche non davano la minima importanza a quello che sentivano raccontare. Ma quello che iniziò ad accadere però fu qualcosa di estremamente affascinante. Come un domino a discesa anche queste persone iniziarono ad avvistare questi numeri doppi nei posti più impensati. Orologio, targhe di auto, scontrini della spesa, numeri civici, contachilometri, schermi TV ecc. L’11:11 fu per la maggioranza l’inizio di un susseguirsi di altre sequenze e numeri doppi.

Per molti dopo aver iniziato ad avvistare questo fenomeno iniziò un concatenarsi di eventi nelle loro vite. Esperienze che portarono la loro crescita interiore step dopo step a livelli superiori di consapevolezza. Il percorso dell’umanità stessa, l’evoluzione, tutto da allora è corso in maniera accelerata ed ha riempito le nostre vite di moltissime esperienze. Le sequenze dei numeri si manifestarono a sempre più persone negli anni a seguire.

I numeri doppi, i numeri tripli, i numeri ripetuti ad oggi sono entrati a far parte della vita delle persone in tutto il mondo con estrema naturalezza ed oltre a catturare l’attenzione di chi inizia a vederli, portano con se anche altre manifestazioni e con la stessa modalità di ripetizione. Per la maggiore si verifica la manifestazione di forme / simboli di cuore. Il simbolo del cuore prende forma e si fa notare per esempio con dei piccoli sassi, nelle nuvole, negli alberi, nelle tazzine del caffè e ovunque può prender forma visiva all’occhio umano. Chi ha un apertura mentale più elastica può captare sincronicità ripetitive negli avvenimenti della propria vita. Accade più frequentemente che durante il sonno ci si senta chiamare o che ci si svegli durante la notte e guardando l’orologio si manifesti una ripetizione di numeri, per un certo periodo, sempre gli stessi.

Quello che accade dopo aver iniziato a vedere i numeri doppi potrebbe sembrare un susseguirsi di segnali, un richiamo all’attenzione per tutti, anche per chi non sta facendo un percorso interiore, per chi è ateo, per chi è vegetariano, per chi non lo è ed anche a chi se ne frega di tutto questo.

Siamo tutti indifferentemente coinvolti in questo fenomeno. Siamo molti, tante e tante persone in tutto il mondo si sincronizzano senza saperlo ogni qualvolta che la loro attenzione è rivolta a questi numeri. L’apice di questa sincronizzazione avviene, di nazione in nazione, di stato in stato, su tutto il pianeta in sequenza, ogni volta che all’unisono il nostro sguardo cade sull’ora dell’orologio. L’orologio strumento che segna il tempo, che ci guida attraverso le nostre vite, che è inevitabile guardare.

Proprio per questo proviamo ad immaginare se ogni qualvolta accade di vedere i numeri doppi sull’orologio, le persone sintonizzate in quel momento rivolgessero un pensiero positivo e di amore per tutta l’umanità; per il pianeta; per le creatura che lo abitano; per i mari e per gli oceani. Cosa accadrebbe?

Iniziamo a comprendere che questo fenomeno è collettivo e rivolgiamo l’attenzione non tanto per comprenderne il significato e quindi eludere il significato stesso, ma per dirigere la nostra evoluzione nella consapevolezza.

Grazie.

di Michela Marini

Fonte: Diario di una ragazza indaco

Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

©Diario di una ragazza indaco di Michela Marini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.