Il Tempio Bianco e la Grande Ziggurat

IL TEMPIO BIANCO E LA GRANDE ZIGGURAT NELLA CITTÀ MESOPOTAMICA DI URUK

il tempio bianco foto unoLe Piramidi egiziane non sono l’unico mistero dell’antichità, le Ziggurat possono sostanzialmente essere considerate allo stesso livello come meraviglie del Mondo Antico.

L’antico regno di Uruk era localizzato nel sud della Mesopotamia, nei pressi del fiume Eufrate, nella zona che oggi corrisponde a Warka, in Iraq.

Uruk fu fondata da un re di nome Enmerkar attorno al 4500 AC e fu la patria dell’eroe epico Gilgamesh.

Nel 3200 AC, Uruk era una delle più grandi città del Mondo Antico con una popolazione stimata di oltre 40.000 persone, grazie ad un avanzato sistema agricolo Uruk prosperava e può essere considerata la prima vera Città del mondo.

il tempio bianco mappaUruk cultural expansion c. 3600-3200 BC (CC BY-SA 3.0)

LA CITTÀ DI URUK

La città fu stata popolata costantemente fino a circa il 300 DC, quando i suoi cittadini iniziarono ad abbandonarla a causa di eventi naturali e a causa di interventi umani.

Uruk rimase dimenticata fino a che William Loftus lavorando per il British Museum, iniziò una serie di scavi archeologici riportando alla luce l’antica città.

Approfondimenti:

5,000-Year-Old Mesopotamian Pay Stub Reveals Workers Were Paid with Beer

The 4,000-Year-Old Sumerian Love Poem and the Sacred Ritual of Marriage

The Nurturing Goddess Ninsun: Worshipped by Ancient Mesopotamians and the Mother of Gilgamesh

Sotto il dominio di Ur-Nammu, che riunì tutte le città Sumeriche in un unico impero, un nuovo tipo di edificio sacro fu creato per gli Dei, questa fu l’origine della Ziggurat (o “Tempio a Torre”).

I Sumeri credevano che gli dei provenissero dalle montagne che vedevano all’orizzonte e questo era un problema, in quanto la Mesopotamia era una terra piatta priva di rilievi.

Per fornire, nelle loro città, una dimora adeguata agli Dei i Sumeri costruirono le Ziggurat ad imitazione delle montagne da cui credevano gli Dei provenissero .

Siccome le ziggurat facevano parte dei complessi templari, si ritiene che fossero connesse con i riti religiosi; la religione ha avuto sempre una parte molto importante nella antica cultura mesopotamica.

i tempio bianco 233Eanna of Uruk. (CC BY-SA 3.0)

I Templi per gli Dei furono stati costruiti al centro delle città sumere ma, come come per molte altre antiche strutture, vi è un elevato grado di incertezza sulle ragioni della loro costruzione o a quale utilizzo erano destinati.

il tempio bianco 456Remains of the ziggurat and White Temple in Uruk. (CC BY-NC-SA 2.0)

LA GRANDE COSTRUZIONE

Antecedenti le più antiche Piramidi Egizie, le Ziggurat ( Vocabolo proveniente dall’Assiro che significava “innalzare” o “alta”) erano delle enormi piattaforme con una serie di più piccole piattaforme sulla sommità. Visivamente, assomigliavano ad una piramide a gradoni, con una cima piatta. Le ziggurat erano edificate con mattoni di fango data la scarsità di pietra da costruzione in quella regione. Esse disponevano di scale e di rampe di accesso e in alcuni casi sulla cima piatta era situato un piccolo tempio.

Le Ziggurat venivano spesso ampliate nelle loro dimensioni e ogni volta che queste ristrutturazioni avvenivano, i muri di mattoni di fango della vecchia Ziggurat venivano abbattuti e i loro resti utilizzati come base per la nuova costruzione.

IL TEMPIO BIANCO DI URUK

Uno degli ziggurat più antichi è conosciuto oggi come il “Tempio Bianco”, la sua costruzione risale a un periodo stimato fra il 3200 e il 3000 AC e si ritiene che fosse dedicato al dio del cielo Anu.

il tempio bianco 001The White Temple and Ziggurat. ( aparthistory2015.blogspot.com)

Con le sue mura di mattoni di fango dipinte di bianco, il “Tempio Bianco” era una struttura imponente anche se di modeste dimensioni, con un’area di superficie rettangolare della sua terrazza che misurava 45×50 metri, il tempio sarebbe stato visibile da lontano anche al di là delle mura di protezione della città. Gli angoli della costruzione sono stati orientati sui punti cardinali e nessuno dei tre ingressi al tempio ha accesso diretto alla rampa della Ziggurat.

Ecco come descrive la Dott. Senta German la struttura del “Tempio Bianco”: “I visitatori avrebbero dovuto camminare attorno al tempio, apprezzando la sua facciata luminosa e la vista potente, e probabilmente avrebbero avuto accesso all’interno tramite un approccio ‘ad asse inclinato’ (un accesso laterale, dove ci si dovrebbe girare di 90 gradi per porsi di fronte all’altare). Questa è una configurazione tipica dei templi antichi del Vicino Oriente. ”

Nel descrivere l’interno del “Tempio Bianco” la Dr. German afferma: “Le camere d’angolo a Nord-Ovest e a Est del palazzo contenevano le scale (non finite nel caso di una alla fine del lato nord). Le camere nel mezzo della stanza a Nord-Est sembrano essere state dotate di mensole in legno sulle pareti e di cavità ricavate nei muri portanti che potrebbero indicare che una porta massiccia era stata montata in quelle cavità.”

“La parte finale della sala a Nord aveva un podio accessibile per mezzo di una piccola scala e un altare con la superficie macchiata dal fuoco”.

Purtroppo non sono stati trovati molti oggetti all’interno del Tempio e di conseguenza gli archeologi non hanno molti indizi che potrebbero aiutare ad acquisire informazioni più accurate sugli utilizzi di questo edificio.

il tempio biancoReproduction of what would have been the inside view of the two-story version of the “White Temple”. A postament in the center was probably used as an altar. Top image: Digital reconstruction of the White Temple and ziggurat in Uruk. © artefacts-berlin.de; scientific material: German Archaeological Institute ( http://www.artefacts-berlin.de/en/uruk-visualisation-project-the-white-temple/)

Una analisi recente rileva nella ricostruzione del Tempio la presenza di un sistema di condotti catramati, che corrono da Sud-Est a a Sud-Ovest sulla cima della terrazza e che entrano nel tempio. Gli archeologi non sono in grado di determinare che tipo di liquidi scorrevano nelle condutture che dalla terrazza finivano in un pozzo posto nella sala centrale del Tempio.

Speculazioni suggeriscono che questo sistema fosse utilizzato per delle offerte, ma che tipo di liquido fosse offerto rimane un mistero ancora irrisolto.

By Marina Sohma

References

Joshua J. Mark, Ancient History Encyclopedia http://www.ancient.eu/uruk/ (accessed on Oct 10, 2016).

The British Museum http://www.mesopotamia.co.uk/ziggurats/story/sto_set.html

Dr. Senta German, Khana Academy https://www.khanacademy.org/humanities/ancient-art-civilizations/ancient-near-east1/sumerian/a/white-temple-and-ziggurat-uruk

Ancient History Encyclopedia http://www.ancient.eu/uruk/ (accessed on Oct 10, 2016)

Artefact: German Archaeological Institute http://www.artefacts-berlin.de/en/uruk-visualisation-project-the-white-temple/ (accessed on Oct 9, 2016)

McGrall Hill Education http://www.mhhe.com/socscience/art/timelines/ancient_near_east/html/ziggurat.html (accessed on Oct 9, 2016)

Originale: fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.