TAVOLA XII

TAVOLA XII

TAVOLA XII psycostasiaLa Legge di Causa Effetto e La Chiave della Profezia

Ascolta oh uomo, le parole della mia saggezza, ascolta la voce di Thoth, l’Atlantideo.

Ho conquistato la Legge dello Spazio-Tempo. Ho raggiunto la conoscenza del futuro del tempo. So che l’uomo nel suo movimento attraverso lo Spazio-Tempo sarà sempre Uno con il Tutto.

Sappi, oh uomo, che ogni cosa del futuro è un libro aperto che si può leggere. Come ogni effetto farà progredire la sua causa, così tutti gli effetti si origineranno dalla causa prima. Sappi che il futuro non è fisso o stabile, ma varia così come varia la causa che produce un effetto. Osserva nella causa che porterai ad effetto, e sicuramente ne vedrai tutto il suo fine.

Nel gran principio crebbe la Causa Prima che mise in essere tutto ciò che esiste. Tu, tu stesso, sei l’effetto della causalità ed a turno sarai ancora la causa di altri effetti.

Così, oh uomo, sii certo che gli effetti che determini saranno sempre cause di effetti sempre più perfetti. Sappi che il futuro non è mai fisso, ma segue il libero arbitrio dell’uomo quando si muove attraverso i movimenti dello Spazio-Tempo, verso la meta dove inizia un nuovo tempo.

L’uomo può solo leggere il futuro per le cause che producono effetti. Cerca dentro la causa e sicuramente troverai l’effetto.

Ascolta, oh uomo, mentre ti parlo del futuro, ti parlo dell’effetto che segue la causa. Sappi che l’uomo nel suo viaggio a difesa della Luce cerca sempre di sfuggire alla notte che lo circonda come le ombre circondano le stelle nel cielo e, come le stelle nel cielo infinito, anche lui brillerà attraverso le ombre della notte.

Il suo destino lo farà progredire sempre, finché sarà Uno con la Luce. Sì, anche quando la sua via si troverà in mezzo alle ombre, sempre davanti a sé arderà la Grande Luce. Per quanto sarà scura la via, vincerà le ombre che gli scorrono attorno come la notte.

Lontano nel futuro, vedo l’uomo nato nella Luce, libero dall’Oscurità che gli incatena l’Anima, vivente senza che i vincoli dell’Oscurità coprano la Luce, che è Luce della sua Anima.

Sappi, oh uomo, che prima che tu la raggiunga, molte ombre oscure cadranno sulla tua Luce, lottando per reprimere con le ombre della tenebra la Luce dell’Anima che combatte per essere libera.

Grande è la lotta tra la Luce e l’Oscurità, antica e mai nuova. Eppure, già conosciuta un tempo, lontano nel futuro, la Luce sarà Tutto e l’Oscurità cadrà.

Ascolta, oh uomo, le mie parole di saggezza. Preparati e la tua Luce non sarà legata. L’uomo si è alzato, e l’uomo è caduto come sempre, onde di coscienza fluiscono dal grande abisso sotto di noi verso il Sole della loro meta.

Voi, figli miei, vi siete elevati da uno stato che era appena più alto delle bestie, finché siete divenuti superiori a tutti gli uomini. Eppure prima c’erano altri più grandi. Ed ancora vi dico che prima di voi altri sono caduti, e che verrà anche la vostra fine.

E sulla terra, dove ora dimori, i barbari dimoreranno, ed a turno vi eleverete verso la Luce. L’antica saggezza sarà dimenticata, ma per sempre vivrà nascosta agli uomini.

Sì, nella terra che chiami Khem, le razze si eleveranno e cadranno. Tu sarai dimenticato dai figli degli uomini. Eppure ti sposterai in uno spazio stellare oltre a questo, lasciandoti dietro questo posto dove hai dimorato.

L’Anima dell’uomo progredisce sempre, non legata ad una stella qualsiasi. Ma sempre si muove verso la grande meta avanti, dove si dissolverà nella Luce del Tutto. Sappiate che dovrete sempre progredire, mossi dalla Legge di causa ed effetto, finché alla fine entrambe diverranno Uno.

TAVOLA XII egyptianSì, uomo, dopo che te ne sarai andato, altri si sposteranno nel luogo dove hai vissuto.

Conoscenza e saggezza saranno dimenticate, e sopravvivrà solo una memoria degli Dei. Come, per la mia conoscenza, io sono un Dio per te, così anche voi sarete Dei del futuro, per la vostra conoscenza molto lontana dalla loro. Eppure sappiate che attraverso tutte le ere, l’uomo potrà accedere alla Legge quando lo vorrà.

Le ere a venire vedranno la rinascita della saggezza per chi erediterà il tuo posto su questa stella. Loro, a turno, arriveranno alla saggezza ed impareranno a vincere l’Oscurità con la Luce. Eppure grande sarà la loro lotta attraverso le ere, per ricondursi alla libertà della Luce.

Molti, legati all’Oscurità, lotteranno per allontanare altri dalla Luce.

Poi sull’uomo verrà la grande guerra che farà tremare la Terra e sconvolgerà il suo corso.

Sì, i Fratelli Neri provocheranno la guerra tra la Luce e l’oscurità.

Quando l’uomo nuovamente conquisterà l’oceano e volerà in aria con ali come un uccello, quando avrà imparato ad utilizzare il fulmine, allora inizierà il tempo della guerra. Grande sarà la battaglia tra le forze, grande la lotta tra l’Oscurità e la Luce.

Nazione si solleverà contro nazione usando le forze oscure per distruggere la Terra. Armi di forza faranno piangere gli uomini della Terra, finché metà dei popoli se ne andrà. Allora si faranno avanti i Figli del Mattino e daranno il loro editto ai figli degli uomini, dicendo:

Oh uomini, smettete di lottare con i vostri fratelli. Solo così tornerete alla Luce. Desisti con la tua miscredenza, oh fratello mio, segui il cammino e sappi che sarete giusti”.

Allora gli uomini smetteranno di combattere, fratello contro fratello e padre contro figlio. Poi l’antica casa del mio popolo si solleverà dal suo posto sotto le onde del cupo oceano. Quindi si aprirà l’Era della Luce, e tutti cercheranno la Luce della meta. I Fratelli della Luce governeranno il popolo. L’Oscurità della notte sarà sconfitta.

Sì, i figli degli uomini progrediranno e si eleveranno verso la grande meta. Diventeranno Figli della Luce. Le loro Anime saranno per sempre fiamma della Fiamma. Ci saranno conoscenza e saggezza nella grande era dell’uomo, perché si sarà avvicinato alla fiamma eterna, la Fonte di tutta la saggezza, il luogo del principio, che è Uno con la fine di tutte le cose. Sì, in un tempo ancora non nato, tutto sarà Uno, ed Uno sarà Tutto. L’uomo, fiamma perfetta di questo Cosmo, s’inoltrerà verso un luogo nelle stelle. Sì, si muoverà da fuori di questo Spazio-Tempo in un altro, di là dalle stelle.

A lungo mi avete ascoltato, oh figli miei. A lungo avete ascoltato la saggezza di Thoth. Adesso mi allontano da voi nell’Oscurità. Ora vado nelle Sale di Amenti, per dimorare là nel futuro, quando la Luce ritornerà all’uomo.

Eppure, sappiate, il mio Spirito sarà sempre con voi, guidando i vostri passi nel cammino della Luce.

Custodite i segreti che vi lascio, e certamente il mio spirito vi proteggerà durante la vita.

Tenete sempre i vostri occhi rivolti al cammino verso la saggezza. Tenete sempre più la Luce come vostra meta.

Non incatenate la vostra Anima alla schiavitù dell’Oscurità; lasciatela volare libera nel suo percorso verso le stelle.

Ora parto per dimorare ad Amenti. Siate i miei figli in questa vita e nella prossima. Verrà il tempo quando anche voi sarete immortali, vivendo da era in era come Luce tra gli uomini.

Custodite l’entrata alle Sale di Amenti. Custodite i segreti che ho nascosto in mezzo a voi. Non lasciate che la saggezza sia data ai barbari. La dovete tenere da parte per darla a chi cerca la Luce.

Adesso me ne vado. Ricevete la mia benedizione. Prendete il mio cammino e seguite la Luce.

Fondi la tua Anima con la Grande Essenza.

Lascia che la tua Coscienza sia Uno con la Grande Luce.

Chiamami quando hai bisogno di me.

Usa il mio nome tre volte in fila:

Chequetet Arelich Volmalites. (Pronuncia: cièketet àrelitci volmalàits)

TAVOLA XII thothINTERPRETAZIONE DI DOREAL ALLA TAVOLA XII

Thoth ha vinto il tempo e quindi ha la completa percezione della Legge di causa ed effetto. È stato in grado di penetrare il passato e l’effetto della causa e di sapere che niente succede per caso, e che il futuro non è stabilito dal fato, ma raggiunto per la Legge di effetto risultante dalle cause che compone. Dalla causa prima all’estensione più lontana, tutte le cose devono muoversi secondo questa Legge. Sapendolo, l’uomo deve stare attento alle cause che compone.

Thoth comincia a parlare del futuro secondo le cause che dispone.

Il destino dell’uomo è la combinazione finale con la Luce, anche se si muove nell’Oscurità durante le incarnazioni materiali. Quando parla del futuro Nato Luce, sta parlando del settimo ciclo. E parla anche del Caos che verrà prima, anche se alla fine la Luce vincerà la tenebra.

In epoche passate l’uomo si era sviluppato ed era arrivato più vicino allo stato Sole. Quello che è avvenuto prima accadrà ancora. Quelli di cui Thoth ha parlato prevarranno e moriranno, il loro posto sarà preso da un’altra onda di coscienza proveniente da un pianeta inferiore.

L’antica stirpe con il tempo sarebbe stata dimenticata, ed i governanti sarebbero diventati Dei per chi sarebbe venuto dopo: così fu per Osiride, Horus ed Iside.

TAVOLA XII Osiris aL’anima dell’uomo rimane su questo pianeta finché riceve il primo grado d’illuminazione, poi passa a Venere, quindi a Mercurio ed in fine al Sole, dove diventerà uno con la Coscienza Cosmica.

Dopo che l’antica stirpe se ne andò, la conoscenza che avevano fu dimenticata dall’uomo, eccetto che per chi ne era custode. L’antica lotta continuerà: l’uomo combatte costantemente per riconquistare quello che ha perduto. Ci sono alcuni, che si trovano in grande disordine, che lotteranno per portare indietro gli altri, ma la Luce dovrà conquistare la tenebra, l’Ordine vincere il disordine, anche se la Terra tremerà per il combattimento.

Secondo la profezia, il tempo nel quale tutto questo dovrà avvenire è quello attuale.

La profezia in questa pagina è così chiara da non avere bisogno di commento, a parte che stiamo attualmente entrando nel periodo di cui si parla.

Alla fine la Luce regnerà e l’uomo diventerà Uno con la Coscienza tutto pervadente e passerà come Uno in un ciclo cosmico superiore.

Thoth si prepara a lasciare la Terra esterna e tornare ad Amenti, mettendo il suo corpo sotto il Fiore della Vita, mentre la sua Anima andrà altrove. Promette che ritornerà quando l’uomo si eleverà nuovamente alla Luce,.

Li esorta a custodire i segreti che ha dato, e particolarmente l’entrata alle Sale di Amenti. Come siano stati ben custoditi questi segreti è dimostrato dal fatto che lo sono ancora oggi.

Tratto da:Tavole Smeraldine Sito curato dal sign. Elio Lupo: [email protected]

Ascolta la “Tavola XII” su youtube in Audiobook:

http://www.youtube.com/watch?v=YJvTTqv575Y

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.