PICCOLI MAESTRI

PICCOLI MAESTRI

Piccoli Maestri 002Voglio dedicare questo testo ai piccoli e piccolissimi maestri, quelli di cui nessuno si ricorda anche quando sono vivi, di loro nessuno scriverà la biografia o raccoglierà il loro pensiero in un qualche scritto. Nessuno dedicherà una strada o una statua alla loro memoria, a volte non hanno nemmeno una tomba alla loro morte ma sicuramente lasciano un ricordo in quanti li hanno conosciuti in vita. Sono le anime gentili e generose che si incarnano per vivere delle vite anonime, non diventano famosi scienziati, uomini di governo o artisti ma poveri operai, mendicanti, madri di famiglia, persone con gravi malattie o con una vita breve, piccoli religiosi o umili contadini ed insegnanti. Anche se nelle dimensioni superiori essi sono incredibilmente più evoluti rispetto all’umanità terrestre, essi accettano questi ruoli minori per diffondere con il loro esempio di vita, le virtù a cui tengono e sopratutto l’Amore per se stessi e per tutta la creazione. Sono gli angeli che potete trovare alla cassa di un supermercato o nelle corsie di un ospedale o che vi servono il pranzo in un ristorante. Li si può riconoscere dalla loro serenità e dalla grande dignità che traspare in ogni loro atto e parola. Ovviamente non sono perfetti ed anche loro possono sbagliare (nella terza densità ognuno dimentica la sua origine e quanto aveva appreso fino a quel momento) ma nel loro cuore e nelle loro azioni l’amore è la forza determinante. Ne ho conosciuti alcuni nella mia vita e tramite questo blog voglio rendergli omaggio e ricordarli con queste poche righe. Con il loro servizio da incarnati, anonimamente, aiutano la vibrazione planetaria ad elevarsi e “preparano il terreno” alle anime di quarta dimensione permettendogli di potersi incarnare. Forse quasi tutti li ignorano durante la loro esistenza e li dimenticano velocemente dopo la loro morte, ma io no, so che esistono e sono qui per aiutare il pianeta e la sua umanità ad evolvere e li ringrazio nelle mie preghiere.

Grazie, Alex, Cocetta, Michela, Madre di Giovanna, Simona pau, Tiziano, Maria, Luigi, Paola, Serena, Maurizio, Enrica, Luciano, ragazzo senza le mani, professore del Ceconi, dottoressa del reparto medicina, capitano degli alpini, ragazzi del camp, grazie a tutti i piccolissimi maestri e ai piccolissimi santi, vi ringrazio con il Cuore.

Grazie fratelli di cui non ricordo o non ho mai conosciuto il nome, vi ringrazio vi saluto, e vi benedico infinite volte.

Vi allego molto del materiale che il mio amico Alex, studioso della cultura vedica mi ha inviato, vale la pena di leggere in quanto contiene molti importanti concetti filosofici esaminati da un punto di vista diverso da quello del pensiero occidentale.

Piccoli Maestri 0Io Non Dipendo Da Questo Mondo O Da Questo Universo, Ma Sono Questi A Dipendere Da Me”.

Sri Nisardagatta Maharaj

Questa è la dichiarazione di massima responsabilità e massima sovranità che può fare un essere umano. Colui che ormai sa che il mondo esterno è un riflesso di quello interiore, e che anzi a dirla tutta lo contiene persino, non può che affermare che è il mondo a dipendere da lui, e non il contrario, come affermano invece le persone suddite e lamentanti. La grandezza della consapevolezza di una persona è data dalla misura di quanto essa è in grado di contenere dentro di sé.

Non dire mai

che non sai,

che non sai fare o che non capisci qualcosa.

In te è il sapere. Tutto è in te!

Devi solo permettere

che il tuo sapere originario penetri all’esterno.

E questo è possibile solo se poni un freno

al tuo intelletto e dai voce ai tuoi sentimenti.

Allora saprai tutto, saprai fare tutto

sarai tutto!

Il successo è nelle tue mani!

Pdf: IO SONO QUELLO

Pdf: Il successo

Pdf: Coscienza

Pdf: LA LIBERAZIONE

Pdf: Ashtavakra samihta

Pdf: Microsoft Word.pdf (Considero veramente eccezionale questo testo e vi ho già tratto materiale per il blog, il testo tratta dei dialoghi fra il maestro Vasistha e il suo allievo il principe Rama a proposito della Cosmogonia, l’origine e la sostanza della Realtà. Il grande pregio di questa opera è di essere veramente facile da comprendere nonostante la complessità dei temi trattati).

Piccoli Maestri 00In questo Video Inner Worlds, Outer Worlds – Sub Ita  si può trovare in sintesi tutto ciò che ho esposto nella mia ricerca sulla fisica e la struttura della realtà Fisica Dell’unità. Si può dire che avrei fatto prima a guardarlo che non a scrivere centinaia di pagine derivate da mesi di ricerca, ma non funziona così la mente umana. In un viaggio non è importante raggiungere la meta ma l’esperienza che si acquisisce durante il percorso compiuto. Quindi avrei potuto guardare questo video e magari pensare di aver compreso ma non sarebbe stata vera comprensione, è stato l’impegno nella ricerca e la meraviglia per le continue scoperte che mi hanno insegnato, come ho detto “l’importante è il viaggio non il raggiungere la meta”.

In questo Video: Immagina la tua realtà. Lila ci dimostra come si fa a cambiare la percezione della realtà e di conseguenza trasformarla nell’oggetto del nostro desiderio. L’inferno può essere un paradiso e il paradiso un inferno, è solo una questione di come lo si percepisce. Un meraviglioso e al tempo stesso semplice testo che rivela il mistero del “Pensiero Positivo” Link: Pdf testo

In questo Video: Bhagavad Gita video in Italiano la prima parte della Bhagavad Gita raccontata in italiano, forse il massimo poema epico induista, certamente è un po’ difficile da comprendere per chi non conosce la filosofia induista ma vale la pena di provare ad ascoltare. (nella barra laterale di youtube ci sono i link alle parti successive della lettura)

2 thoughts on “PICCOLI MAESTRI

  1. Ciao Max

    “Realizzato: [che tutto] “è me stesso, da Brahma fino all’ultimo filo d’erba” si diventa liberi dal dubbio, puri, in pace e privi di preoccupazioni su cosa è stato ottenuto e cosa non lo è stato.”

    “Riconosciute tutte le cose quali prodotti dell’immaginazione,
    quella grande anima vive alla stregua di Dio, qui e ora. ”

    “Felice quando è in piedi, felice quando è seduto, felice quando dorme, felice quando si muove; felice quando parla e quando tace, felice quando mangia e quando digiuna: questa è la vita di colui che ha trovato la pace.”

    un abbraccio
    Alex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*