Larimar

Larimar

Larimar 003Famiglia: Pectolite

Composizione: Silicato Di Calcio Sodio E Rame (SI03) 3 Ca2NaH

Cristallizzazione: Sistema Triclino

Colore: azzurro e verde, a volte con striature di rosso

Chakra: 5° Centro Della Gola

GEOLOGIA

Il Larimar chiamato anche “Stefilia’s Stone” è una rara varietà blu di Pectolite un minerale silicato di Calcio e Sodio formatosi durante il Miocene nelle rocce vulcaniche, Andesiti e Basalti. Queste rocce contengono cavità e fenditure che col tempo si sono riempite di vari minerali tra cui la Pectolite blu, questa deve il particolare colore alla sostituzione del calcio con il cobalto nella sua composizione cristallina.

Larimar 006La Pectolite blu detta Larimar si può trovare solo in un giacimento situato nel sudovest della Repubblica Dominicana, ma altre qualità di Pectolite di colore bianco, azzurro, verde-blu si possono trovare in giacimenti presenti negli USA (California, Arkansas, Michigan, New Jersey) Canada, Scozia, India e Tirolo Austriaco.

STORIA

Larimar (dallo spagnolo lagrima de mare) è una delle pietre più nuove e rare al mondo, gemma di origine vulcanica viene rinvenuta in ciottoli lungo il fiume Bahoruco.

I giacimenti, di origine vulcanica, si trovano generalmente in prossimità delle coste marine, per questa ragione si credeva che il minerale provenisse dal mare, al contrario le pietre sono trascinate dalla corrente dei fiumi d’alta montagna che contribuisce alla loro naturale pulizia.

La pietra Larimar fu scoperta nel corso dell’anno 1916 a Barahona, a sud-ovest della Repubblica Dominicana da un sacerdote spagnolo Miguel Domingo Fuertes, ma nessuna azione mineraria fu intrapresa.

Nel 1974 un americano, Miguel Mendez la riscoprì sulle spiagge di Barahona e iniziò a commercializzarla, fu lui a coniare il nome Larimar che fu dato alla pietra coniugando il nome della figlia Larisa e il termine Mar (dal nome spagnolo del mare), per i colori della gemma che somigliavano al mare dei Caraibi.

Larimar 005Esiste solo una posizione di estrazione per questa gemma rara, che si trova nell’angolo sud-ovest del paese. La più importante miniera di Larimar si trova a Los Chupaderos nella provincia di Los Checheses a poca distanza dalla città di Barahona nella Repubblica Dominicana, in una sola montagna sono stati praticati più di 2000 pozzi verticali per estrarre il raro minerale.

Edgar Cayce (noto Guaritore e chiaroveggente) predisse che in una delle isole dei Caraibi, facente parte un tempo della terra di Atlantide, una pietra blu di origine atlantidea sarebbe emersa con gli attributi di guarigione straordinaria.

Larimar 001Pietra molto apprezzata in gioielleria è spesso montata in argento, alcune gemme possono presentare alcuni filamenti rossicci causati dalla fioritura d’ossido di Rame.

SPIRITO

Le proprietà del Larimar ne fanno una gemma dalle enormi potenzialità, uno dei pochi cristalli per bilanciare tutte le polarità energetiche. Il larimar raffredda gli animi e calma le paure, allevia lo stress e nutre il corpo fisico ed emotivo. Il larimar può essere una fonte di ispirazione e incoraggiamento verso il miglioramento della propria realtà personale, specie sui piani spirituali e fisici.

Il Larimar di origine vulcanica, emana una fresca vibrazione di conforto e nutrimento magnificamente utile per temperare il fuoco in eccesso nella propria energia. Questa gemma aiuta a sentirsi cullati nelle braccia della protezione e dell’amore, mentre incoraggia la purificazione e lo spostamento di energia in tutto il corpo e l’aura. Il Larimar incarna la perseveranza dell’elemento Acqua, Il fuoco brucia velocemente, ma l’acqua può sempre spegnerlo. Dove c’è un’infezione o qualsiasi altra condizione di calore le energie curative e calmanti del Larimar possono essere invocate per calmare e raffreddare le energie.

Larimar 002Il Larimar porta la vibrazione del nutrimento, questa energia crea la sensazione che una persona sia confortata e curata dalla Grande Madre Terra, la sua energia di acqua fornisce il conforto dell’oceano dell’utero.

Da adulti non sempre riceviamo il nutrimento e il sostegno di cui abbiamo bisogno, l’energia del Larimar è un magnifico alleato da invocare quando si richiede il ritiro nell’utero.

Nella cristalloterapia questa pietra grazie anche al suo colore sembrerebbe indicata per calmare l’ira e per portare una dolce gioia, è anche considerata la pietra del cuore e dell’amore!

Il Larimar armonizza bene la Moldavite, la Fenacite, la Danburite, la Tanzanite, l’Azeztulite, la Ciaroite, la Serafinite, l’Acquamarina, la Labradorite dorata, la Pietra di luna, la Sugilite e il Lapislazzuli.

PROPRIETÀ METAFISICHE:

Porta l’energia delle Dee, specialmente di quelle del mare e del cielo, si dice che aiuti a diminuire gli stress, a calmare gli stati d’ira, a lenire le scottature e a sintonizzarsi su uno stato di “gentile gioia”. Attiva il Chakra della gola, conferendo saggezza alla propria espressione, aiuta ad oltrepassare i modi convenzionali del pensare e crea la possibilità di accettare le innovazioni. Dona coraggio di agire in modo personale, aiuta ad esprimere la unicità della propria natura. Rende indipendenti dal riconoscimento altrui, libera dai dubbi mentali che si protraggono a lungo dal passato. Scioglie i blocchi energetici che si sono formati a livello del petto e della testa, stimola la capacità di auto-guarigione. Contrasta la tendenza al vittimismo ed aiuta a superare i dolori, le paure e attenua l’eccessiva emotività.

CHAKRA

Spiritualmente questa pietra è usata per portare armonia emotiva e per chiarire ed attivare il chakra della gola. E’ usato per stimolare i Chakra del cuore, della gola, del terzo occhio e corona, favorendo la saggezza interiore e le manifestazioni esterne.

Si pone sul 5° Chakra ed è utile a quei temperamenti ardenti perché aiuta a calibrarne l’irruenza, col tempo la sua energia può spostarsi oltre il chakra della gola per accedere a livelli superiori.

CORPO

Calma le infiammazioni eliminando gli eccessi di Energia Rossa, protegge la Gola (tonsilliti e raucedini) e la Testa (mal di testa).

La pietra può alleviare la pressione alta e i problemi legati allo stress, oltre che alleviare un eccessivo eccesso di febbre ed infiammazioni. Può anche essere usato per stimolare la cartilagine e per sciogliere fastidiosi blocchi di testa, e al collo.

COME SI USA

Si applica sulla fossetta della gola per liberare le emozioni, favorire la respirazione e prevenire o sciogliere i blocchi energetici della regione del collo. Collocata sulla testa stimola l’attività cerebrale, promuovere l’auto-guarigione. Messa sul cuore infonde calma interiore, invita a vivere le emozioni con equilibrato distacco, aiutando ad affrontare le situazioni difficili. Il Larimar si può utilizzare per sbloccare l’energia in qualsiasi parte del corpo.

METODO DI PURIFICAZIONE

Lavare in acqua corrente e per la ricarica esporre al cielo blu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.