La Geometria Sacra

La Geometria Sacra

La Geometria Sacra La Geometria Sacra è la struttura morfogenica che sta dietro la realtà stessa, ed è alla base delle leggi matematiche. Molti scienziati sono convinti che la matematica sia il mezzo con cui spiegare la realtà, ma il vero salto sarà fatto quando sposteranno a loro attenzione sulla forma, unica generatrice delle leggi fisiche.

Si può tranquillamente definire la Geometria Sacra l’emblema della realtà del cosmo. A volte viene chiamata linguaggio della luce o linguaggio del silenzio, questo è molto significativo, in quanto la GS è a tutti gli effetti un linguaggio, è l’idioma attraverso il quale viene creata ogni cosa. E’ recente la scoperta scientifica, che ha dimostrato che il nostro cervello trasforma tutte le informazioni in entrata in immagini, prima di trasformarle in pensieri, parole e concetti, lo stesso avviene in uscita. E’ pertanto dimostrato che il cervello umano funziona per archetipi. Chi ha un minimo di conoscenza di simbologie esoteriche, ha già ben presente che un’immagine, quasi sempre geometrica, nasconde un significato a volte anche molto complesso. Nel simbolo sono spesso racchiusi diversi concetti contemporaneamente, è praticamente un codice, non a caso il fenomeno dei cerchi nel grano, è un’insieme di forme geometriche che racchiudono una enorme fonte di informazioni. La cosa stupefacente della GS e della simbologia è di trasferire delle conoscenze e delle informazioni a livello subliminale. Come potete immaginare avere una minima infarinatura di GS è estremamente importante per i ricercatori spirituali. Iniziamo ora con il vedere alcune delle immagini fondamentali della Geometri Sacra.

La figura in alto, chiamata il “Fiore della Vita” è la forma più complessa, anche se vista così potrebbe sembrare abbastanza semplice. All’interno del Fiore della Vita, sono inscrivibili tutte lo forme dell’universo. Tutto è stato creato e completato attraverso questo schema, tutti i linguaggi, le leggi della fisica, le forme biologiche e anche noi singolarmente. Questa immagine viene chiamata il Fiore della Vita in quanto la sua replica origina un albero. Pensate ai frutti di un albero, e al gran numero di semi all’interno dei frutti, così come all’interno di ogni seme vi è rappresentato un albero, nella geometria del fiore della vita vi è tutta la creazione.

gs2Quest’altra figura rappresenta il Seme della Vita, in quanto esso delinea il primo circolo e i primi 6 cerchi intorno a esso. Le rappresentazioni di qui esposte sono in grafica bidimensionale, ma, in realtà tutte queste immagini vanno viste tridimensionalmente. Quelli che vedete come dei cerchi interconnessi sono delle sfere interconnesse. In tutte le culture esoteriche il cerchio, o meglio ancora la sfera rappresenta il tutto o il vuoto, la scienza ci dice che l’universo ha forma sferica, all’interno del quale tutto è contenuto. Nelle varie definizioni esoteriche si arriva alla conclusione che Dio è onnipresente e che pervade qualsiasi cosa della creazione. Se ragionate attentamente questo è possibile solo con una proiezione interna. Quindi se rappresentiamo Dio come il tutto è logico che la sua forma sia la sfera. All’interno del quale vi si trovano altre sfere, dove a questo punto è possibile inscriverci all’interno qualsiasi altra forma. Abbiamo detto prima che la geometria è la struttura morfogenica di tutta la creazione, andando avanti sarà chiaro comprendere come attraverso di essa la coscienza suprema ha creato se stessa (gli universi con tutte le sue creature).

gs3L’immagine successiva che vi propongo è l’Albero della Vita, anche questa è una figura utilizzata dalle più svariate scuole esoteriche. Anche l’Albero della Vita è inscrivibile all’interno del Fiore e del Seme della Vita, come potete vedere da quest’altra immaginegs4 Se sovrapponete le due immagini il seme della vita e l’albero della vita, vedrete come ogni linea combaci perfettamente e che l’albero sta esattamente dentro al seme della vita. Già da queste prime immagini possiamo intuire come il principio di unità non sia un’astrazione ma una realtà scientifica e fisica. Tutto è Uno, nulla è separato da nulla, ed anche la GS ci dimostra questa realtà.

Un’altra figura fondamentale è rappresentata dalla Vesica Piscis, che è costituita semplicemente da due cerchi uno vicina all’altro in modo che la due circonferenze si intersechino.

gs6L’area comune da esse generata è la Vesica Piscis, all’interno di questa figura sono inscrivibili due triangoli equilateri, i quali contorni combaciano con un rettangolo.

Il fiore ed il seme della vita sono in realtà delle vesica piscis, infatti se le osservate potete vedervi all’interno un gran numero di vesica piscis. Osservando la figura dove c’è sovrapposto l’albero della vita al fiore, vedrete che ogni linea nell’albero della vita ha la lunghezza o la larghezza di una vesica piscis. questo ci dimostra come la natura della GS vi è una estrema fluidità, senza interruzioni. Il fiore della vita, che come abbiamo detto contiene al suo interno tutto quanto esiste, non ha interruzioni, anzi continua a dispiegarsi sino all’infinito in tutte le direzioni. Così, al suo interno la GS è collegata perfettamente senza interruzioni con il tutto.

Fonte: Web.infinito.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.