I CRISTALLI

I CRISTALLI

I CRISTALLII cristalli sono la più alta espressione del mondo minerale, un minerale può al massimo divenire cristallo per poi salire al secondo stato il regno vegetale, perciò è necessario quando si decide di utilizzarli averne il massimo rispetto e non considerarli come delle “cose” ma come esseri viventi aventi una forma diversa dalla nostra.

Se un cristallo viene amato ricambia l’amore ricevuto amplificandolo se al contrario viene sfruttato per le sue capacità, mal utilizzato per ignoranza o peggio utilizzato con scopi malvagi può assorbire o disarmonizzare l’ energia del suo possessore distruggendolo.

Sul web troverete diversi metodi per inviare energia positiva o negativa a distanza, benedire\maledire tramite i cristalli e altre amenità simili, io ve lo sconsiglio vivamente, altre civiltà più evolute che ci hanno preceduto utilizzarono male la conoscenza che gli venne data (come le piramidi o i cristalli) e ne sono state distrutte.

Dopo queste avvertenze vi dichiaro il mio amore per i cristalli, li trovo fantastici e ogni giorno scopro cose nuove su di loro, la notte dormo con i burattati nel mio letto e li porto al mare con me per ripulirli e loro mi ricambiano migliorando la mia salute e le mie capacità spirituali.

Infatti potete utilizzarli durante le vostre meditazioni, tenerli nei vari ambienti della vostra casa per influenzarli con le loro caratteristiche o dormire con loro creando un interscambio di minerali fra loro e il vostro corpo con effetti benefici sulla vostra salute.

Esistono decine di tipi diversi di cristalli ognuno con le sue caratteristiche che troverete nei link allegati, sarebbe troppo lungo elencarle tutte, si dividono principalmente in quattro tipi: le pietre grezze, le burattate,le Druse e i Cristalli o Semi lemuriani, io preferisco le pietre grezze per la loro maggiore energia e la loro forma naturale e utilizzo i burattati solo per dormirci insieme.

Non apprezzo la pratica di dare forme geometriche alle gemme (piramidi, uova,sfere,poligoni, merkhabà), è una caratteristica dell’uomo quella di modificare la natura, la creazione è perfetta cosi’ com’è, ma comunque è una mia opinione personale.

È IMPORTANTE pulire regolarmente i vostri cristalli, e questo può essere fatto immergendoli nel sale,nell’acqua corrente, nel mare, esponendoli alla luce solare o lunare, con il Reiki o ponendoli sopra grafici radionici come L’Antakarana, ogni pietra richiede un particolare trattamento ad esempio alcune amano l’ acqua altre no, troverete le indicazioni su come purificarle nei link seguenti.

PULIZIA

Quando entriamo in possesso della nostra pietra, è indispensabile procedere al trattamento di purificazione.

La pulizia del cristallo comprende 3 fasi così denominate:

scarico (eliminazione dell’elettricità elettrostatica accumulata)

purificazione (cancellazione delle negatività accumulate nel tempo in particolare se in possesso di persone ammalate)

ricarica (la pietra scarica le negatività e riacquista tutte le sue potenzialità energetiche)

La prima fase, per ottenere lo scarico dell’energia elettrostatica, porre semplicemente la nostra pietra qualche minuto sotto l’acqua corrente.

La seconda fase, la purificazione: sarà necessario utilizzare dei procedimenti più lunghi e intensi. La “memoria” della pietra potrebbe essere compromessa momentaneamente da eventi negativi molto importanti come malattia, morte, programmazione dei precedenti proprietari, ecc. In questi casi l’utilizzo della sola acqua può rivelarsi troppo “leggero”

1° metodo mettere la pietra in un bicchiere e attorno il sale questo garantisce l’incolumità della pietra, per almeno tre giorni, cambiando il sale ogni giorno.

2° metodo la pietra può essere collocata su una drusa di cristallo, ametista.

3° metodo metterla in una ciotola e far scorrere un filo d’acqua, o metterla in un ruscello, o sotto la neve o ai piedi di un albero. Questi trattamenti devono prendere in considerazione la pietra, non tutte le pietre amano l’acqua….

La terza fase la ricarica del cristallo è quella che bisogna fare spesso, secondo l’utilizzo della pietra… più la uso più la devo ricaricare. In questo caso l’utilizzo della drusa è il più indicato, ogni sera depongo le mie pietre sulle punte di cristallo e al mattino sono pronte per il loro utilizzo. Un altro metodo pratico è mettere alla sera le pietre sotto la piramide. Sottoponendo la nostra pietra ad un trattamento piramidale, avremo sempre a disposizione il meglio che essa può offrirci, dissipando costantemente anche le nostre energie negative, (stress, malumore, rabbia) che via via si accumulano nella pietra. Chi è reikista, può usare l’Energia. Altro metodo è mettere le pietre alla luna crescente o al sole, possibilmente dalle 8 alle 11.
Attenzione:

Non pulite con l´acqua: l´azzurrite, la calcite, l´ematite, la pirite, la magnetite, la malachite, la magnesite.

Non mettete al sole: il lapislazzuli, il turchese, l´opale, la perla, la pietra di luna, il crisoprasio, l´ametista, la fluorite, lo smeraldo.

Non utilizzate insieme la malachite con il diamante, la loro unione sviluppa una forte tossicità.

Non unite l´opale con le altre gemme, lavora bene da solo, ma in particolare non avvicinatelo al granato.

Pietre che si caricano strofinandole su un panno: ambra, giaietto, tormalina.

Se un cristallo viene sfruttato eccessivamente può divenire opaco e incrinarsi fino a rompersi, qui è il caso di seppellirlo sotto un albero per un certo periodo di tempo al fine di recuperare la sua bellezza ed integrità.

Ne possiedo molti ma ne vorrei sempre di più, una volta cominciata questa è una passione che ti prende la mano; Ecco qui una serie di siti che vi spiegheranno per filo e per segno tutte la caratteristiche dei cristalli

L’Alternativa: Quando il minerale diventa gioiello

Tutte le pietre dalla A alla Z – GIADA – cristalloterapia, proprietà della pietra, delcristallo e del minerale

Cristalloterapia: Pietre, CristalliCristalloterapia e Reiki

Pietra Cristallodi Rocca o Quarzo Ialino: proprietà e significato

Il Cerchio dei 12 CristalliMaestro | Crystal Academy

Come fare un elisir – Benessere dal mondo Bergamo

http://www.gemmeecristalli.com/

http://www.camminidiluce.net/cristalloterapia/

I MIEI CRISTALLI

I CRISTALLI 222 I CRISTALLI 218 I CRISTALLI 217Un conglomerato di Ialino, probabilmente finito in un torrente e levigato nel tempo

I CRISTALLI 223Tormalina nera: trasmuta le energie negative e i campi elettromagnetici

I CRISTALLI tormalina nera

Lemuriani

Si chiamano Lemuriani dei particolari generatori di Quarzo trasparente (o ialino o di rocca), cioè delle particolari “punte”. Sono caratterizzati da uno o più lati che invece di una superficie liscia hanno una superficie increspata con righe orizzontali a scaletta

lemurianiche creano un aspetto opaco in superficie, leggermente ruvido anche dove non presentano striature. Spesso al loro interno non presentano alcuna formazione. A volte hanno una leggera sfumatura rosata.
Il loro è un aspetto “antico” e si dice portino in se informazioni legate ai Lemuriani, antichissimo popolo della Terra con conoscenze spirituali avanzatissime.

Questi cristalli vengono trovati già separati e non attaccati a formazioni (druse o cluster) dalle quali solitamente i generatori vengono staccati.I cristalli che vengono trovati già separati (e non vengono scalpellati da una roccia) in una particolare località in Brasile vengono detti “semi” (”seed” in inglese).
Si parla di Semi (o Sementi) Lemuriani per i Lemuriani che appunto provengono dal Brasile.Si crede* che i Lemuriani abbiano abbandonato la Terra quando le condizioni del pianeta si fecero critiche per la vita. Ma non tutti i Lemuriani si sarebbero trasferiti in altri mondi, c’è chi sostiene che alcuni di essi si siano rifugiati proprio all’interno del nostro pianeta e che da lì cerchino di indirizzare e proteggere l’evoluzione terrestre.

Uno dei modi in cui i Lemuriani agirebbero sarebbe proprio servendosi di questi Semi Lemuriani, che essi farebbero “emergere” dalla terra nei nostri giorni.Tutti questi semi sarebbero in connessione tra di loro. Questo vuol dire che chi ne possiede uno ha la possibilità, entrando nella connessione, di sperimentare la griglia energetica che i Semi Lemuriani creano sul nostro pianeta.

Il modo migliore per entrare in sintonia con i cristalli Lemuriani è quello di strofinare con le dita le strisce a scaletta mentre si medita. Si possono così ottenere visualizzazioni e messaggi, o semplicemente si può raggiungere un allineamento con le forze della Terra e quindi una riarmonizzazione
del nostro fisico, e una sensibile distensione dei nostri affanni.

LINK: Quarzi Lemuriani – Le porte di Atlantide

LINK: Starchild – Album N 3

I MIEI IALINI

Mancano i due  più belli, sono sepolti sotto ad un albero per rimetterli in forze.

I CRISTALLI 0221 I CRISTALLI 0220Ecco la famiglia al completo compreso un piccolo lemuriano al centro:

I CRISTALLI ialini

One thought on “I CRISTALLI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.